SAPIENZA Valentina

Position Associate Professor
Telephone 041 234 7214
E-mail valentina.sapienza@unive.it
Website www.unive.it/persone/valentina.sapienza (personal record)
Office Department of Philosophy and Cultural Heritage
Sito web struttura: http://www.unive.it/dep.fbc
Where: Malcanton Marcorà
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Dati relazione

Periodo di riferimento 11/11/2016 - 10/11/2019
Afferenza Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Ruolo Professori associati

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2017/2018ICONOGRAFIA E ICONOLOGIA SP.FM01013.33.3
2017/2018STORIA E CRITICA DELL'ARTE MODERNAEM3F173.23.1
2018/2019ICONOGRAFIA E ICONOLOGIA SP.FM01013.33.3
2018/2019LABORATORIO DI STORIA DELL'ARTE MODERNA SP.FM02883.53.3
2018/2019STORIA E CRITICA DELL'ARTE MODERNAEM3F173.53.1

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore

Finanziamenti

  • GAWS Garzoni: Apprenticeship, Work and Society in Early Modern Venice, 16th-18th centuries
  • MarVen
  • Pictor. Le métier de peintre en Europe à la Renaissance

Ricerche sviluppate e in corso

  • Apprendistato e formazione dei mestieri artistici nel Rinascimento
  • La Fraglia dei pittori a Venezia: storia, mutamenti e funzioni
  • La chiesa di San Zulian nel Cinquecento: dalla ricostruzione sansoviniana alle grandi imprese decorative di fine secolo
  • Le Sette Maniere: una stagione dimenticata della pittura veneziana del tardo Rinascimento
  • Leonardo Corona (1552-1596), pittore delle Sette Maniere
  • Tintoretto alla Scuola Grande di San Marco
  • Tintoretto alla Scuola Grande di San Rocco

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • Valentina Sapienza (2019), Tintoret. Naissance d’un ge nie (Paris-2018) , Universalia 2019 Encyclopaedia Universalis 50 ans de Savoir, Encyclopaedia Universalis, vol. 2019, pp. 330-331 (ISBN 978-2-34101-215-7) (Voce in dizionario/enciclopedia)
  • Valentina Sapienza (2018), La chiesa di San Zulian a Venezia nel Cinquecento. Dalla ricostruzione sansoviniana alle grandi imprese decorative di fine secolo in COLLECTION DE L'ECOLE FRANÇAISE DE ROME, Roma, Ecole française de Rome (ISBN 978-2-7283-1310-5) (ISSN 0223-5099) (Monografia o trattato scientifico)
  • Valentina Sapienza (2018), L'arte dei Pittori a Venezia tra Quattro e Cinquecento: una comunità? Alla ricerca di un’identità tra pratiche di mestiere e apprendistato , Comunità e società nel Commonwealth veneziano, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Articolo su libro)
  • Martina Frank, Valentina Sapienza, Anna Bellavitis (2017), Introduzione , Garzoni. Apprendistato e formazione tra Venezia e l'Europa in età moderna, Universitas Studiorum S.r.l., pp. 5-13 (ISBN 978-88-99459-70-3) (Prefazione/Postfazione)
  • Valentina Sapienza; Guillaume Cassegrain; Michel Hochmann; Augusto Gentili (2017), Introduzione , La giovinezza di Tintoretto, Lineadacqua Edizioni srl (ISBN 978-88-95598-73-4) (Breve introduzione)
  • Valentina Sapienza (2017), "à la femme n'est rien impossible". La principessa che cavalca il drago: donne, visioni e storie dell'altro mondo , La giovinezza di Tintoretto, Venezia, Lineadacqua Edizioni srl, pp. 133-146, Convegno: La giovinezza di Tintoretto, 2015 (ISBN 978-88-95598-73-4) (Articolo in Atti di convegno)
  • (a cura di) Frank Martina (2017), Garzoni. Apprendistato e formazione tra Venezia e l'Europa in età moderna , Universitas Studiorum S.r.l., pp. 1-345 (ISBN 978-88-99459-70-3) (Curatela)
  • (a cura di) Valentina Sapienza (2017), La giovinezza di Tintoretto in Guillaume Cassegrain; Michel Hochmann; Augusto Gentili, Venezia, Lineadacqua Edizioni srl (ISBN 978-88-95598-73-4) (Curatela)
  • Valentina Sapienza (2016), From Documents to Structured Data: First Milestones of the Garzoni Project in Dhcommons Journal, vol. 2016 (Articolo su rivista)
  • Valentina Sapienza (2016), Entre songe et transmutation: les deux Vierges évanouies dans la Crucifixion de Tintoret à la Scuola Grande di San Rocco , Expériences oniriques dans la littérature du Moyen-Âge au XVIIIe siècle, Parigi, Editions Champion, pp. 205-224, Convegno: Expériences oniriques dans la littérature et les arts du Moyen-Âge au XVIIIe siècle, 2013 (ISBN 978-2-7453-3011-6) (Articolo in Atti di convegno)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

