EULISSE Eriberto

Position Technical Administrative Staff on Secondment
E-mail eriberto.eulisse@unive.it
Website www.unive.it/persone/eriberto.eulisse (personal record)
Office Department of Economics
Sito web struttura: http://www.unive.it/dep.economics
 

Esperienza professionale

Direttore di associazione culturale no profit (onlus) volta a costruire una Nuova “Cultura dell’Acqua”

Responsabile per la gestione di progetti (Project Officer) presso la Commissione Europea, DG Ricerca

Analisi, valutazione e monitoraggio di progetti di R&S (Ricerca e Sviluppo)

Allestimenti museali ed esposizioni temporanee come conservatore museale e curatore indipendente

Approcci innovativi e interdisciplinari sui patrimoni culturali tangibili e intangibili

Capacità nel fund raising in ambito di progetti culturali

Date

Da gennaio 2007 a oggi

 

Lavoro o posizione ricoperti

Direttore

 

Principali attività e responsabilità

Organizzazione e gestione di progetti, conferenze, seminari, attività di formazione e laboratori didattici. Attività improntate a una forte connotazione etica sulla risorsa acqua e sulle sue molteplici manifestazioni (diffusione obiettivo statutario del Centro di costruire una “nuova Cultura dell’Acqua”). Sviluppo di progetti e pubblicazioni volti a promuovere la salvaguardia di luoghi e culture dell’acqua a livello locale, nazionale e internazionale: per la valorizzazione delle storiche vie d’acqua navigabili, la tutela degli ecosistemi acquatici, la riqualificazione fluviale, la gestione del rischio idraulico, l’educazione allo sviluppo sostenibile, l’impronta ecologica, la cooperazione decentrata con paesi del Terzo Mondo, il recupero di saperi e conoscenze tradizionali. Progettazione attività didattiche su questi temi nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado (realizzazione di circa 400 laboratori /anno); sporadiche attività di formazione nelle università. Progetti espositivi e allestimenti museali sui temi dell’acqua e della sostenibilità. Progettazione e realizzazione di App per diffondere nuove pratiche escursionistiche lungo vie d’acqua navigabili. Cfr .www.civiltacqua.org 

 

Nome e indirizzo del datore di lavoro

Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua Onlus, via S. Benedetto 33 - 30037 Scorzè (VE)

 

Tipo di attività o settore

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI ITINERARI ECOTURISTICI LUNGO LE VIE D'ACQUA

2015: (per conto di: UNESCO VENICE OFFICE e Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo)

App “Delta del Po” (in 2 lingue: free download per utenti Apple e Android dai rispettivi store) con 18 itinerari di mobilità dolce (barca, kayak, bici, cavallo e a piedi) lungo le storiche vie d’acqua navigabili

2014: (per conto di: Consorzio Promozione Turistica di Padova e GAL Antico Dogado)

App “Bacchiglione” (in 2 lingue: free download per utenti Apple e Android dai rispettivi store) con 15 itinerari di mobilità dolce (barca, kayak, bici, cavallo e a piedi) lungo le storiche vie d’acqua navigabili

2013: (per conto di: Comune di San Michele al Tagliamento e VEGAL)

App “Tagliamento” (in 3 lingue: free download per utenti Apple e Android dai rispettivi store) con 17 itinerari di mobilità dolce (barca, kayak, bici, cavallo e a piedi) lungo le storiche vie d’acqua navigabili

2010-2011: (per conto di Provincia di Belluno). Progetto Interreg “Drau-Piave”: censimento di 200 luoghi / manufatti lungo il bacino idrografico della Piave e sviluppo di itinerari ecoturistici relativi al patrimonio storico-architettonico e naturalistico. Redazione guida cartacea.

 

PROMOZIONE DI ATTIVITA' ESPOSITIVE E GESTIONE DI MUSEI

2015: (per conto di: UNESCO VENICE OFFICE e Comune di Venezia)

“Exploring the Venice Lagoon” – Luoghi e valori del Sito del Patrimonio Mondiale. Spazio interattivo multimediale con 4 focus tematici: paesaggi culturali dell’acqua; vie d’acqua navigabili e imbarcazioni; ecoturismo sostenibile; manufatti idraulici. Da maggio a ottobre 2015 nell’ambito di Venice to Expo.

2015: (per conto di: UNESCO VENICE OFFICE e Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo)

“Un Po di storie” – sala immersiva con filmati storici e disegni di animazione. 4 workstations interattive sulla storia della navigazione fluviale nel delta. Da giugno a settembre nell’ambito di Venice to Expo.

