ARCODIA Giorgio Francesco

Qualifica
Professore Associato
Incarichi
Delegato del Dipartimento per gli Accordi Interdipartimentali
Telefono
041 234 9515
E-mail
giorgio.arcodia@unive.it
SSD
LINGUE E LETTERATURE DELLA CINA E DELL'ASIA SUD-ORIENTALE [L-OR/21]
Sito web
www.unive.it/persone/giorgio.arcodia (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsaam
Sede: Palazzo Vendramin

Dati relazione

Periodo di riferimento
01/03/2018 - 28/02/2021
Afferenza
Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
Ruolo
Professori Associati
A.A.InsegnamentoCodice VotoVoto medio area
2019/2020LINGUA CINESELT005I7.98.1
2019/2020LINGUA CINESE 2LT007I8.48.1
Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2020Corso di laurea3
2020Corso di laurea magistrale11
  • Fenomeni di convergenza nelle lingue sinitiche settentrionali
  • I composti coordinativi in prospettiva tipologica
  • Il lessico nell'italiano/L2 di sinofoni
  • La categoria aggettivale in cinese
  • La derivazione lessicale in cinese mandarino
  • La marcatura differenziale dell'oggetto nelle lingue sinitiche
  • La matrice sinitica nel creolo portoghese di Macao
  • La reduplicazione nelle lingue sinitiche in prospettiva areale
  • La tipologia areale della grammaticalizzazione: le lingue sinitiche
  • Le frasi relative nelle lingue sinitiche
  • Le particelle strutturali nelle lingue sinitiche
  • Arcodia G; Mauri C (2020), Exemplar-based compounds: the case of Chinese in LANGUAGE SCIENCES, vol. 81, pp. 1-21 (ISSN 0388-0001) (Articolo su rivista)
  • Morbiato, Anna; Basciano, Bianca; Arcodia, Giorgio F. (2020), Topic and subject in Chinese and in the languages of Europe: comparative remarks and implications for Chinese as a Second/Foreign Language teaching in CHINESE AS A SECOND LANGUAGE RESEARCH, vol. 9, pp. 31-66 (ISSN 2193-2271) (Articolo su rivista)
  • Arcodia GF; Basciano B (2020), Il cinese , La classe plurilingue, Bologna, Bononia University Press-159 (ISBN 978-88-6923-627-3) (Articolo su libro)
  • Arcodia, GF (2020), The areal typology of grammaticalization: the case of northern China , CLUB Working Papers in Linguistics. Volume 4 in CLUB WORKING PAPERS IN LINGUISTICS, Bologna, Università di Bologna, vol. 4, pp. 7-32 (ISBN 9788854970182) (ISSN 2612-7008) (Articolo su libro)
  • Arcodia, Giorgio F.; Basciano, Bianca (2020), Morphology in Sino-Tibetan Languages , Oxford Research Encyclopedia of Linguistics, Oxford, Oxford University Press (ISBN 9780199384655) (Voce in dizionario/enciclopedia)
  • Arcodia G (2018), Coordinating nominal compounds: universal vs. areal tendencies in LINGUISTICS, vol. 56, pp. 1197-1243 (ISSN 0024-3949) (Articolo su rivista)
  • Masini F; Arcodia G (2018), Listing between lexicon and syntax: focus on frame-naming lists in RIVISTA DI LINGUISTICA, vol. 30, pp. 135-172 (ISSN 1120-2726) (Articolo su rivista)
  • Arcodia G; Sarı İ (2018), Towards a typology of coordinating compounds in Turkish in FOLIA LINGUISTICA, vol. 52, pp. 319-349 (ISSN 0165-4004) (Articolo su rivista)
  • Arcodia, Giorgio F.; Basciano, Bianca (2018), The Construction Morphology analysis of Chinese word formation , The Construction of Words. Advances in Construction Morphology, Berlin, Springer, pp. 219-253 (ISBN 978-3-319-74394-3; 978-3-319-74393-6) (Articolo su libro)
22 tesi di laurea triennale (corso di laurea) e 1 tesi di laurea magistrale come relatore presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca (anni 2018 e 2019).
Referee di progetti di ricerca per conto di: Swiss National Science Foundation, Agence Nationale de la Recherche (France), Research Grants Council of Hong Kong.
Membro dello scientific board di "Linguistic Typology at the Crossroads" (dal 2021)
Nel triennio di riferimento per questa relazione, la mia ricerca si è sviluppata principalmente intorno ai seguenti (macro-)temi:

1) I fenomeni di convergenza areale nelle lingue sinitiche, con particolare riferimento alle varietà mandarine e jin della regione delle Pianure Centrali
2) La costruzione delle categorie ad hoc nel discorso, con particolare riferimento alla composizione coordinativa, alle costruzioni a lista e alle frasi relative
3) L’applicazione delle analisi linguistiche a carattere teorico e tipologico nella didattica della lingua cinese, con particolare riferimento a manuali e grammatiche indirizzati agli apprendenti
4) La matrice tipologica del creolo portoghese di Macao (maquista); in particolare, il ruolo delle lingue sinitiche di sostrato/adstrato nel suo sviluppo

Il primo di questi temi si inserisce nel solco di un indirizzo di ricerca sviluppato nell’arco di oltre un decennio sulla tipologia delle lingue sinitiche, soprattutto quelle della Cina settentrionale. Il lavoro è stato incentrato inizialmente su fenomeni di grammaticalizzazione e di morfologizzazione di esponenti di categorie grammaticali (principalmente, aspettuali), per poi allargare il campo di indagine alle marche dell’oggetto e alle particelle strutturali. L’analisi di un campione piuttosto ampio di dialetti della Cina settentrionale (in particolare, della zona che ha al centro la regione delle Pianure Centrali) ha permesso di evidenziare fenomeni di notevole convergenza in questi aspetti, dovuti con elevata probabilità al contatto e al ruolo di varietà di prestigio ricoperto in epoche diverse dai dialetti di quest’area. Nel periodo oggetto della presente relazione, i più importanti risultati di queste ricerche sono confluiti in due pubblicazioni, “The areal typology of grammaticalization: the case of northern China” (articolo per i CLUB Working Papers in Linguistics) e “On a possible convergence area in Northern China” (articolo per i Cahiers de Linguistique Asie Orientale, pubblicato nell’ottobre 2021), oltre che in presentazioni a convegni.

Il secondo di questi temi nasce nell’ambito progetto di ricerca SIR 2014 “LEAdhoC: Linguistic expression of ad hoc categories”, coordinato da Caterina Mauri dell’Università di Bologna. All’interno del progetto ho potuto sviluppare l’analisi dei mezzi attraverso i quali in cinese (sia moderno, sia nelle fasi precedenti del suo sviluppo diacronico) si costruiscono e si convenzionalizzano costruzioni che sono espressione di categorie ad hoc, non stabilizzate e create online dai parlanti, soffermandomi in particolare sulle costruzioni a lista, sui composti coordinativi e sulle frasi relative. I risultati di queste ricerche sono stati oggetto di tre pubblicazioni: “Listing between lexicon and syntax: focus on frame-naming lists” (articolo per lo “Italian Journal of Linguistics”, con Francesca Masini), “Exemplar-based compounds: the case of Chinese” (articolo per Language Sciences, con Caterina Mauri) e “The on-line construction of meaning in Mandarin Chinese: focus on relative clauses” (nel volume Building Categories in Interaction: Linguistic Resources at Work, pubblicato a dicembre 2021).

Il terzo tema, parte di un percorso iniziato alcuni anni fa di revisione degli approcci teorici contenuti nei materiali per l’apprendimento del cinese come lingua straniera, si è sviluppato in collaborazione ad Anna Morbiato e Bianca Basciano. In particolare, abbiamo lavorato sulla trattazione dei princìpi generali della struttura di frase e delle nozioni di ‘tema’, ‘soggetto’ e ‘commento’, con l’analisi di un campione di manuali e grammatiche del cinese per discenti. I risultati della ricerca sono riassunti in “Topic and subject in Chinese and in the languages of Europe: comparative remarks and implications for Chinese as a Second/Foreign Language teaching” (pubblicato su Chinese as a Second Language Research).