Rives méditerranéennes (https://journals.openedition.org/rives/)
Venezia Arti

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

Nel triennio appena trascorso mi sono dedicata a vari progetti di ricerca:
- Ho condotto a termine in qualità di PI il progetto GAWS: Garzoni. Apprenticeship, Work and Society in Early Modern Venice, 16th-18th centuries: https://garzoni.hypotheses.org/ finanziato dall’Agence Nationale de la Recherche francese e dal Fonds National Suisse. Una banca dati Open Source contenente circa 54 000 accordi di apprendistato è stata creata sotto la mia supervisione e quella della collega Anna Bellavitis (Université de Rouen Normandie). Ho inoltre supervisionato la fase di normalizzazione e di classificazione delle circa 2000 professioni individuate nella fonte documentaria, nonché delle occorrenze di circa 7000 luoghi geografici. Ho organizzato e partecipato a molte manifestazioni scientifiche e scritto 5 articoli (2 dei quali in riviste di fascia A, di prossima pubblicazione) e curato una monografia per cui ho scritto in coautoraggio una introduzione (con Anna Bellavitis e Martina Frank).
- Ho concluso una serie di ricerche avviate all’epoca del mio dottorato sulla chiesa veneziana di San Zulian da cui ho tratto una monografia dal titolo La chiesa di San Zulian a Venezia nel Cinquecento. Dalla ricostruzione sansoviniana alle grandi imprese decorative di fine secolo (270 pp. + 74 immagini), pubblicata dalle Editions de l’Ecole française de Rome, dopo un doppio referaggio anonimo e il vaglio del comitato scientifico. La monografia include un’ampia appendice documentaria con moltissimi documenti inediti, nonché uno studio approfondito dei cantieri artistici di San Zulian, e in particolar modo delle imprese decorative condotte dopo la ricostruzione sansoviniana. Sono state studiate in particolare le vicende storico-contestuali e artistiche della cappella del Santissimo Sacramento, della cappella Negroni, della pala d’altare opera di Gerolamo da Santacroce, nonché dell’altare degli Strazzaroli con la pala di Paolo Veronese. Un capitolo è inoltre dedicato al ciclo della Passione di Cristo che decora la porzione alta dei muri della chiesa, realizzato da Palma il Giovane, Leonardo Corona, Domenico Tintoretto, Andrea Vicentino e altri notevoli protagonisti della pittura veneziana del tardo Rinascimento.
- Ho avviato una serie di nuove ricerche su Tintoretto, occupandomi in particolar modo del dipinto raffigurante “San Giorgio, la principessa e Sant’Alvise” (Venezia, Gallerie dell’Accademia), per cui ho individuato importanti novità documentarie che hanno consentito una nuova interpretazione del dipinto. I risultati di questa ricerca sono stati pubblicati in un saggio uscito nel 2017 (“A la femme n’est rien impossible [...]”, vedi pubblicazioni). Ho inoltre studiato in maniera approfondita i rapporti fra Tintoretto e la Scuola Grande di San Marco, rileggendo i “Miracoli di Boucolis” (Milano, Pinacoteca di Brera) sulla scorta del vissuto del principale finanziatore dell’impresa, il medico originario di Ravenna Tommaso Rangone. Queste ricerche mi hanno valso l’invito al convegno internazionale di studi Tintoretto 2019. Un saggio uscirà nel 2020 a cura dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti.
- Nell’ambito del progetto Pictor. Il mestiere del pittore nel Rinascimento, ho studiato gli statuti della Fraglia dei pittori di Venezia (Capitolare antico del 1271 e Mariegola quattrocentesca), ripensando la fisionomia di questa antica corporazione in una dimensione comparativa a livello europeo. I miei studi sul tema mi hanno valso il coinvolgimento nel progetto internazionale di ricerca MarVen, dedicato alla digitalizzazione e allo studio delle Mariegole delle corporazioni veneziane. Ho inoltre approfondito le pratiche di apprendistato e la formazione del pittore nella Venezia del Rinascimento, sempre in una dimensione comparativa a livello europeo. Due importanti e ampi saggi (circa 70 000 segni ciascuno) saranno pubblicati in una monografia che uscirà nel corso del 2020.
- Nell’ambito del nuovo progetto Sette Maniere (dal 2018, dopo il mio arrivo a Ca’ Foscari), dedicato a quella stagione trascuratissima della pittura veneziana che venne dopo i grandi maestri del Rinascimento, ho avviato un seminario di ricerca con relativa raccolta di materiali bibliografici e iconografici. Ho inoltre studiato il testamento inedito del pittore Rocco da San Silvestro, maestro di Leonardo Corona. Un articolo sull’argomento verrà pubblicato sul numero 76/2019 di “Arte Veneta” (consegnato e già accettato senza modifiche dopo il doppio referaggio anonimo).
- Ho sviluppato un network internazionale molto prestigioso da cui è nato il Centro studi RiVe dedicato alla cultura figurativa del Rinascimento veneziano, a vocazione multidisciplinare, individuando quale primo filone di ricerca la rappresentazione dell’altro, tema su cui un workshop avrebbe dovuto tenersi il 25 e 26 giugno del 2020 a Palazzo Grimani con la partecipazione della Columbia University (Diane Bodart), dell’università di Rouen Normandie (Anna Bellavitis), dell’università di Tours e di Villa Medici (Francesca Alberti), nonché di alcuni colleghi del DFBC (Martina Frank, Giovanni Fara e Walter Cupperi). Purtroppo il workshop è stato annullato causa emergenza sanitaria e rinviato a tempi migliori. Le ricerche sul tema della rappresentazione dell’altro continuano nell’ambito di un seminario organizzato per il corso di Laurea Magistrale in Storia delle Arti (Iconografia e Iconologia).
Questi ultimi due progetti, appena avviati, sono quelli che intendo portare avanti negli anni a venire, insieme a una nuova ricerca nata da un ritrovamento documentario straordinario: due registri di cassa fabbrica datati tra la fine del Cinquecento e i primi decenni del Seicento della congregazione cassinese facente capo al monastero di San Giorgio Maggiore di Venezia. In questi registri sono annoverati moltissimi pagamenti per importanti artisti (Antonio Vassillacchi detto l’Aliense, Leandro Bassano, Giacomo Franco, ...) per imprese artistiche dislocate in numerosi monasteri benedettini italiani.

