ZANIN Manfredi

Qualifica Dottorando
E-mail manfredi.zanin@unive.it
840829@stud.unive.it
Sito web www.unive.it/persone/manfredi.zanin (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

Manfredi Zanin (18 luglio 1993) ha conseguito il diploma di maturità classica con votazione di 100/100, presso il Liceo Statale “Giuseppe Berto” di Mogliano Veneto (a.s. 2011/2012).
Ha atteso la laurea triennale in Lettere (curriculum: Scienze dell’antichità) presso l’Università Ca’ Foscari Venezia, conseguendo la laurea nel 2015 con la votazione di 110 cum laude, discutendo una tesi dal titolo “Silla e la Rivoluzione romana: esercito e questione italica nel progetto politico-militare sillano” (relatore: Prof.ssa Giovannella Cresci Marrone; correlatore: Tomaso Maria Lucchelli).
Presso l’Università Ca’ Foscari Venezia ha altresì conseguito nel 2017 la laurea magistrale in Scienze dell’antichità: letterature, storia e archeologia con la votazione di 110 cum laude, discutendo una tesi dal titolo “I triumviri monetales degli anni 150-70 a.C. ca. Prospettive di una ricerca prosopografica” (relatore: Prof.ssa Giovannella Cresci Marrone; correlatori: Prof. Tomaso Maria Lucchelli, Prof.ssa Stefania De Vido). Nel corso dell'anno accademico 2016/2017 ha soggiornato presso la Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg nell’ambito del progetto di scambio Erasmus +, svolgendo ricerche sul tema della tesi di laurea magistrale presso il Seminar für Alte Geschichte und Epigraphik.
Nel 2018 ha intrapreso il corso di Dottorato di ricerca interateneo in Scienze dell’antichità (Università Ca’ Foscari Venezia, Università degli Studi di Trieste, Università di Udine) con un progetto di ricerca intitolato “L’età del cambiamento: l’aristocrazia romana nel II secolo a.C.”, sotto la supervisione della Prof.ssa Francesca Rohr Vio (Università Ca’ Foscari Venezia) e del Prof. Federico Santangelo (Newcastle University); nel corso degli ultimi anni, ha soggiornato e partecipato a varie attività formative e di ricerca presso istituzioni italiane ed estere.
Coltivando lo studio della prosopografia, dell’ideologia e delle vicende politiche della classe dirigente romana nell’età medio e tardo repubblicana come filoni principali di ricerca, ha pubblicato gli esiti delle sue ricerche in diverse riviste italiane ed estere, ampliando il proprio spettro d’indagine alle ricerche sulla ricezione del passato repubblicano nell’età imperiale romana e all’approfondimento critico e metodologico della storia degli studi del mondo classico.