Il quarto tema di ricerca, pure sviluppato su di un arco temporale di diversi anni, riguarda la formazione e l’evoluzione del creolo portoghese di Macao (maquista). In particolare, attraverso l’esame di un nutrito corpus di materiale storico e di un piccolo campione di parlato recente, si è riesaminato il ruolo della matrice sinitica nella storia del creolo, proponendo un ruolo più importante di quello generalmente riconosciuto in letteratura per lo hokkien (e, anche, per il cantonese). I risultati di queste ricerche, oltre che in presentazioni a convegni, sono esposti nell’articolo “Macanese negation in comparative perspective: typology and ecology” (di imminente pubblicazione sul “Journal of Language Contact”).

Oltre a questi indirizzi tematici generali, nel triennio in esame si è affrontata anche la questione dei composti coordinativi in chiave tipologica, sulla quale sono stati scritti gli articoli “Towards a typology of coordinating compounds in Turkish” (per Folia Linguistica, con İsa Sarı) e “Coordinating nominal compounds: universal vs. areal tendencies” (in Linguistics). Inoltre, ho potuto contribuire a pubblicazioni di àmbito generale con lavori sulla morfologia delle lingue sinitiche, in collaborazione con Bianca Basciano: “The Construction Morphology analysis of Chinese word formation” (nel volume The Construction of Words. Advances in Construction Morphology, edito da Springer) e “Morphology in Sino-Tibetan Languages” (per la Oxford Research Encyclopedia of Linguistics). Da ultimo, sempre in collaborazione con Bianca Basciano ho lavorato ad una nuova edizione di un volume introduttivo sulla linguistica cinese, “Chinese Linguistics: An Introduction”, consegnato a maggio 2020 e uscito a dicembre 2021 per Oxford University Press.

In futuro, è mia intenzione approfondire ulteriormente alcune tematiche di ricerca già avviate, così come affrontarne di nuove. In particolare, intendo proseguire il lavoro avviato sulla tipologia delle lingue sinitiche, portando ad ulteriore compimento l’analisi delle cosiddette ‘particelle strutturali’, tra gli elementi centrali nelle lingue cinesi: i primi risultati delle ricerche svolte sono state già presentate a convegni (in particolare, un lavoro tipologico sul gruppo sinitico nel complesso, e uno specifico sul cantonese) e oggetto di una pubblicazione al momento in attesa di peer review; un’altra pubblicazione sul tema è attualmente in lavorazione.

Per quanto concerne invece l’indagine sugli aspetti acquisizionali del cinese come lingua straniera, il prossimo triennio mi vedrà impegnato in un progetto PRIN, coordinato da Bianca Basciano, intitolato “The acquisition of Chinese resultative verbal complexes by L1 Italian learners: Combining learner corpus and experimental data”. All’interno di questo progetto sarà costruita una risorsa che permetterà indagini basate su dati di prima mano sul percorso acquisizionale degli apprendenti italofoni di cinese.

Da ultimo, nel triennio oggetto di questa relazione è stato avviato, con Bianca Basciano e Anna Morbiato, un progetto editoriale per la redazione di una grammatica della lingua cinese moderna. La redazione di questa grammatica occuperà i prossimi due anni e, auspicabilmente, sarà completata per la conclusione del prossimo triennio.
Altri elementi utili Organizzazione dei seguenti eventi:

1) “The 10th International Conference of the European Association of Chinese Linguistics (EACL-10)”, Università di Milano e Università di Milano-Bicocca, 28-29 Settembre 2018.
2) “Word Formation in Diachrony”, workshop al 19th International Morphology Meeting, Wirtschaftsuniversität Wien, 6-8 Febbraio 2020.