2015: (per conto di: Comune di Venezia e VELA Spa)

“Visualizing Water Worlds” – 5 video sui diversi “mondi dell’acqua” a confronto presso la Tesa 105 dell’Arsenale di Venezia e installazione interattiva di Paolo Scoppola. In collaborazione con Cornell Univ., Tribunal de las Aguas di Valencia, Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme, progetto Waterevolution e l’artista Maria Cristina Finucci. Da maggio a ottobre 2015 nell’ambito di Venice to Expo.

2011 – 2015: (per conto di Comune di Battaglia Terme, PD)

Direzione (2012-13) del Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme: l’unico museo etnografico in Italia dedito alla navigazione per acque interne. Allestimento di sale espositive (2015); restauro di imbarcazioni storiche (2012); attività didattiche per le scuole (2012-13).

 

PROGETTI SU BENI INVISIBILI

2014: (per conto di Fondazione Telecom Italia e Metadistretto Veneto dei Beni Culturali)

“Le Origini di Venezia” è il progetto volto a indagare il tema delle origini di Venezia (II secolo a.C. – XIV secolo d.C.) allo scopo di “comunicare e valorizzare il patrimonio “invisibile” di Venezia. Progettazione delle sezioni “Acqua” e “Interviste” per il totem multimediale e interattivo realizzato presso il Future Center di Venezia e all’interno del sito web di progetto www.leoriginidivenezia.it)

 

CONVEGNISTICA INTERNAZIONALE

2015: organizzazione del convegno “Waterways as a Cultural Heritage”, in collaborazione con UNESCO Venice Office e Università Ca’ Foscari di Venezia. 14-16 maggio 2015, Palazzo Franchetti, Venezia.

2012: organizzazione del convegno “Memory, Identity and Responsible Tourism along European Waterways”, in collaborazione con UNESCO Venice Office. 12-3 ottobre 2012, Castello Cataio (PD).

 

GESTIONE E VALUTAZIONE DI PROGRAMMI DI COOPERAZIONE DECENTRATA

2008-2012: (per conto di AATO Laguna di Venezia)

Responsabile scientifico per la gestione del Fondo di Solidarietà “ABC - Acqua Bene Comune” (1,4 milioni di €) istituito e finanziato dall’Autorità di Ambito Territoriale Ottimale Laguna di Venezia per migliorare l’accesso all’acqua e le condizioni igienico-sanitarie in vari paesi del Sud del Mondo. Gestione dell’intero ciclo di vita del programma (valutazione, negoziazione e monitoraggio dei progetti finanziati). Per conto dell’AATO, ha curato e gestito l’intero ciclo di vita progettuale (revisione del bando biennale; la valutazione e la selezione delle proposte progettuali pervenute, con modello di valutazione remota in 2 step con valutatori anonimi e indipendenti e “consensus meeting” finale; la negoziazione delle proposte selezionate e infine il monitoraggio triennale dei progetti finanziati e le missioni finali di verifica sul campo.

 

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DI CORSI DI FORMAZIONE

2007-2010: (per conto di Università Ca’ Foscari Venezia, lead partner di progetto)

Progetto Marie Curie di alta formazione European Sustainable Water Goals: corso di formazione per ricercatori europei post-doc sui temi della gestione sostenibile delle acque: Direttiva Europea Acque, agricoltura, energia, cambio climatico. Organizzazione delle attività di formazione, co-curatela di n. 4 pubblicazioni (in inglese), gestione forum elettronico di formazione per post doc e sito web di progetto.

 

 

PROGETTI DIDATTICI CON RICADUTE INTERNAZIONALI

2011: (progetto didattico: Drops of Water / H2OOOH!!!- per conto di UNESCO Venice Office)

Progetto (in lingua inglese) rivolto a bambini in età scolare di tutto il mondo volto ad approfondire 14 diversi temi sul bene acqua (cos’è un fiume; il diritto all’acqua; il decalogo per il risparmio idrico; acqua e salute; acqua e saperi tradizionali; acqua e cambiamento climatico; …). Ogni tema ha dato vita a una serie di cartoni animati (a cura del Gruppo Alcuni): http://www.unesco.org/new/en/venice/about-this-office/singleview/news/educating_school_kids_to_watch_for_every_drop_of_water/

 

 

Date

Febbraio 2003 – Agosto 2006

Lavoro o posizione ricoperti

Project Officer – responsabile per le attività di valutazione, negoziazione e monitoraggio di progetti comunitari: Marie Curie Actions– incarico svolto in qualità di END (Esperto Nazionale Distaccato)

Principali attività e responsabilità

Responsabile per la gestione dell’intero ciclo (valutazione, negoziazione e monitoraggio) di tutti i  progetti in scienze umane e sociali per le seguenti azioni Marie Curie (promozione dell’Eccellenza Scientifica): “Teams”, “Chairs”, “Awards” e “Conferences” (azioni n. 4, 8, 9 e 10 - VI Programma Quadro), cfr. www.europa.eu.int/mariecurie-actions.

