CERASI Laura

Qualifica Professoressa Associata
Telefono 041 234 5720
E-mail laura.cerasi@unive.it
Sito web www.unive.it/persone/laura.cerasi (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati
Sito web struttura: https://www.unive.it/dslcc
Sede: Ca' Bembo
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Dati relazione

Periodo di riferimento 01/09/2016 - 30/11/2019
Afferenza Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali comparati
Ruolo Ricercatrice universitaria

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2016/2017STORIA COMPARATA DELL'ETA' CONTEMPORANEALM60703.63.2
2016/2017STORIA CONTEMPORANEA 1LT12202.93.2
2017/2018HISTORY OF POLITICAL THOUGHTLT903323.2
2017/2018STORIA COMPARATA DELL'ETA' CONTEMPORANEALM60703.33.2
2017/2018STORIA CONTEMPORANEA 1LT12203.23.2
2018/2019HISTORY OF POLITICAL THOUGHTLT90332.93.2
2018/2019STORIA COMPARATA DELL'ETA' CONTEMPORANEALM60703.63.2
2018/2019STORIA CONTEMPORANEA 1LT122033.2

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2017Corso di laurea3
2017Corso di laurea magistrale22
2018Corso di laurea11
2018Corso di laurea magistrale44

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • Laura Cerasi; Vincenzo Lavenia (2019), Bibliografia degli scritti di Enzo Cervelli in STUDI STORICI, vol. 3/2019, pp. 629-636 (ISSN 0039-3037) (Articolo su rivista)
  • laura cerasi (2019), From corporatism to the "foundation on labour". Notes on political cultures across Fascist and Republican Italy in TEMPO, vol. 25/2019, pp. 239-255 (ISSN 1413-7704) (Articolo su rivista)
  • Laura Cerasi (2019), Le asimmetrie delle libertà del lavoro in SOCIETÀ E STORIA, vol. 163, pp. 143-146 (ISSN 0391-6987) (Articolo su rivista)
  • Laura Cerasi (2019), Storiografia come storia. Gioacchino Volpe (e dintorni) in STUDI STORICI, vol. 3/2019, pp. 615-628 (ISSN 0039-3037) (Articolo su rivista)
  • laura cerasi (2019), Valerio Torreggiani, Stato e culture corporative nel Regno Unito in MONDO CONTEMPORANEO, vol. 2/2019, pp. 170-174 (ISSN 1825-8905) (Recensione in rivista)
  • Laura Cerasi (2019), Di fronte alla crisi. Etica e politica della corporazione nel fascismo dei primi anni Trenta , Genealogie e geografie dell'anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta. Fascismi, corporativismi, laburismi, Venezia, Edizioni Ca' Foscari, pp. 101-133 (ISBN 9788869693175; 9788869693182) (Articolo su libro)
  • laura cerasi (2019), Intellectuals in the Mirror of Fascist Corporatism at the Turning Point of the Mid-Thirties , Authoritarianism and Corporatism in Europe and Latin America. Crossing Borders, Routledge, pp. 27-41 (ISBN 978-1-138-30359-1) (Articolo su libro)
  • Laura Cerasi (2019), Premessa , Genealogie e geografie dell'anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta. Fascismi, corporativismi, laburismi, Edizioni Ca' Foscari (ISBN 9788869693175; 9788869693182) (Prefazione/Postfazione)
  • (a cura di) Laura Cerasi (2019), Genealogie e geografie dell'anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta. Fascismi, corporativismi, laburismi , Venezia, Edizioni Ca' Foscari (ISBN 9788869693175; 9788869693182) (Curatela)
  • laura cerasi (2018), Corporazione e lavoro. Un campo di tensione nel fascismo degli anni Trenta in STUDI STORICI, vol. 59, pp. 971-992 (ISSN 0039-3037) (Articolo su rivista)
  • laura cerasi (2018), Corporativismi. Fascismi e oltre in STUDI STORICI, vol. 59, pp. 895-895 (ISSN 0039-3037) (Abstract in Rivista)