Relazioni invitate presso convegni o workshops

2019
Organizzazione e partecipazione al convegno Garzoni. Apprenticeship, Work, Society in Early Modern Venice, 16th-18th centuries, Venezia, Fondazione Giorgio Cini e Archivio di Stato di Venezia, 4-5 novembre 2019. Titolo delle relazioni:
- (con Anna Bellavitis, université de Rouen Normandie e Frédéric Kaplan, Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne), Il progetto ANR-FNS GAWS : Garzoni. Apprenticeship, Work, Society in Early Modern Venice 16th-18th centuries
- (con Anna Bellavitis, université de Rouen Normandie), Una banca dati per gli storici
- (con Jacopo Cossu, studioso indipendente), Case studies dalla banca dati Garzoni per l’apprendistato dei pittori
(con Guy-Michel Leproux, Ecole Pratique des Hautes Etudes, Parigi), « La formation : une introduction », Pictor. Le métier de peintre en Europe au XVIe siècle, convegno internazionale di studi, Paris, Institut d’études avancées – hôtel de Lauzun, 10 e 11 ottobre 2019 (invito)
“Ancora sui Miracoli di San Marco a Boucolis”, Tintoretto 2019, convegno internazionale di studi, Venezia, Scuola Grande di San Rocco – Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, 30 settembre – 2 ottobre 2019 (invito)
“Rona Goffen o la storia dell’arte come disciplina umanistica”, giornata di studi “Venezia, Bellini, Tiziano. Dall’iconologia al gender”, a cura di Costanza Barbieri, Venezia, Palazzo Grimani, 26 settembre 2019 (invito)
(con Augusto Gentili, università Ca’ Foscari Venezia e Erasmus Weddigen, studioso indipendente), Jacopo Tintoretto e la causa Galizzi, workshop, Venezia, Ateneo Veneto, 6 marzo 2019

