LETTERATURA ITALIANA

Anno accademico 2018/2019 Programmi anni precedenti
Titolo corso in inglese ITALIAN LITERATURE
Codice insegnamento LT0180 (AF:296900 AR:163478)
Modalità Convenzionale
Crediti formativi universitari 6
Partizione Classe 1
Livello laurea Laurea
Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/10
Periodo I Semestre
Anno corso 1
Sede VENEZIA
Inquadramento dell'insegnamento nel percorso del corso di studio
L’insegnamento si inserisce tra le discipline di base comuni al Corso di studio e ha lo scopo di fornire un’adeguata conoscenza critica della letteratura italiana e gli strumenti fondamentali per l’interpretazione testuale. L’insegnamento si propone di avviare a un’analisi storicamente e filologicamente consapevole dei testi letterari, fondata sulla padronanza del linguaggio tecnico.
Il raggiungimento di questi obiettivi formativi consente allo studente di acquisire le basi per un apprendimento approfondito della cultura e della società delle lingue triennali, sviluppando capacità di confronto e di valutazione.
Risultati di apprendimento attesi
Al termine dell’insegnamento lo studente conoscerà il contesto storico e culturale della civiltà letteraria italiana e saprà utilizzare correttamente un lessico specialistico di base. Sarà in grado di comprendere, analizzare e interpretare i testi letterari oggetto del corso con gli opportuni metodi e strumenti, di identificare ed esaminare temi, argomenti e idee sviluppati dagli autori trattati, di organizzare i contenuti in sintesi appropriate operando confronti fra testi anche appartenenti alla letteratura europea ed extraeuropea, di formulare un motivato giudizio di valore.
Prerequisiti
Per seguire adeguatamente le lezioni lo studente deve possedere le linee essenziali della storia della letteratura italiana e orientarsi agevolmente tra i testi e gli autori di maggiore importanza, riconoscere gli aspetti formali e linguistici di un testo, avere una buona conoscenza della lingua italiana scritta e orale.
Contenuti
Il secondo Cinquecento. L’età della Controriforma e il contesto storico e culturale. La condizione degli intellettuali. L’aristotelismo e le poetiche. Discussioni e sperimentazioni sul romanzo epico-cavalleresco. La "Gerusalemme liberata" di Torquato Tasso tra conflitto storico e conflitto ideologico.
Nella prima parte si introdurrà il periodo con una rassegna delle principali questioni; nella seconda verrà affrontato il genere del poema eroico, approfondendo lo studio della "Gerusalemme liberata".
Testi di riferimento
Il manuale per la parte generale va scelto tra A. Casadei, M. Santagata, "Manuale di letteratura italiana medievale e moderna", Laterza, 2007, e A. Battistini (a cura di), "Letteratura italiana. 1: Dalle origini al Seicento", Il Mulino, 2014, pp. 345-410 (oppure R. Bruscagli, "Il Quattrocento e il Cinquecento", Il Mulino, 2005, pp. 123-161). In alternativa si può utilizzare un buon manuale di liceo.
Si richiede la lettura di T. Tasso, "Gerusalemme liberata", a cura di F. Tomasi, Bur, 2009.
I materiali didattici commentati durante le lezioni saranno inseriti nella piattaforma e-learning “Moodle” di Ateneo.
Gli studenti non frequentanti aggiungeranno E. Russo, "Guida alla lettura della «Gerusalemme liberata» di Tasso", Laterza, 2014, pp. 45-139.
Modalità di verifica dell'apprendimento
La verifica finale dell’apprendimento consiste in un colloquio orale di circa 30 minuti sugli argomenti trattati e approfonditi sui testi. Lo studente deve dimostrare di conoscere il contesto storico e culturale oggetto del corso, di saper inquadrare, analizzare e commentare in maniera appropriata i testi e di saper esporre correttamente e chiaramente i contenuti.
I criteri di valutazione rispondono a diversi livelli di abilità: dal livello minimo di corretta comprensione dei significati e degli elementi di contestualizzazione storico-culturale dei testi letterari al livello più elevato di conoscenza approfondita dei contenuti, di capacità di riorganizzazione critica degli stessi e di ottima competenza espositiva.
Metodi didattici
Il corso si articola in lezioni frontali, che si avvalgono del supporto multimediale (uso di Word e di Power Point con il videoproiettore).
I materiali didattici utilizzati a lezione saranno disponibili sulla piattaforma e-learning “Moodle” di Ateneo, dove saranno inserite prove di autovalutazione.
Modalità di esame
orale
Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

Questo insegnamento tratta argomenti connessi alla macroarea "Cooperazione internazionale" e concorre alla realizzazione dei relativi obiettivi ONU dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Programma definitivo.
Data ultima modifica programma
05/05/2018