Partecipazioni a commissioni per tesi di Dottorato:

1) 26/3/2018: membro della commissione giudicatrice per l’esame finale per la tesi “Word order and sentence structure in Mandarin Chinese: new perspectives”, Dottorato di ricerca in Studi sull’Asia e sull’Africa, XXIX ciclo, Università Ca’ Foscari Venezia
2) 15/4/2019: membro della commissione giudicatrice per l’esame finale del Dottorato di ricerca in Scienze Linguistiche e Letterarie, XXXI ciclo, Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Milano)
3) 6/5/2019: membro della commissione giudicatrice per l’esame finale del Dottorato di ricerca in Studi Filologici, Letterari e Linguistici, XXXI ciclo, Università degli Studi di Verona
4) 22/11/2020: revisore esterno (pré-rapporteur) e membro della commissione giudicatrice per la tesi di Dottorato “A grammar of Shaowu: A Sinitic language spoken in north-west Fujian, China”, Doctorat en Arts et Langages (option: Linguistique), École des Hautes Études en Sciences Sociales.


Partecipazione ad associazioni:

Vice-presidente di EACL (European Association of Chinese Linguistics), 2018-oggi
Socio fondatore e tesoriere dell’AILC (Associazione Italiana di Linguistica Cinese), 2017-oggi

Membro dell’Executive Committee dell’EACL (European Association of Chinese Linguistics), 2018-oggi
Membro dell’Executive Committee dell’AILC (Associazione Italiana di Linguistica Cinese), 2017-oggi
Membro dell’Executive Committee dell’IACL (International Association of Chinese Linguistics), 2017-2019
Membro del Comitato Esecutivo della SLI (Società di Linguistica Italiana), 2017-2019
1) (con Anna Morbiato e Bianca Basciano) Topic and subject in Mandarin and in the languages of Europe: comparative remarks and implications for CSL/CFL teaching, “V Conference on Chinese as a Second Language Research (CASLAR)”, Hong Kong, 15-16 Giugno 2018 (selezione abstract).
2) On a possible convergence area in Northern China, “XXII Conference of the European Association for Chinese Studies”, Glasgow, 29 Agosto – 1 Settembre 2018 (selezione abstract).
3) On a possible convergence area in Northern China, “The Tenth Conference of the European Association of Chinese Linguistics (EACL-10)”, Milano, 27-29 Settembre 2018 (selezione abstract).
4) Negation in Portuguese Creoles: the case of Macanese, “V Giornate di Studi sulla Linguistica Cinese / 5th Study Days in Chinese Linguistics”, Milano, 23-24 Novembre 2018 (selezione abstract).
5) On the grammaticalization of speech act verbs into object markers in Sinitic, “XXVII Conference of the International Association of Chinese Linguistics (IACL-27)”, Kobe, 10-12 Maggio 2019 (selezione abstract).
6) Diversity in Northern Sinitic languages (keynote presentation), “XXXIIèmes Journées de Linguistique sur l’Asie Orientale / 32nd Paris Meeting on East Asian Linguistics”, Paris, 27-29 Giugno 2019. (su invito)
7) (con Maria Silvia Micheli) Schemas and productivity in Construction Morphology, 12th Mediterranean Morphology Meeting, Ljubljana, 27-30 Giugno 2019 (selezione abstract).
8) (con Bianca Basciano) I verbi derivati in -化 huà in cinese contemporaneo: uno studio qualitativo su corpus [-化 huà derived verbs in Modern Chinese: a qualitative corpus-based study], “XXVII Convegno dell’Associazione Italiana di Studi Cinesi”, Venezia, 5-7 Settembre 2019 (selezione abstract).
9) (Con Maria Silvia Micheli) Emerging evaluative meanings in Neoclassical Combining Forms: The diachronic case studies of para- and semi-, “19th International Morphology Meeting”, Vienna, 6-8 Febbraio 2020 (selezione abstract).
10) Decreolization as language loss? The case of maquista, First Conference on the Endangered Languages of East Asia (CELEA-1), Venezia, 2-3 Settembre 2020 (selezione abstract).
1) Tipologia e grammaticalizzazione nelle lingue dell’Asia Orientale e
Sud Orientale, Circolo Linguistico dell'Università di Bologna, Bologna, 4 dicembre 2018.
Peer reviewer (incluse le collaborazioni antecedenti e successive al triennio in esame) per: “Morphology”, “Linguistics”, “Linguistic Typology”, “Journal of Linguistics”, “PLOS ONE”, “AION”, “Language and Linguistics”, “Cahiers de Linguistique Asie Orientale”, “Lingua”, “Frontiers in Psychology”, “Journal of Ibero-Romance Creoles”, “Oxford Research Encyclopedia of Linguistics”, “Lingua Posnaniensis”, “Lingue e Linguaggio”, “Folia Linguistica Historica”, “Annali di Ca’ Foscari – Serie Orientale”, “Review of Cognitive Linguistics”, “Language and Communication”, “Italian Journal of Linguistics”, “Testi e Linguaggi”, “Kervan”. “Linguistic Typology at the Crossroads”, “Word”, “Word Structure”, “Studia Linguistica”.