2018
La cura tra immagini e linguaggio. Valentina Sapienza conversa con Marco Bensi (Pschiatra e psicoterapeuta) e Michele Di Monte (Vicedirettore del museo di Palazzo Barberini – Galleria Corsini), workshop “Aver cura della cura”, a cura di Silvia Burini e Barbara Da Roit, Fondazione Querini Stampalia, 14-15 novembre 2018
Organizzzazione e partecipazione al convegno internazionale di studi « Apprentissage et création : réseaux et transmission familiale », 29 maggio 2018, université de Lille 3. Presentazione della relazione: « Actualité de la recherche sur l’apprentissage : circulation, réseaux et communautés »

2017
Organizzzazione del convegno internazionale di studi : « Apprentissage et création : lieux et communautés », 11 dicembre 2017, université de Lille 3.
(con Anna Bellavitis) « Apprenticeship, Work and Creation in Early Modern Europe », workshop, II Congresso dell’European Labour History Network, Parigi, 2-4 novembre 2017
« L’apprentissage de la peinture à Venise : premiers résultats du projet GAWS (Garzoni : Apprenticeship, Work and Society in Early Modern Venice), 11 ottobre 2017, giornate di studio La formation des peintres dans l’Europe occidentale du XVIe siècle, projet Pictor, Roma, Ecole française, 10 et 11 octobre 2017 (invito)
(con Anna Bellavitis), « Garzoni. Appreticeship, Work and Society in Early Modern Venice : un progetto internazionale sull’apprendistato a Venezia. Strategie per una ricerca multidisciplinare », X Atelier della Scuola di dottorato di Arezzo, seminario, Arezzo, 3 luglio 2017.
« L’apprendistato dei mestieri artistici a Venezia in epoca moderna : pittura e scultura », X Atelier della Scuola di dottorato di Arezzo, seminario, Arezzo, 4 luglio 2017.
(con Anna Bellavitis), « GAWS: Garzoni. Apprenticeship, Work and Society in Early Modern Venice : avancement de la recherche », progetto ANR/FNS 2014-2108, seminario, Parigi, Agence Nationale de la Recherche, 27 febbraio 2017
« L’Arte dei Pittori a Venezia fra Quattro e Cinquecento : una comunità? Alla ricerca di un’identità tra apprendistato e pratiche di mestiere », convegno internazionale di studi organizzato da Hans Aurenhammer, Michael Matheus, Ermanno Orlando, Gherardo Ortalli, Oliver Jeans Schmitt, « Comunità e società nel Commonwealth veneziano », Venise, Centro Tedesco di Studi Veneziani, 9-11 marzo 2017 (invito).
2016
(con Francesca Zugno), « Devenir peintre, à quel prix ? Les coûts de l’apprentissage de la peinture à Venise à l’époque moderne », convegno internazionale di studi organizzato dall’Association française d’Histoire économique, « Art et économie. Une histoire partagée », Tolosa, 17-19 novembre 2016 (invito).
« La Fraglia dei pittori a Venezia in epoca moderna: professioni, colonnelli e diatribe. Una questione di pennello? », giornate di studio organizzate da Mariano Carbonell, « La reglamentació de l’ofici de pintor a Europa occidental al segle XVI », progetto « Pictor », Barcellona, 14-15 novembre 2016 (invito).

Altre attività scientifiche

Peer-review per la rivista Genesis
Membro del comitato scientifico del convegno internazionale di studi Garzoni. Apprenticeship, Work, Society in Early Modern Venice, 16th-18th centuries, 4 e 5 novembre 2019
Membro del comitato scientifico per la pubblicazione degli atti “La giovinezza di Tintoretto”
Membro del comitato scientifico per la pubblicazione degli atti “Apprentissage et transmission : lieux, circulation, réseaux et communautés” (lavoro già concluso, pubblicazione prevista per giugno 2020)

Altre attività didattiche

« Un dipinto come un enigma: ‘leggere’ la pittura veneziana del Rinascimento », lezione al liceo artistico Michelangelo Guggenheim (Venezia), progetto POT, 11 dicembre 2019
2018-2019 Seminario per il dottorato internazionale di Storia delle Arti: Tintoretto in mostra, Venezia, Palazzo Malcanton Marcorà, 5 dicembre 2018
2017-2018: Seminario per il dottorato internazionale di Storia delle Arti: Il progetto GAWS. Apprenticeship, Work and Society in Early Modern Venice, 16th-18th centuries, aprile 2018
Progetto didattico per gli studenti di Laurea Magistrale in Storia dell’arte dell’unversità di Lille 3, 6-9 giugno 2017. Viaggio studio alla scoperta delle risorse per la ricerca in Storia dell’arte moderna a Venezia. Borse di studio per 5 studenti ottenute dal Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche dell’università di Lille 3.
2016-2017 : Ciclo di seminari dedicati al tema “Apprentissage, travail et création” destinato agli studenti di laurea Magistrale e ai dottorandi in Storia e Storia dell’arte, Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, università di Lille 3 : https://irhis.hypotheses.org/15032
2015-2016 : Ciclo di seminari dedicati al tema “Apprentissage, travail et création” destinato agli studenti di laurea Magistrale e ai dottorandi in Storia e Storia dell’arte, Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, università di Lille 3 : https://irhis.hypotheses.org/13332
Ciclo di seminari sulle “Sette maniere” destinato agli studenti della Laurea Magistrale di Storia delle Arti, università Ca’ Foscari Venezia. Creazione di un gruppo di lavoro collaborativo sulla piattaforma Moodle, 2018-2019
Ciclo di incontri seminariali con i professionisti della cultura, A.A. 2018-2019 e A.A. 2019-2020 (Dialoghi con i professionisti della cultura)
Ciclo di seminari di Iconografia e Iconologia, A.A. 2018-2019 (Immagini Sapere Significati) A.A. 2019-2020 (La rappresentazione dell’altro nella cultura figurativa del Rinascimento veneziano)
Lezioni per il Laboratorio tesi del corso di Laurea triennale EGArt, A.A. 2018-19 e A.A. 2019-20: Guida alla tesi di laurea triennale in materie storico-artistiche: ricerca e norme redazionali

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

Presidente di Giuria e Responsabile pedagogico per la Licence 2, Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, Università di Lille 3 (2016-18)
Membre esterno della commission per la nomina di un Maître de conférences in Storia dell’arte moderna, Tours, Centre d’Etudes Supérieures de la Renaissance, maggio 2016.
Membro interno della commissione per la nomina di un Maître de conférences in Visual Studies, Università Charles de Gaulle – Lille 3, maggio 2017
Membro interno della commissione per la nomina di un Maître de conférences in Storia dell’arte medievale, Université Charles de Gaulle – Lille 3, maggio 2017.
Membro eletto del Consiglio di Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, Università di Lille 3 (2016-18)
Membro della commissione pedagogica per la Laurea triennale in Storia dell’Arte, Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, Università di Lille 3 (2017-18)
Membro della commissione per l’autovalutazione delle formazioni in Storia dell’Arte, Dipartimento di Scienze Storiche, Artistiche e Politiche, Università di Lille 3 (Laurea triennale e Laurea Magistrale) (2017-18)
Membro del Collegio del dottato internazionale in Storia delle Arti, università Ca’ Foscari Venezia (dal 2018)
Membro del Collegio didattico EGArt, Dipartimento di Filosofia e Beni culturali, Università Ca’ Foscari Venezia (2018-2019)

Altre informazioni

Questa relazione sostituisce la precedente inviata