Nome e indirizzo del datore di lavoro

Commissione Europea, Direzione Generale alla Ricerca, Unità D4 “Marie Curie Actions”, Square de Meuus, Bruxelles, Belgio

Tipo di attività o settore

VALUTAZIONE: Responsabile per la selezione dei valutatori esterni alla Commissione e la gestione delle attività di valutazione (circa 5 all’anno). Gestione delle fasi di valutazione individuale (fase remota) e moderatore degli incontri di esperti “face to face” a Bruxelles. Redazione di rapporti di valutazione.

NEGOZIAZIONE: Responsabile per la negoziazione contrattuale dei progetti selezionati (aspetti amministrativi e giuridici; definizione obiettivi misurabili e copertura dei contributi comunitari).

MONITORAGGIO: Responsabile per il monitoraggio periodico (aspetti amministrativi, quantitativi e qualitativi) dei progetti finanziati. 

 

 

Date

Gennaio 2002 - Gennaio 2003

Lavoro o posizione ricoperti

Responsabile dell’ufficio “Osservatorio della Ricerca Scientifica” – Provincia Autonoma di Trento

Principali attività e responsabilità

Responsabile (curatela) della pubblicazione annuale Rapporto sulla ricerca scientifica in Trentino 2001 (a cura di M.Andreaus, E.Eulisse e M.Zanetti): valutazione della performance del sistema universitario trentino con analisi dei principali progetti di ricerca, sviluppo e cooperazione

Nome e indirizzo del datore di lavoro

Provincia Autonoma di Trento, Servizio Università e Ricerca Scientifica, Piazza Dante, 38100 Trento

Tipo di attività o settore

Monitoraggio e analisi comparata dei progetti di R&S (Ricerca e Sviluppo) dell’Università di Trento e dei Centri di ricerca universitari. Comparazione della performance del sistema trentino della ricerca su scala nazionale ed europea.

 

 

Date

Luglio 1998 – dicembre 2001

Lavoro o posizione ricoperti

Conservatore museale

Principali attività e responsabilità

Responsabile per la curatela di allestimenti museali temporanei e permanenti e delle pubblicazioni del museo; organizzazione seminari internazionali di etnografia alpina; videointerviste sul territorio; attività di catalogazione e valorizzazione dei patrimoni demo-etno-antropologici (circa 8.000 manufatti in esposizione permanente in 42 sale circa 15.000 mq).

Nome e indirizzo del datore di lavoro

Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina – ente funzionale della Provincia Autonoma di Trento

Tipo di attività o settore

Allestimenti museali; valorizzazione dei patrimoni culturali demo-etno-antropologici tangibili e intangibili. Curatela di pubblicazioni e atti seminariali. Progettazione itinerari ecoturistici d'interesse etnografico. Apparati didascalici e testi informativi per il pubblico. Sviluppo interfaccia fra patrimonio materiale e immateriale (cultura materiale degli oggetti conservati e testimonianze orali sugli stessi).

 


 

FORMAZIONE

Date

Settembre 1995 – Luglio 1996

Titolo della qualifica rilasciata

Master's Degree in Social Anthropology and Museology

Principali tematiche/competenze professionali acquisite

Discipline: Antropologia – Museologia – Arti e culture dell’Africa, Oceania e delle Americhe. Competenze: Progettazione allestimenti museali ed espositivi – Interfaccia beni tangibili e intangibili - Progettazione percorsi educativi

Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione

University of East Anglia, Sainsbury Research Unit for Visual Arts, Norwich, England – master annuale interamente finanziato tramite borsa di studio dell’Università di Bologna

Livello nella classificazione nazionale o internazionale

4/5

 

 

Date

Settembre 1989 – marzo 1994

Titolo della qualifica rilasciata

Laurea in Scienze Politiche – Indirizzo storico-antropologico

Principali tematiche/competenze professionali acquisite

Discipline: Antropologia - Cooperazione allo sviluppo - Storia dei paesi afro-asiatici – Progettazione europea R&S – Approcci interdisciplinari al Cultural Heritage

Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione

 Università di Bologna – Facoltà di Scienze Politiche

Livello nella classificazione nazionale o internazionale

110/110 e Lode

 

 

Lingue

Inglese, francese

Autovalutazione

 

Comprensione

Parlato

Scritto

Livello europeo (*)

 

Ascolto

Lettura

Interazione orale

Produzione orale

 

Lingua

 

In

C1

In

C2

In

C1

In

C2

In

C2

Lingua

 

Fr

C2

Fr

C2

Fr

C2

Fr

C2

Fr

C1

 

(*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue