DE ZORZI Giovanni

Qualifica
Professore Associato
Telefono
041 234 6238
E-mail
dezorzi@unive.it
Fax
041 234 6210
SSD
ETNOMUSICOLOGIA [L-ART/08]
Sito web
www.unive.it/persone/dezorzi (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Sito web struttura: https://www.unive.it/dip.fbc
Sede: Malcanton Marcorà

Dati relazione

Periodo di riferimento
21/12/2017 - 20/12/2020
Afferenza
Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali
Ruolo
Professori associati
A.A.InsegnamentoCodice VotoVoto medio area
2017/2018ETNOMUSICOLOGIA SP.FM00763.43.1
2017/2018FONDAMENTI DI ETNOMUSICOLOGIAFT04323.23.3
2018/2019ETNOMUSICOLOGIA SP.FM00763.43.1
2018/2019FONDAMENTI DI ETNOMUSICOLOGIAFT04323.43.3
2018/2019MUSICHE POPOLARI CONTEMPORANEEFT04343.23.3
2019/2020ETNOMUSICOLOGIA SP.FM0076
2019/2020FONDAMENTI DI ETNOMUSICOLOGIAFT0432
2019/2020MUSICHE POPOLARI CONTEMPORANEEFT0434
2019/2020TRADIZIONI MUSICALI MEDIORIENTALI E CENTROASIATICHELM2560
Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2017Corso di laurea1
2018Corso di laurea2
2018Corso di laurea magistrale1
2019Corso di laurea4
2019Corso di laurea magistrale21
  • Giovanni De Zorzi (2020), "Ascoltando il flauto ney" in "appunti del MAO" https://www.youtube.com/watch?v=kQjea_KCrI4 (Altro)
  • Giovanni De Zorzi (2020), "Zoom in on Masters: IISMC Online Conversations" 1 Kudsi Erguner and the Bîrûn Project (Altro)
  • Giovanni De Zorzi (2020), "Zoom in on Masters: IISMC Online Conversations" 2) "Masters of Syrian maqām" (Altro)
  • Giovanni De Zorzi (2019), maqām. Percorsi tra le musiche d'arte in area mediorientale e centroasiatica , Roma, Squilibri (ISBN 9788885571310) (Monografia o trattato scientifico)
  • Giovanni De Zorzi (2019), I ki hezar aferin bon nidge Sultan olur. Dervishes Ceremonies in Constantinople Described by Western Travellers and Painters between Sixteenth and Eighteenth Century in ANNALI DI CA' FOSCARI. SERIE ORIENTALE, vol. 55, pp. 121-152 (ISSN 1125-3789) (Articolo su rivista)
  • Giovanni De Zorzi (2019), La musica d’arte (maqom) tra Herat, Bukhara e Kashgar in EURASIATICA, vol. 12, pp. 218-236 (ISSN 2610-8879) (Articolo su rivista)
  • Giovanni De Zorzi (2019), I singoli brani: generi e compositori/ The Individual Pieces: Genres and Composers , I Nefes della Confraternita sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani/The Nefes of the Bektâshî Sufi Brotherhood in Istanbul and the Balkans, Udine, Nota Edizioni, pp. 23-42 (ISBN 9788861631908) (Articolo su libro)
  • (2019), Il mehter di Morosini in Autori vari, Francesco Morosini 1619-1694. L'uomo, il doge, il condottiero., Venezia, Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano, pp. 397-399 (Articolo su libro)
  • Giovanni De Zorzi (2019), The Qur’an as an Aesthetical Model in Music? The Case of Muhammad Reza Shajariyan between the Qur’an and radif , Approaches to the Qur'an in Contemporary Iran, Oxford, Oxford University Press, pp. 445-456 (ISBN 9780198840763) (Articolo su libro)
  • Giovanni De Zorzi (2019), Tra sciamani e bakhshi: tra l'estatica e l'estetica , Il Cosmo sciamanico: ontologie indigene fra Asia e Americhe, Milano, Franco Angeli, pp. 34-49 (ISBN 9788891788412) (Articolo su libro)
  • Giovanni De Zorzi (2019), Il Bîrûn veneziano/The Venetian Bîrûn in Giovanni De Zorzi, Kudsi Erguner, Giovanni Giuriati,, I Nefes della confraternita sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani/The Nefes of the Bektâshî Sufi Bortherhood in Istanbul and the Balkans, Udine, Nota Edizioni, pp. 6-11 (ISBN 9788861631908) (Breve introduzione)
  • (a cura di) Giovanni De Zorzi (2019), I nefes della confraternita sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani /The Nefes of the Bektâshî Sufi Brotherhood in Istanbul and the Balkans in Giovanni De Zorzi, Kudsi Erguner, Giovanni Giuriati,, Udine, Nota Edizioni, pp. 1-83 (ISBN 9788861631908) (Curatela)
  • Giovanni De Zorzi (2019), I nefes della confraternita sufi Bektâshî ad Istanbul e nei Balcani / The Nefes of the Baktâshî Sufi Brotherhood in Istanbul and the Balkans (Performance)
  • Giovanni DE ZORZI, (2018), "Perspectives on a 21st Century Comparative Musicology: Ethnomusicology or Trans- cultural Musicology?" in RIVISTA ITALIANA DI MUSICOLOGIA, vol. 53, pp. 246-248 (ISSN 0035-6867) (Recensione in rivista)
  • De Zorzi Giovanni (2018), "Ascoltando il flauto ney" in AA VV, Kunzertu 77 18. Memorie di bordo per una musica del terzo millennio, Genova, Editrice Zona, pp. 165-171 (ISBN 9788864387789) (Articolo su libro)
  • Giovanni DE ZORZI, (2018), From popular tradition to pop diffusion: Jahrī zikr among teenagers in present-day Kazakhstan , Turkic Soundscapes. From Shamanic Voices to Hip-Hop, London and New York, Routledge, pp. 59-73 (ISBN 9781138062405; 9781315161655) (Articolo su libro)
  • Giovanni De Zorzi, (2018), Giambattista Toderini and the “Musica Turchesca” , Theory and Practice in the Music of the Islamic World. Essays in Honour of Owen Wright, London and New York, Routledge, pp. 83-105 (ISBN 9781138218314; 9781315191461) (Articolo su libro)
  • Giovanni DE ZORZI (2018), I singoli brani: generi e compositori, The Individual Pieces: Genres and Composers in Giovanni De Zorzi, Musica delle corti da Herat a Istanbul, Music of the Courts from Herat to Istanbul, Udine, Nota Edizioni, pp. 22-72 (ISBN 9788861631762) (Articolo su libro)
  • Giovanni DE ZORZI (2018), Il Suono linguaggio dell'Assoluto , I linguaggi dell'Assoluto, Milano/Udine, Mimesis Edizioni, pp. 97-122 (ISBN 9788857542683) (Articolo su libro)
  • Giovanni DE ZORZI (2018), Il Bîrûn veneziano in Giovanni De Zorzi, Giovanni Giuriati, Musica delle corti da Herat a Istanbul, Music of the Courts from Herat to Istanbul, Udine, Nota Edizioni, pp. 4-11 (ISBN 9788861631762) (Breve introduzione)
  • (a cura di) Giovanni DE ZORZI (2018), Musica delle corti da Herat a Istanbul, Music of the Courts from Herat to Istanbul in Giovanni De Zorzi, Udine, Nota Edizioni, pp. 2-84 (ISBN 9788861631762) (Curatela)
  • Giovanni DE ZORZI (2018), Musica delle corti da Herat a Istanbul, Music of the Courts from Herat to Istanbul (ISBN 9788861631762) (Performance)
  • DE ZORZI, Giovanni (2017), "No sentido das tradições musicais dos uigures" in ÂYINÉ, vol. #2 verão 2014, pp. 109-121 (ISSN 2316-8277) (Articolo su rivista)
  • DE ZORZI, Giovanni (2017), A Bukhara in cerca di dervisci in AAVV, EURASIÆ Venezia e le Vie della seta tra passato e presente, Vicenza, Editrice Veneta, vol. 5, pp. 225-251 (ISBN 9788884498281) (Articolo su libro)
  • (a cura di) DE ZORZI, Giovanni (2017), Libretto del CD book "I compositori greci del maqâm ottomano"/"The Greek Composers of the Ottoman Maqâm", Collana Intersezioni Musicali, Nota edizioni, Udine, 2017. in Kudsi Erguner, Giannis Koutis, Matthias Kappler, Gaia Zaccagni, Udine, Nota Edizioni, pp. 3-70 (ISBN 9788861631588) (Curatela)
  • DE ZORZI, Giovanni (2017), Performance: flauto ney nell'Ensemble Bîrûn 2016 diretto da Kudsi Erguner. Performance: ney flute in the Ensemble Bîrûn 2016 directed by Kudsi Erguner (ISBN 9788861631588) (Performance)
  • DE ZORZI, Giovanni, GIURIATI, Giovanni (2017), "Il Bîrûn veneziano" , Udine, Nota Edizioni, pp. 6-11 (ISBN 9788861631588) (Altro)
TESI DOTTORATO INTERATENEO
1. Correlatore tesi di dottorato interateneo di Silvia Bruni, "Riti femminili a Meknes. Le figlie e i 'figli' di Lalla Malika." XXX ciclo. Supervisore: Ch.mo Prof. Franca Tamisari Co-Supervisore: Ch.mo Prof. Giovanni De Zorzi. Sede amministrativa Università degli studi di Padova. CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN: STUDI STORICI, GEOGRAFICI E ANTROPOLOGICI. CURRICOLO: STUDI STORICO – RELIGIOSI E ANTROPOLOGICI. Tesi discussa nell'anno solare 2017.
TESI DI DOTTORATO NON RECUPERATE DALLE BANCHE DATI
1. Correlatore per la tesi di dottorato di Vittorio Cattelan: "La cultura dell’opera italiana a Costantinopoli nella prima fase delle Tanzimat: le canzoni e gli inni di Donizetti Paşa (1828-56); il Metastasio sacro di Giovanni Eremian (1831-39); Angelo Mariani al Teatro Naum di Pera (1848-51)." XXXII ciclo, DSAAM. Tesi discussa nell'anno solare 2020.

RELATORE TESI DI LAUREA NON RECUPERATE DALLE BANCHE DATI
1. Relatore Tesi Magistrale (LM-45) LMMAP, Corso di laurea Interateneo in Musica e arti performative (LM-45) Università di Venezia e Padova, Laureando Costantino Vecchi n° matr.1133969 / Isole polifoniche nel mare della monodia: le tradizioni musicali nelle isole Ionie della Grecia, Relatore: Prof. Giovanni De Zorzi; Correlatore: Prof.ssa Eugenia Liosatou LMMAP, Anno Accademico 2017 / 2018. Tesi discussa anno solare 2018. (La tesi non viene rilevata dalla procedura in quanto la sede amministrativa dei corsi di laurea non è Ca' Foscari ma l'Università di Padova).
2. Relatore Tesi Magistrale (LM-45) LMMAP Università degli Studi di Padova Università Ca’ Foscari Venezia Dipartimento di studi Linguistici e Letterari Corso di Laurea Magistrale Interateneo in Musica e Arti Performative Classe LM-45 Tesi di Laurea Magistrale. Laureando Giulia Zonta matr. 1132024. Il klezmer in Italia: ricezione e situazione attuale; Relatore
: Prof. Giovanni De Zorzi; Correlatore
Prof. David Douglas Bryant Anno Accademico 2017 / 2018. Tesi discussa anno solare 2018. (La tesi non viene rilevata dalla procedura in quanto la sede amministrativa dei corsi di laurea non è Ca' Foscari ma l'Università di Padova).
3. Relatore Tesi Magistrale. Corso di Laurea Magistrale in Economia e Gestione delle arti e delle attività culturali (EGart) Ordinamento LM-76. Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali. Tesi di Laurea L'evoluzione della relazione uroborica fra videogioco e musica: 
il singolare caso di transculturalità dell'industria videoludica giapponese. Laureando: Enrico Pittalis mat. 871795. Relatore: Giovanni De Zorzi; Correlatrice: Maria Roberta Novielli. Anno accademico 2018/2019 Sessione Straordinaria. Tesi discussa nell'anno solare 2020.
4. Tesi Magistrale. Corso di Laurea magistrale in
 Economia e Gestione delle Arti e delle Attività culturali Dipartimento di Filosofia e Beni culturali Tesi di Laurea La Classificazione della musica in generi tra fenomeno sociale e mercato musicale. Laureando Cristian Scorpioni Matricola 871363 Relatore Prof. Giovanni De Zorzi Correlatore Prof. Michele Girardi Anno Accademico 2018 / 2019. Tesi discussa nell'anno solare 2020.
5. Tesi Triennale (FT0432) Corso di Laurea In Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali Sul fenomeno sinestesico in musica Laureanda Alessia Capodaglio Matricola 846414 Relatore Ch.mo Prof. Giovanni De Zorzi; Anno Accademico 2019 / 2020. Tesi discussa nell'anno solare 2020.

CORRELATORE TESI DI LAUREA NON RECUPERATE DALLE BANCHE DATI
1. Corso di Laurea Magistrale in Antropologia culturale, Etnologia ed Etnolinguistica Ordinamento ex D.M. 270/2004 Tesi di Laurea, Un islam ascoltato. Antropologia del paesaggio sonoro della medina di Fez (Marocco) Relatore Ch. Prof. Gianluca Ligi Correlatori Ch. Prof. Marco Salati, 
Ch. Prof. Giovanni De Zorzi Laureando Federico Sammarone Matricola 834963 Anno Accademico 2016 / 2017 (sessione straordinaria: tesi discussa nel 2018).
2. Corso di Laurea Magistrale in Antropologia Culturale, Etnologia e Etnolinguistica. Tesi di Laurea Cremona, il violino, i liutai e il “saper fare liutario”. Un’indagine antropologica. Laureando Anna Maria Carboni Matricola 821529. Relatore Chiar.ma Prof.ssa Franca Tamisari Correlatore Ch.mo Prof. Giovanni De Zorzi Ch.mo Prof. Glauco Sanga
3. Tesi Magistrale in Economia e Gestione delle Arti e delle Attività Culturali "Fare un documentario Tecniche e pratiche applicate a 'Il pianeta in mare' di Andrea Segre", Laureanda Silvia Ferranti 865834 Relatore Prof.ssa Roberta Maria Novielli Correlatore Prof. Davide Giurlando Prof. Giovanni De Zorzi Anno Accademico 2018/2019.

COMPLESSIVAMENTE
Sono stato relatore di 15 tesi di laurea (e non 9 come da banche dati) e correlatore di 3 tesi di laurea.
Componente del comitato scientifico di "Venezia Arti", rivista di storia delle arti del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.
Nel Triennio 2017/2020 le mie attività di ricerca si sono soprattutto incentrate sul concetto, la pratica, la storia delle musiche d'arte d'area mediorientale e centroasiatica dette complessivamente maqām, soprattutto per quanto riguarda musica classica ottomana antica e la musica classica di area centroasiatica (shash maqom).
Quanto alla prima, va notato che da quando sono entrato in servizio al DFBC, il tema della musica classica ottomana, già affrontato in miei numerosi articoli e nella monografia Musiche di Turchia. Tradizioni e transiti tra spazio e tempo, con un saggio di Kudsi Erguner (Milano, Ricordi/Universal Music, 2010) ha assunto una nuova dimensione grazie al progetto Bîrûn, in collaborazione tra l’IISMC (Istituto Interculturale di Studi Musicali Comparati) della Fondazione “Giorgio Cini” e il DFBC dell’Università “Ca’ Foscari”; dal 2017 Bîrûn ha stretto delle importanti convenzioni con l’İstanbul Teknik Üniversitesi (İ.T.Ü.) di Istanbul e con CODARTS University of Arts di Rotterdam. Il progetto, iniziato nell’aprile 2012, poco dopo la mia presa di servizio, è giunto sino al 2019, mentre è stato sospeso nel 2020 causa pandemia COVID. Complessivamente il progetto negli anni si è articolato in cinque fasi: un bando internazionale per borse di studio; una giornata di studi a mia cura che si è tenuta negli spazi di Ca’ Foscari e che ogni anno ha messo in rilievo le connessioni tra la cultura e la musica del tema prescelto (si veda la sezione dei convegni da me organizzati); una settimana di lavoro in residence dei borsisti sotto la guida del maestro Kudsi Erguner; un concerto pubblico che ha presentato i risultati del lavoro seminariale; la registrazione del concerto e, infine, la pubblicazione un CD book. Sinora si sono stati pubblicati cinque CD book da Nota Edizioni. Si tratta di: Ensemble Bîrûn (dir. Kudsi Erguner), Composers at the Ottoman Court, (2013); Armenian Composers of Ottoman Music (2014); The maftirîms and the Works of Sephardic Jews in Ottoman Classical Music (2016); Greek Composers of the Ottoman Maqâm (2017); Music of the Courts from Herat to Istanbul (2018) (doppio CD book); The Nefes of the Bektâshî Sufi Brotherhood in Istanbul and the Balkans (2019). Tutti i CD sono accompagnati da un libretto scientifico di taglio musicologico in italiano e in inglese, mentre i testi poetici cantati sono stati tradotti da studiosi e colleghi del DSAAM: Giampiero Bellingeri, Matthias Kappler, Piergabriele Mancuso, Stefano Pellò, Gaia Zaccagni. Fautore di un’etnomusicologia nella quale è fondamentale la figura del “participant as observant”, sembra importante notare come nelle varie incisioni io sia stato presente anche come esecutore e solista di flauto ney.

Quanto al secondo tema di ricerca, incentrato sulle musiche classiche d’Asia centrale, occupa un ruolo particolare la giornata di studi e concerto curati da me il 7 marzo 2018 "Theory and Practice in the Music of the Islamic World: Study Day in Honour of Owen Wright". (dettagli nella sezione sulle relazioni a convegni) La giornata di studi ha avuto gli interventi di: Giuseppe Barbieri, Anna Contadini, Giovanni Giuriati, Giovanni De Zorzi, Mehmet Uğur Ekinci, Kudsi Erguner, Rachel Harris, Scheherazade Hassan, Eleni Kallimopoulou, Jacob Olley, Panagiotis Poulos, Katherine Scho eld, Mar n Stokes, Ameneh Youssefzadeh, Owen Wright. A seguire si è tenuto il Concerto: "Tuning the Past: New Music from Ancient Manuscripts" con la partecipazione di: Ensemble Marâghî; Duo 
Jacob Olley, ney; Mehmet Uğur Ekinci, kanûn; Duo 
Eleni Kallimopoulou, kemençe; Panagiotis Poulos, lavta; Duo Kudsi Erguner, ney; Mehmet Uğur Ekinci, kanûn.
Gli sviluppi della giornata di studi/concerto sono pienamente in atto mentre si scrive (aprile 2021): con alcuni degli studiosi che parteciparono a quella giornata abbiamo, infatti, presentato un progetto intitolato "maqām Beyond Nation" che prevede la collaborazione tra DFBC UniVE e SOAS, School of Oriental and African Studies, University of London. Il progetto è anche una Application per un grant dell'AHRC (Arts and Humanities Research Council). La risposta è prevista per l'agosto 2021. Se fosse positiva investirebbe pienamente Ca' Foscari.
2017
• 17 maggio (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, La musica mediorientale tra tradizione e globalizzazione, Aula San Trovaso, conferenza per il LiSC (Lista Saperi Critici).
• 24 maggio, (relazione invitata) discussant della Sessione II di: “Non solo con Fellini. Nino Rota nel cinema italiano del secondo dopoguerra”. Convegno internazionale “Prima della Dolce Vita: Nino Rota nel cinema popolare italiano del secondo dopoguerra”, a cura di Giada Viviani e Marco Dalla Gassa Venezia, 23-25 maggio 2017.
. 11 ottobre 2017 (presentazione) 11 ottobre 2017 ore 17:30, DFBC, CFZ Cultural Flow Zone - TESA 1 Proiezione del documentario: Sacri Monti Pellegrinaggi abramitici e pratiche musicali nel Mediterraneo, di Nicola Scaldaferri, 2017, durata 38’. L’autore ne discute con Giovanni De Zorzi.
• 16 ottobre 2017 (relazione invitata) Trieste, Circolo della cultura e delle arti, Sala “Bobi Bazlen”, Palazzo Gopcevich,: “Né d’Oriente né d’Occidente: i rapporti tra la musica ottomana ed europea nei secoli XVI-XIX”.
. 18 ottobre (presentazione) 18 ottobre 2017
DFBC, CFZ Cultural Flow Zone - TESA 1 ore 17:30 Presentazione del libro "La Posavina canta e piange", Lucca, LIM, 2016 (2 volumi: vol. 1, Guido Raschieri, L’universo musicale dei profughi croati della Posavina bosniaca; vol. 2, Linda Cimardi, Vixia Maggini, Ilario Meandri, Guido Raschieri, Il movimento nella danza e nella performance strumentale) con 3 DVD video allegati.Gli autori Linda Cimardi e Guido Raschieri ne discutono con Giovanni De Zorzi.
• 20 ottobre, (relazione invitata) Montecchio Maggiore (VI), Giovanni De Zorzi, “In Asia centrale in cerca di dervisci.” Presentazione del volume EURASIAE . VENEZIA E LE VIE DELLA SETA TRA PASSATO E PRESENTE, a cura di Giovanni Pedrini. Interventi di Giovanni De Zorzi, Giovanni Pedrini, Nicola Imoli.
• 23 ottobre (relazione invitata) Venezia, CFZ - Cultural Flow Zone - TESA 1 Zattere al Pontelungo. Presentazione del volume EURASIAE . VENEZIA E LE VIE DELLA SETA TRA PASSATO E PRESENTE, a cura di Giovanni Pedrini. Interventi di Roberto Ciambetti, Glauco Sanga, Giampiero Bellingeri, Giovanni Pedrini, Giovanni De Zorzi, Nicola Imoli.
• 7 novembre, (relazione invitata) Milano, Biblioteca Ambrosiana: Giovanni De Zorzi, La nascita della musica classica ottomana tra influenze islamiche e bizantine. Nell’ambito del convegno: Ambrosiana – Classis Orientalis, VIII Dies academicus, 6-8 novembre 2017

2018
7 marzo (presentazione) giornata di studi e concerto a cura di Giovanni De Zorzi: "Theory and Practice in the Music of the Islamic World: Study Day in Honour of Owen Wright". DFBC e IISMC Fondazione Giorgio Cini. La giornata di studi, iniziata alle 9.30, ha avuto gli interventi di: Giuseppe Barbieri, Anna Contadini, Giovanni Giuriati, Giovanni De Zorzi, Mehmet Uğur Ekinci, Kudsi Erguner, Rachel Harris, Scheherazade Hassan, Eleni Kallimopoulou, Jacob Olley, Panagiotis Poulos, Katherine Schofield, Martin Stokes, Ameneh Youssefzadeh, Owen Wright. A seguire, dalle 1730, si è tenuto il Concerto: "Tuning the Past: New Music from Ancient Manuscripts" con la partecipazione di: Ensemble Marâghî; Duo 
Jacob Olley, ney; Mehmet Uğur Ekinci, kanûn; Duo 
Eleni Kallimopoulou, kemençe; Panagiotis Poulos, lavta; Duo Kudsi Erguner, ney; Mehmet Uğur Ekinci, kanûn.
5-6 luglio, (relazione invitata) Berlino, Freie Universität, Dipartimento di Turcologia: Giovanni De Zorzi, “Ottoman Art Music (maqâm): an Introduction”. A seguire, 6 luglio, h 19, “Ottoman Music Meeting” con Ayberk Coşkun, liuto ‘ûd, Giovanni De Zorzi, flauto ney, Nurullah Ejder, cetra qanûn.
8 settembre, (relazione invitata) Firenze, Festival Internazionale di Musica Rinascimentale di Firenze/International Renaissance Music Festival "La nascita della musica d'arte ottomana (maqâm) e i suoi sviluppi tra XV e XVII secolo".
12 settembre (relazione invitata) UNESCO Musicology on the Silk Road Meeting, a cura di Jean During, Margilân, Uzbekistan.
8 ottobre, (relazione invitata) Venezia, Ca’ Foscari, aula Baratto. Giovanni De Zorzi, La musica d'arte (maqom) tra Bukhara e Kashgar Prima giornata di studi sull’Asia Centrale, a cura di Giovanni Pedrini.
29 ottobre (relazione invitata) Giovanni De Zorzi "Il Suono linguaggio dell’Assoluto. Su due Vie verso il Suono". Lezione/conferenza nell'ambito del corso di Arabo tenuto da Ida Zilio-Grandi (DSAAM).
15 November 2018 (relazione invitata) Centro Tedesco 
di Studi Veneziani. Discussant al Panel 2: "‘The Turk’ in the Musical Theatre" nell’ambito del convegno internazionale: ‘The Turk’ in XVII-XIX Century Europe’s Imagination and Musical Theater. Enti coinvolti: Centro Tedesco 
di Studi Veneziani, Università Ca’ Foscari di Venezia: Department of Linguistics and Comparative Cultural Studies, Department of Philosophy and Cultural Heritage; Musikwisseschaftliches Seminar Detmold Paderborn, Universität Paderborn.
3 dicembre (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, "Porn Music: note introduttive", Laboratorio demo-etno-antropologico (lab DEA), curato da Franca Tamisari (DSU):

2019
15 gennaio (relazione invitata), Giovanni De Zorzi "L’etnomusicologia tra musicologia storica e discipline etnoantropologiche: note per una musicologia transculturale", lezione/conferenza nel ciclo di incontri "I discorsi del metodo", a cura di Pier Mario Vescovo per il Dottorato in Storia delle Arti interateneo UniVE, UniVR, IUAV.
31 gennaio (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, "Venezia e l’Oriente musicale?
nell'ambito della giornata di studi, “1919-2019 un secolo di arte a Palazzo delle Prigioni” a cura di Matteo Rampin, Venezia 31 gennaio 2019, Palazzo delle prigioni.
27 febbraio 2019 (presentazione)CFZ Cultural Flow Zone
TESA 1 Zattere al Pontelungo, Presentazione del libro di Gholam Najafi "Il tappeto afghano" Edizioni La Meridiana, Molfetta, 2019. Ne discutono con l’autore: Giampiero Bellingeri, DSAAM, Università Ca’ Foscari Venezia Giovanni De Zorzi, DFBC, Università Ca’ Foscari Venezia Giovanni Pedrini,
DSU, Università Ca’ Foscari Venezia. Interventi musicali di:
Fuad Ahmadvand, cetra su tavola percossa santûr Giovanni De Zorzi, flauto ney.
29-31 marzo, Lisbona, partecipazione invitata in qualità di nominator alla Giuria per gli Aga Khan Music Awards, Lisbona, Fondazione Gulbenkian.
19 aprile, Baku (Azerbaijan), (relazione invitata), Presentazione del concerto "Barocco Mugam Concert. Water and Fire" per Ca' Foscari Baku Office.
14 maggio, (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, "Intorno alla tradizione musicale persiana", lezione nell'ambito del corso di lingua e letteratura persiana tenuto da Stefano Pellò (DSAAM).
28 giugno (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, "Intorno alla musica ottomana, al flauto ney e alla loro estetica". Ciclo di incontri: “Onde, Suono, Musica”
Campus Scientifico Università Ca’ Foscari di Venezia, 24 giugno - 5 luglio 2019, a cura del prof. Polizzi.
27 settembre partecipazione a "Veneto Night. La notte dei ricercatori", Aula Baratto, con Stefano Pellò, voce recitante, Giovanni De Zorzi, flauto ney, Fuad Ahmadvand, cetra su tavola paercossa santûr.
24 ottobre 2019 (presentazione), Auditorium Santa Margherita, ore 17, "Dancing with my Camera on my Finger", Incontro con Sardono W. Kusumo e proiezione.
Presenta Giovanni De Zorzi. Coordina l’incontro Vito Di Bernardi
27 novembre (relazione invitata) Giovanni De Zorzi (flauto ney) Safa Korkmaz, (canto, liuto ‘ûd), "Musicologia transculturale partecipata: un incontro a più voci" .Giornata di studio “Partecipare” VAC, Venezia.