  • cerasi, laura (2018), A contested legacy. Conflicting images of the Roman and British empire in the Italian imperialist discourse through Liberal and Fascist era , Renovatio, inventio, absentia imperii. From the Roman Empire to Contemporary Imperialism, Turnhout, Brepols publishers, pp. 239-260 (ISBN 978-90-74461-92-4) (Articolo su libro)
  • laura cerasi (2018), Attraverso il fascismo. Le lingue a Ca' Foscari da sezione a Facoltà. , Le lingue occidentali nei 150 anni di storia di Ca' Foscari in I LIBRI DI CA' FOSCARI, ECF Edizioni Ca' Foscari, pp. 177-212 (ISBN 978-88-6969-263-5) (ISSN 2610-8917) (Articolo su libro)
  • Anna Cardinaletti; Laura Cerasi; Patrizio Rigobon (2018), Prefazione in Anna Cardinaletti; Laura Cerasi; Patrizio Rigobon (a cura di), Le lingue occidentali nei 150 anni di storia di Ca' Foscari, Venezia, Edizioni Ca' Foscari - Digital Publishing, pp. 9-15 (ISBN 978-88-6969-263-5; 978-88-6969-262-8) (Prefazione/Postfazione)
  • (a cura di) anna cardinaletti; laura Cerasi; patrizio rigobon (2018), Le lingue occidentali nei 150 anni di storia di Ca’ Foscari in I LIBRI DI CA' FOSCARI, Venezia, Edizioni Ca' Foscari - Digital Publishing (ISBN 978-88-6969-263-5; 978-88-6969-262-8) (ISSN 2610-8917) (Curatela)
  • laura cerasi (2017), Matteo Pasetti, L'Europa corporativa. Una storia transnazionale tra le due guerre mondiali, Bologna, 2016 in IL MESTIERE DI STORICO, vol. 2017, pp. 230-230 (ISSN 1594-3836) (Scheda bibliografica)
  • Cerasi, Laura (2017), Le metamorfosi del lavoro. Culture politiche e semantiche della cittadinanza prima della Costituzione repubblicana. in Laura Cerasi e altri, Lavoro e cittadinanza. Dalla Costituente alla flessibilità: ascesa e declino di un binomio in UTOPIE, Milano, Fondazione Guangiacomo Feltrinelli, pp. 30-40 (ISBN 9788868352707) (Articolo su libro)
  • Cerasi, Laura (2017), Rethinking Italian corporatism: crossing borders between corporatist projects in late liberal era and the fascist corporatist state. Topics, variances and legacies in Laura Cerasi, altri, Corporatism and Fascism. The Corporatist Wave in Europe, London, Routledge, pp. 103-123 (ISBN 9781138224834) (Articolo su libro)
  • Laura Cerasi (2016), Fabrizio Loreto, Sindacalismi, Sindacalismo. La rappresentanza del lavoro il Italia nel primo Novecento: culture, figure, politiche (1900-1914) in IL MESTIERE DI STORICO, vol. 2016, pp. 195-195 (ISSN 1594-3836) (Scheda bibliografica)
  • cerasi, laura (2016), - Corporatismo, Corporatisme, Corporations , Dictionnaire des concepts nomades en sciences sociales, vol II, Paris, Metalié, vol. II, pp. 127-146 (ISBN 9791022604543) (Articolo su libro)
  • Cerasi, Laura (2016), Guerra, vocazione oblativa e formazione della personalità femminile nella Florence Nightingale di Laura Orvieto , Bambini pensati, infanzie vissute, pisa, ETS, pp. 187-199 (ISBN 978-884674461-6) (Articolo su libro)
  • Cerasi, Laura (2016), L'eredità contesa. Modernità e Stato nell'idea di impero fra età liberale e fascismo , Lontano, vicino. Metropoli e colonie nella costruzione dello Stato nazionale, Napoli, Jovene, pp. 111-134 (ISBN 978-88-243-2429-8) (Articolo su libro)
  • Cerasi, Laura (2016), La scuola dei totalitarismi , Manuale di educazione comparata, Brescia, ELS La Scuola, pp. 153-183 (ISBN 978-8835045953) (Articolo su libro)
  • Cerasi, Laura (2016), Le libertà del lavoro. Percorsi nella storia di un concetto in Laura Cerasi e altri, Le libertà del lavoro. Storia, diritto, società, Palermo, Edizioni Sislav-New Digital Frontiers, pp. 1-30 (ISBN 9788899487010) (Articolo su libro)
  • (a cura di) Cerasi, Laura (2016), Le libertà del lavoro. Storia, diritto, società in Laura Cerasi e altri, Palermo, Edizioni Sislav- New Digital Frontiers (ISBN 9788899487010) (Curatela)

