VENTIMIGLIA Donatella

Qualifica Tecnica Amministrativa
Telefono 041 234 6944
E-mail tella@unive.it
prenota.teatrocf@unive.it - Prenotazioni Teatro Ca' Foscari
Sito web www.unive.it/persone/tella (scheda personale)
Struttura ACPIC - Settore Teatro (Referente di Settore)
Sede: Ca' Dolfin - Saoneria

Nata a Roma, residente a Venezia, Donatella Ventimiglia ha compiuto i suoi studi presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, dove si è laureata in Storia del Teatro con una tesi sulla riduzione scenica della novella di Henry James Inthe Cage, ottenendo il massimo dei voti e la lode. Ha successivamente conseguito la laurea magistrale in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale con una tesi dal titolo Pregiudizio o Necessità. La teatralità nella narrativa di Jane Austen (relatori: proff.ri Carmelo Alberti,Ricciarda Ricorda, Giovanni Morelli), ottenendo il massimo dei voti e la lode.

Alla formazione accademica ha affiancato una preparazione specifica in ambito teatrale frequentando, tra gli altri, i seminari organizzati da Carmelo Bene nell'ambito del progetto "Carmelo Bene e la ricerca impossibile ovvero il teatro senza spettacolo" (La Biennale di Venezia, 1989).

Ha ottenuto una borsa di studio presso l'Università Paris VII (anno 1997) dove ha approfondito i suoi studi nel campo della critica letteraria attraverso i corsi di Letteratura comparata tenuti da Francis Marmande e Julia Kristeva.

Nel 2003 ha usufruito di una borsa di scambio conferita dal Ministero Affari Esteri per ricerche presso l'Istituto di Lingua e letteratura italiana dell'Universitàdi Neuchâtel, Svizzera.

Ha partecipato dall'11 al 19 luglio 2005 al XXXIX Corso di aggiornamento e perfezionamento per italianisti "Vittore Branca" , Scrittori epaesaggi, Fondazione Giorgio Cini di Venezia, Istituto per le Lettere, il Teatro e il Melodramma.

Ha altresì partecipato dall'10 al 20 luglio 2006 al Corso di aggiornamento e perfezionamento per italianisti "Vittore Branca" , XL Edizione, La letteratura italiana e le arti figurative, Fondazione Giorgio Cini diVenezia, Istituto per le Lettere, il Teatro e il Melodramma.

Ha collaborato con l'Università Ca' Foscari di Venezia dove ha tenuto conferenze e seminari all'interno del Master in Comunicazione e Linguaggi non verbali.

Dall'autunno 2002 al maggio 2004 ha diretto e coordinato il progetto Gli scenari della drammatizzazione: un progetto di laboratorio permanente promosso dalla Scuola di Specializzazione per Insegnanti dell'Università Ca'Foscari di Venezia, cui hanno partecipato, tra gli altri, Moni Ovadia, Giuliana Musso (autrice e performer) e Laura Olivi (dramaturg al Residenz Theater di Monaco di Baviera)

Docente di Comunicazione teatrale e Tecniche della composizione scritta presso l'Università di Ferrara fino all'a.a. 2008/2009. Tra i programmi svolti:

· Il teatro della memoria di Kantor

· Lo sguardo in Henry James e Samuel Beckett

· Teatro di memorie. Analisi dei testi di alcuni autori, registi e performer contemporanei: Fausto Paravidino (Genova 01), Vitaliano Trevisan (Wordstar(s). Trilogia della memoria), Letizia Russo (Tomba di cani), Emma Danta (Carnezzeria: trilogia della famiglia siciliana), Ascanio Celestini (Storie di uno scemo di guerra), Giuliana Musso (Nati in casa).

Dal 2009 è responsabile del Teatro Ca' Foscari, di cui cura la programmazione. In data 5 maggio 2014 è nominata Direttore del Cantiere Teatro-Musica Ca' Foscari.

Drammaturgie

· Catastrophe, traduzione dall'originale francese della pièce di Samuel Beckett, fino ad allora non tradotta in italiano(1986). La pièce così tradotta è stata rappresentata, con il permesso dell'autore, al Teatro Goldoni di Venezia nel 1990.