28 novembre (relazione invitata), DSAAM/CFZ, Cultural Flow Zone. Presentazione del libro "Il cosmo sciamanico. Ontologie Indigene fra Asia e Americhe", a cura di Stefano Beggiora Franco Angeli 2019, Collana STRADE: Spiritualità e Tradizioni Religiose: Approcci, Discipline Etnografie. Intervennti di: Stefano Beggiora Giovanni De Zorzi Thomas Dähnhardt.

2020
7 gennaio, (relazione invitata), Rai Radio 3 Suite intervista con ascolti di: Giovanni De Zorzi, maqām. Percorsi tra le musiche d'arte in area mediorientale e centroasiatica, Roma, SquiLibri, 2019. Conduce Oreste Bossini.
24 gennaio (relazione invitata), "Note sul metodo jahrī tra dervisci nella valle del Fergana (Uzbekistan)", conferenza nell'ambito del 2 simposio internazionale della Muhyi-ud-Dīn Ibn Arabī Society(MIAS)-Latina “Metodi e tecniche di realizzazione spirituale nel sufismo dell’epoca delle confraternite”. In onore di Alberto Ventura. A cura di Luca Patrizi, Gianfranco Bria e Michele Petrone. Cosenza 23-25 gennaio 2020. Enti organizzatori: MIAS Latina; Università della Calabria. Dipartimento di Culture, Educazione e Società, Università della Calabria. Occhialì. Laboratorio sul Mediterraneo Islamico.
3 febbraio, (relazione invitata), Giovanni De Zorzi e Lello Gnesutta, "Le musiche per le nozze tra presente e passato prossimo", Laboratorio Demo-Etno-Antropologico (Lab DEA), a cura di Franca Tamisari (DSU).
4 febbraio (presentazione), Aula magna “Silvio Trentin”, Ca’ Dolfin, Masterclass di canto difonico con Choduraa Tumat (Tuva). 15.30 Introduzione. Giovanni De Zorzi (DFBC): Cantare più note contemporaneamente; Elisabetta Ragagnin (DSAAM): Il canto difonico nel mondo turco-mongolo. 16.00 masterclass condotta da Choduraa Tumat, voce, viella bicorde igil.
6 febbraio (relazione invitata), presentazione del concerto di musica d'arte persiana di Kayhan Kalhor (viella kamancheh, liuto setār) e Behnam Samani (percussioni zarb e daf). Mestre, Teatro Candiani. Ente organizzatore: Assessorato alla Cultura Comune di Venezia, Candiani Groove, Casa della Cultura Iraniana.
16 febbraio (relazione invitata), "Ascoltare Istanbul: note per un paesaggio sonoro", conferenza con ascolti seguita da brani eseguiti dal vivo. "Officine Calligrafiche", Caerano di San Marco (TV).
5 marzo (relazione invitata), presentazione dei libri di Gholam Najafi, "Il mio Afghanistan" (2016), "Il tappeto afghano" (2019). Ne discutono con l'autore Hilde Caroli Casavola (Università del Molise), Giovanni De Zorzi, Luca Muscarà (Università del Molise), Roberta Picardi (Università del Molise). A seguire Giovanni De Zorzi, flauto ney, Fuad Ahmadvand, cetra su tavola percossa santûr. EVENTO ANNULLATO PER COVID.
II Giornata di Studi CEM 2019-2020
18 marzo, (relazione invitata) "Questioni di identità e alterità in musiche d'arte (maqām) d'area mediorientale e centroasiatica: tre casi di studio". II Giornata di Studi del CEM, "Ripensare identità e alterità". Ca' Dolfin, 17-18 marzo 2020. CONVEGNO ANNULLATO PER COVID.
26 marzo (relazione invitata) lunga intervista radiofonica con ascolti condotta da Piero Pieri per “Riverberi”, RAI Radio 1, edizione Friuli Venezia Giulia.
20-22 maggio (presentazione), "maqām as observed by Venetians Ambassadors between XVIIth and XVIIIth centuries and the Bîrûn Ottoman Art Music Project, Venice, 2012-2020", XIth Symposium of the ICTM Study Group Maqām. “Maqāmāt in the History of Islamic Civilization: Interrelations and Interactions", St. Petersburg, May 20-22, 2020. CONVEGNO ANNULLATO PER COVID.
5 giugno (presentazione) presentazione del libro Giovanni De Zorzi, "maqām. Percorsi tra le musiche d'arte in area mediorientale e centroasiatica", Roma SquiLibri 2019. Ne discute l'autore con Ilario Meandri (UniTO), Museo d'arte Orientale (MAO) di Torino. PRESENTAZIONE ANNULLATA PER COVID.
26 Giugno (relazione invitata), relazione invitata), Radio Classica, lunga intervista con ascolti di: Giovanni De Zorzi, maqām. Percorsi tra le musiche d'arte in area mediorientale e centroasiatica, Roma, SquiLibri, 2019. Conduce Ricciarda Belgiojoso.