Pubblicazioni in corso di stampa

  • Laura Cerasi Corporativismo e politica culturale. Partito, Sindacato, Università in STUDI GERMANICI, vol. non definito, pp. 1-32 (ISSN 0039-2952) (Articolo su rivista)
  • Laura Cerasi Fanfani, Amintore , The SAGE Encyclopedia of Sociology of Religion, SAGE (Voce in dizionario/enciclopedia)

Partecipazione come referee di progetti di ricerca nazionali ed internazionali

Linee di ricerca: Storia delle culture politiche in età contemporanea; Fascismi, corporativismi, nazionalismi; Culture del lavoro e dello Stato; Imperi e colonie; Contro-democrazia nella cultura europea otto-novecentesca; Storia delle istituzioni di cultura, storia degli intellettuali, associazionismo culturale.

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

- Componente Comitato Scientifico rivista "Studi Storici";
- Co-coordinatore (con Mario Infelise e Anna Rapetti) della collana "Studi di Storia" delle edizioni Ca' Foscari;
- Componente comitato scientifico edizioni Sislav (Società Italiana di Storia del Lavoro).

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

La mia attività di ricerca nel triennio 2016-2019 si è svolta nel campo della storia delle culture politiche del Novecento di fronte al problema della democrazia di massa e all’emergere della centralità del lavoro come suo fondamento costituzionale. Il tema delle trasformazioni dello Stato è indagato con particolare riferimento alle culture di destra in periodo interbellico e agli intrecci fra nazionalismo, sindacalismo e tradizione cattolica nel corporativismo fascista, con attenzione alla prospettiva europea.
Durante il triennio alcuni cantieri sono stati portati a termine e hanno ricevuto una veste compiuta.
Il tema delle culture sindacali e del lavoro, con una riflessione in chiave di semantica storica, che ha sotteso alla mia attività scientifica e organizzativa nell’ambito della SISLav (Società per lo studio della Storia del lavoro, come membro del Direttivo prima e ora del Comitato editoriale), ha preso forma con il volume a mia cura Le libertà del lavoro: Storia, diritti, Società, uscito a fine 2016.
L’indagine, come aspetto della riflessione sulle culture dello Stato e del potere, sulle immagini dell’Impero negli anni Trenta nel confronto fra l’Impero fascista e quello britannico, si è conclusa (si veda A contested legacy, 2018). La ricerca sugli insegnamenti delle lingue e letterature straniere a Ca’ Foscari durante il fascismo, che poteva poggiare su precedenti e ampi studi condotti sulle istituzioni culturali e universitarie fra età liberale e fascismo, e che si è sviluppata nell’ambito del gruppo di ricerca sul centocinquantesimo della fondazione dell’Ateneo cafoscarino, coordinato insieme ad Anna Cardinaletti e Patrizio Rigobon, si è conclusa nel 2018 con la pubblicazione del volume Le lingue occidentali nei 150 anni di storia di Ca’ Foscari (2018).
La ricostruzione, nel campo più propriamente della storia della storiografia, della figura di Gioacchino Volpe attraverso la lettura datane da Enzo Cervelli in relazione al nodo del contributo degli intellettuali alla cultura del fascismo, si è compiuta con la partecipazione al convegno - alla cui progettazione scientifica ho contribuito - e la pubblicazione dell'articolo nella rivista Studi Storici (si veda Storiografia come storia, 2019).
Anche la partecipazione al convegno su John Ruskin, organizzato a Ca' Foscari da Emma Sdegno e altri nell'ottobre 2019, si fondava su precedenti studi intorno alla cultura delle riviste d'arte e letteratura fra Otto e Novecento e sulle prospettive di rinascita nazionale da esse elaborate: la messa a fuoco della figura di Ruskin si è centrata sulla ricezione del suo pensiero sociale nel dibattito culturale italiano primonovecentesco, nella prospettiva di evidenziarne la traversalità. La ricerca sarà ripresa e approfondita in vista della pubblicazione, prevista per il 2020.
Durante il triennio altri cantieri di ricerca hanno conosciuto ampia elaborazione, rimanendo invece aperti per ulteriori approfondimenti e messe a punto.
La riflessione metodologica sui concetti e sulla semantica delle scienze umane, che si era svolta in collaborazione con il gruppo condotto da Olivier Christin (si veda Corporativismo, Corporatisme, Corporations, in Dictionnaire des concepts Nomades, 2016), ha continuato a svilupparsi in diverse occasioni seminariali, e prosegue con la partecipazione al gruppo di ricerca internazionale, diretto sempre da Olivier Christin, su La circulation internationale des idées Républicaines, che proseguirà i lavori fino al 2024.
Il principale cantiere aperto rimane la ricerca sulle culture del corporativismo e sul nodo del lavoro come fondamento costituzionale delle democrazie europee; in particolare, nel caso italiano, nella transizione tra fascismo e repubblica. Su questo tema si sono concentrate la maggior parte delle mie ricerche e delle mie pubblicazioni (si vedano Rethinking Italian Corporatism, 2017; Corporazione e lavoro, 2018; Intellectuals in the mirror of Italian corporatism, 2019; From Corporatism to the foundation of labour, 2019; Etica e politica della corporazione, 2019), con la partecipazione a workshop (si veda Le metamorfosi del lavoro, 2017),e soprattutto l’organizzazione del convegno a Ca’ Foscari Genealogie e geografie dell’anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta (2017), seguita dalla curatela della pubblicazione del volume omonimo (2019). E’ su questo terreno che stanno proseguendo le mie ricerche d’archivio, soprattutto presso la Fondazione Ugo Spirito di Roma, per la ricostruzione dei progetti di trasformazione dello stato che, attraverso le esperienze e i dibattiti sul corporativismo, miravano ad includere la dimensione del lavoro entro la sfera delle istituzioni. Si delineano così intrecci fra culture giuridiche, economiche e sindacali, che prendono forma intorno alla figura di Giuseppe Bottai ma non solo, e danno vita ad una intensa attività pubblicistica che è l’oggetto del mio studio.
L’obiettivo, dopo aver superato alcune altre tappe di approfondimento, in particolare intorno alle scuole sindacali e alla figura di Giuseppe Landi, organizzatore sindacale, funzionario, deputato nazionale negli anni Trenta, in corso di pubblicazione o di elaborazione (si veda Corporativismo e politica culturale), è quello di raccogliere e riordinare in tempi ragionevoli gli esiti di questa ricerca in forma monografica. Contestualmente, sul rapporto tra fascismo, corporazioni e lavoro si situa il mio contributo alla progettazione, insieme ad Alessio Gagliardi e Tommaso Baris, di una sezione monografica di Studi Storici sul nodo della crisi e trasformazione dello stato liberale tra 1919 e 1922, che uscirà nel 2022. Ed è ancora il fascismo l’oggetto di una lavoro di sintesi storica e interpretativa, con un’attenzione prevalente al tema del potere e della formazione della classe politica, da consegnare all’editore Carocci.

Altri prodotti scientifici

- Dall'agosto 2018 sono in possesso dell'ASN al ruolo di seconda fascia nella disciplina SPS/02, Storia del pensiero politico; l'abilitazione convalida l'insegnamento di History of Political Thought che tengo presso il PISE a partire dall'a.a. 2017/2018. A questo proposito va precisato che la non buona valutazione degli studenti nel mio primo anno di insegnamento di HPT era dovuta prevalentemente ad un carico di studio considerato eccessivo, oltre che a non ragionevoli richieste di reperibilità da parte degli studenti. Modificati questi fattori, i giudizi sono migliorati.
- Per il quinquennio 2019-2024 faccio parte del gruppo di ricerca internazionale La circulation internationale des idées Républicaines (ca 1800-ca 1850), finanziato con 750.000 euro dal Fond National Suisse, coordinato dal prof. Olivier Christin (Faculty of Social Sciences and Humanities, University of Neuchâtel, CH) e composto da studiosi delle università di Pisa, Città del Messico, Parigi, Ginevra, Losanna, Lione e Neuchâtel.
- Sono socio fondatore dell'Associazione per lo studio della storia del lavoro (SISLav), e sono stata membro del suo Consiglio direttivo fino al 2017;
- Dal 2019 sono socio dell'Association for the Study of Modern Italy (ASMI)