Peer reviewer di abstract per le seguenti conferenze:

1) “The Tenth Conference of the European Association of Chinese Linguistics (EACL-10)”, Milano, 27-29 Settembre 2018.
2) “V Giornate di Studi sulla Linguistica Cinese / 5th Study Days in Chinese Linguistics”, Milano, 23-24 Novembre 2018.
3) “ISMo - International Symposium of Morphology 2019”, Université Paris-Diderot,25-27 settembre 2019.
4) “19th International Morphology Meeting”, Vienna, 6-8 Febbraio 2020.
1) 7/2018: “Chinese Morphology”, Leiden Summer School in Languages and Linguistics, Universiteit Leiden, Paesi Bassi (con Bianca Basciano) (15 ore).
2) 9/2019: “Sinitic Morphology”, 11th Summer School in Chinese Linguistics of the European Association of Chinese Linguistics, Università di Napoli “L’Orientale”.
1) novembre 2020 – oggi: delegato del direttore per i rapporti interdipartimentali, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
1) gennaio 2019 – marzo 2019: componente della Commissione per l’Assegnazione dei fondi di Ateneo (quota dipartimentale) 2018 del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”, Università degli Studi di Milano-Bicocca.
2) dicembre 2020 – oggi: membro della Commissione Ricerca, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
1) Novembre 2015 – ottobre 2019: componente della Commissione Orientamento del corso di laurea triennale in Comunicazione Interculturale, Università degli Studi di Milano-Bicocca.
2) Maggio 2017 – Aprile 2018: componente della Commissione Bandi per Attività Didattiche 2017/2018 del corso di laurea triennale in Comunicazione Interculturale, Università degli Studi di Milano-Bicocca.
3) Luglio 2018 – ottobre 2019: componente e responsabile dei rami Ricerca e Terza Missione della Commissione Assicurazione di Qualità del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”, Università degli Studi di Milano-Bicocca.
4) febbraio 2020 – oggi: membro della Commissione Paritetica Docenti-Studenti, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
5) febbraio 2020 – oggi: membro della Commissione AQ del corso di laurea magistrale in Language and Management to China, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
6) maggio 2020 – oggi: membro della Giunta di Dipartimento, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
7) dicembre 2020 – oggi: membro della Commissione Ricerca, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea, Università Ca’ Foscari Venezia.
Corsi tenuti presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca (Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione)

A.A. 2018/2019:
1) "Istituzioni di Linguistica" (56 ore), corso di laurea triennale in Scienze dell'Educazione.
2) "Linguistica Generale" (56 ore), corso di laurea triennale in Comunicazione Interculturale.

Corsi tenuti nel triennio in esame presso l'Università Ca' Foscari Venezia e non presenti in questa relazione (saranno inseriti nella relazione successiva):

A.A. 2020/2021:
1) "Lingua Cinese 1 – Modulo 1" (30 ore), corso di laurea triennale in Lingue, Culture e
Società Dell'Asia e Dell'Africa Mediterranea
2) "Lingua Cinese 2 – Modulo 1" (30 ore), corso di laurea triennale in Lingue, Culture e
Società Dell'Asia e Dell'Africa Mediterranea
3) "Lingua Cinese 1 – Modulo 1" (30 ore), corso di laurea magistrale in Lingue e Civiltà Dell'Asia e Dell'Africa Mediterranea
4) "Lingua Cinese Avanzata per la Gestione Aziendale 1 - modulo 1" (30 ore), corso di laurea magistrale in Language and Management to China