· Il sogno del marinaio, adattamento del testo di Fernando Pessoa (1999)

· Lo Sportello, da In the Cage e The Bench of Desolation di Henry James (2000)

· Immacolata deflagrazione. La guerra santa del terzo millennio (drammaturgia originale) (2003) (recensione di Maria Gabriella Canfarelli su Girodivite,15 marzo 2006)

Ha pubblicato

· James, Trollope, Serao, Scanabissi: il fascino del telegrafo, in RSP, Rivista dell'Istituto di Studi Storici Postali di Prato, dicembre 2002 (pp. 5-25)

· Welcome on shore again, Robin Adair! Una melodia scozzese per Jane Fairfax, in Virées de bord. Dodici scritti (+ 1) per Angelo Zaniol a cura di Carmelo Alberti, Fabrizio Borin, Giovanni Morelli, Il Poligrafo,Padova, 2005 (pp. 23-37)
 
- Giuliana Musso, autrice a attrice, in Atti del V Convegno  Artisti in viaggio '900. Presenze foreste in Friuli Venezia Giulia, a cura di Maria Paola Frattolin, Cafoscarina, Venezia, 2011 (pp. 279-298)

- Teatro in lingua straniera, recensione allo spettacolo "Moi fardeau inhérent", drammaturgia e regia di Guy Régis Jr. Venezia, Infoscari, 14 febbraio 2011

Catherine Morland in the Cage: oscillazioni tra romanzo e scena in Northanger Abbey di Jane Austen, in Tra Venezia e Saturno. Storia, drammaturgia e poesia per Paolo Puppa, a cura di Roberto Cuppone, Titivillus, 2017.

Conferenze e Convegni

· Dal racconto alla scena, comunicazione all'incontro con Giuliana Musso, autrice e interprete dello spettacolo Nati in casa, SSIS del Veneto, Auditorium Santa Margherita dell'Università Ca'Foscari di Venezia (Venezia, 2 maggio 2003).

· Tra testo e scena. Il caso Jane Austen ,comunicazione al Convegno Scrivere per il teatro 2003 organizzato dal Teatro delle Moline di Bologna (Bologna, 31 maggio 2003).

· Nella gabbia del testo, intervento all'incontro di presentazione del libro di Marcella Farina «Le ali di Henry James»,Centro Culturale Candiani, Mestre-Venezia, organizzatore Circuito Attività Cinematografiche del Comune di Venezia; relatori: proff. Rosella Mamoli Zorzi,Paolo Puppa, Michele Gottardi, Marcella Farina, (Mestre, 4 dicembre 2003).

· Passaggi teatrali. Il teatro come percorso diconoscenza, intervento al Convegno «A cosa servono le storie» organizzato dal Comune di Schio - Progetto "Schio Città dei Bambini" e dall'Associazione Culturale Giocateatro (Schio, 7 marzo 2004).

· Nati in casa. Un esempio di monologo, intervento all'incontro Biblioteca suffragista. Venti letture per la cittadinanza delle donne, organizzato dal Dipartimento di Studi Storici dell'Università Ca' Foscari di Venezia (Venezia, 17 maggio 2006).

· Giuliana Musso autrice e attrice, intervento al Convegno Artisti in viaggio. Presenze foreste in FriuliVenezia Giulia 2002 - 2006; Università degli Studi di Udine, (Udine, 19 ottobre 2006)

· Cura del Convegno Nothing to say, incontro di studi su Samuel Beckett, al quale partecipa con l'intervento dal titolo Da The Bench of Desolation aThat Time: lo sguardo in Henry James e Samuel Beckett, Dipartimento di Storia delle Arti dell'Università Ca' Foscari e Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini (Venezia, 10 dicembre 2008)

· Cura del programma "Di chi è il domani? Bertolt Brecht dall'Opera da tre soldi a Kuhle Wampe", due giornate dedicate a Brecht tra letteratura, teatro e cinema, in collaborazione con il Centro Culturale Candiani di Mestre e il Goethe Institut di Torino (Venezia, 7 e 8 maggio 2014, Centro Culturale Candiani) 

Venezia, marzo 2017