6-9 settembre (presentazione) "Traditions: Preservation or Transformation?
The Bîrûn Ottoman Art Music Project in Venice, between 2012 and 2020", 7th Symposium of the ICTM Study Group on "Music of the Turkic speaking world”: Preservation, integration and renewal of traditional music: theory and practice. Issyk-Kul lake (Kyrgyzstan), September 6-9, 2020. ANNULLATO PER COVID
28 settembre, (relazione invitata) Giovanni De Zorzi and Alessio Calandra, "From the Soundscape in Murray Schafer (1977) to the Acoustic Ecology up to...the Sound Ambient designed in Disneyland-Paris (2019)", convegno "Humanities, Ecocriticism and Multispecies Relations Venice, a cura di Stefano Beggiora e Lia Zola, Venezia, Ca' Dolfin 28-29 September 2020.
3 dicembre (relazione invitata, webinar), "Notes on the Birth of Art Music (On Ikki Muqam) among Uyghurs", Asiac Yearly Conference 2020 , Rome December 3–5, 2020.
11 dicembre (relazione invitata, webinar) "Incontri con uomini straordinari: Giacinto Scelsi". Partecipano Irmela Heimbächer, Presidente Fondazione Isabella Scelsi, Alessandra Carlotta Pellegrini - Musicologa, Direttore scientifico della Fondazione Isabella Scelsi, Giovanni De Zorzi -Prof. Associato di Etnomusicologia. Venezia, Ca Foscari, musicista, saggista; Aldo Brizzi – Compositore, direttore d’orchestra. Conduce Luigi Cinque - Compositore, strumentista, regista, saggista.
https://www.youtube.com/watch?v=JocgcYzTykI&t=31s
14 novembre (relazione invitata), Giovanni De Zorzi: "Di alcuni punti di contatto tra le musiche d’arte ottomana (maqâm) ed europea nei secoli XVI-XIX". Nell'ambito del Seminario "La cultura europea e il mondo ottomano" I settimana della ricerca d’eccellenza, Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Università di Firenze, Firenze, 11-15 novembre 2019.
3-4? aprile (relazione invitata), Giovanni De Zorzi, "Un ospedale per la terapia musicale a Edirne (Adrianopoli) in epoca ottomana" convegno di studi "Sulle tracce di Ernesto de Martino e Diego Carpitella: musica, transe, danza, terapia e religione". Ente organizzatore: Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS), Università di Firenze. Il convegno si sarebbe tenuto nei giorni 3 e 4 aprile 2020. Venerdì 3 aprile 2020 (mattina e pomeriggio): Auditorium Museo provinciale “Sigismondo Castromediano”, Lecce; Sabato 4 aprile 2020 (mattina e pomeriggio): Auditorium Convento degli Agostiniani, Fondazione “La Notte della Taranta”, Melpignano (Lecce). CONVEGNO ANNULLATO PER COVID.
26 maggio (relazione invitata, webinar) "Zoom in on Masters: Kudsi Erguner and the Project Bîrûn", Istituto di Studi Musicali Comparati (IISMC) Fondazione Giorgio Cini, Venezia. In https://www.youtube.com/watch?v=ERA5MIhueWc
30 maggio 2020 (relazione invitata, webinar) Giovanni De Zorzi, "Ascoltando il flauto ney" Museo d'Arte Orientale (MAO) di Torino in "Appunti del MAO" https://www.youtube.com/watch?v=kQjea_KCrI4
7 giugno (relazione invitata, webinar) "Zoom in on Masters 2. Syria. Masters of Syrian maqām", Istituto di Studi Musicali Comparati (IISMC) Fondazione Giorgio Cini, Venezia. https://www.youtube.com/watch?v=qJhc_9kljcY
Partecipano Giovanni De Zorzi (University of Venice Ca’ Foscari), Sabine Châtel (Zamzama), Adel Shams El Din (riqq player), Khadija El Afrit (qānūn player), Omar Sarmini (singer), Massimiliano Trentin (University of Bologna).
Dal 2017 ad oggi: Corso di "Storia della Musica" per il Master Universitario in Fine Arts in Filmmaking, diretto da Roberta Novielli.
Dal 2017 al 2020 delegato del DFBC al Centro Linguistico d'Ateneo (CLA).
Dalla fine del 2020 membro del Comitato per la Terza Missione del DFBC.
Dal 2018 componente del collegio della Scuola Dottorale Interateneo in Storia delle Arti (UniVE, UniVR, IUAV).
Nel 2020 membro della Commissione giudicatrice per il Dottorato in Storia delle Arti XXXVII ciclo.
Componente del gruppo di studio sulla musica ebraica "Jewish Music Group" della Fondazione "Ugo e Olga Levi", diretto da Piergabriele Mancuso.