Relazioni invitate presso convegni o workshops

Relazioni a convegni e workshop:
- 17-18 novembre 2016, Lisbona, relazione Intellectuals in the mirror of the Corporative State, a convegno internazionale Crossing Borders. Intellectuals of the right and politics in Europe and Latin America. Transnational Perspectives, Instituto de Ciencias Sociais (ICS), Ulisboa
- 4-7 aprile 2018, Belfast, relazione The metamorphic citizenship of labour: its emergence as political-institutional concept during the inter-war crisis in Italy and France, a convegno internazionale European Social Sciences History Conference (ESSHC 2018), Queens University Belfast
- 13-14 dicembre 2018, Pisa, relazione Università Cattolica, economisti e Stato corporativo: figure di un incontro, al primo convegno nazionale Cipei, Economisti e scienza economica durante il fascismo, Centro interuniversitario di documentazione sul pensiero economico italiano, Università di Pisa
7-9 ottobre 2019, Ca' Foscari Venezia, relazione Among pre-industrial nostalgia, guildism and national rebirth: The circulation of Ruskin's social thought in the Italian cultural debate, a convegno internazionale «A great community»: John Ruskin’s Europe
-29-30 novembre 2019, Londra, relazione They, the People. The Ambivalence of Fascist Coporativism ant its Legacy, a convegno internazionale
ASMI Conference 2019, Promised Land of Populism? ‘Populist' Culture and Politics in Italy, 1800-2019, Italian Cultural Institute, London.

Relazioni a convegni e workshop, su invito:
- 6 Ottobre 2016, Barcellona, relazione Il Partito Nazionale Fascista: storia, storiografia, interpretazioni e problemi, alla giornata di studi El Partido Fascista: Alemania, España, Italia, Universitat Autònoma de Barcelona, Departamento de Historia moderna y contemporanea;
- 11 giugno 2016, Milano, partecipazione al workshop a porte chiuse guidato da Nadia Urbinati, Lavoro e cittadinanza: ascesa e declino di un binomio, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli;
- 23-24 novembre 2017, Venezia, relazione Fascismo e Stato corporativo: la “civiltà del lavoro” alla svolta degli anni Trenta, a convegno internazionale Geografie e genealogie dell’anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta: fascismi, corporativismi, laburismi, Ca’ Foscari, DSLCC
- 29 ottobre 2018, Roma, relazione Storiografia come storia: Gioacchino Volpe (e dintorni), a convegno Erudizione, politica, cultura. Un seminario per Enzo Cervelli, Roma, Fondazione Istituto Gramsci
- 10-12 gennaio 2019, Roma, relazione Corporativismo e politica culturale. Partito, sindacato, Università, a convegno nazionale Le istituzioni e la politica culturale del fascismo, Istituto Italiano di Studi Germanici, Roma, Villa Sciarra-Wurts
Inoltre:
- 4 dicembre 2018, Venezia Ca’ Foscari, presentazione/dibattito, con Marco Boato, Adriana Mancini, Alessandro Santagata, Susanna Ragazzoni, Il lungo ’68 in Italia e nel mondo, DSLCC
- 14 maggio 2019, Venezia Ca’ Foscari, presentazione/dibattito, con Federico Finchelstein e Luis Beneduzi, Dai fascismi ai populismi. Storia, politica e demagogia, DSLCC;

Seminari su invito tenuti presso altre Università, Centri di Ricerca, Aziende, etc.

- 18 gennaio 2017, Bologna, Partecipazione alla tavola rotonda del volume a cura di Olivier Christin, Dictionnaire des concept nomades en sciences humaines, Paris 2016, Dipartimento di Storia culture e civiltà
- 30 gennaio 2017, Bologna, partecipazione alla tavola rotonda di discussione del volume a mia cura Le libertà del lavoro (2016), Dipartimento di Storia culture e civiltà
- 16 aprile 2018, Napoli, lezione Dal corporativismo al “fondamento” sul lavoro. Percorsi nelle culture politiche fra Fascismo e Repubblica, Seminari di Storia della cultura giuridica, Dipartimento di Giurisprudenza, Università Federico II;
- 5 marzo 2019, Pisa, Lezione Il fascismo e lo Stato corporativo, al Corso di laurea magistrale Storia e Civiltà, Università di Pisa, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.
- 3 giugno 2019, Discussant al convegno Migrazioni e Migranti in Italia, Università di Padova.

Altre attività scientifiche

Organizzazione scientifica seminari e convegni a Ca’ Foscari, DSLCC:
- 16 febbraio 2017, Organizzazione, con Gilda Zazzara, della giornata di studi Cent’anni e un giorno. Porto Marghera città, lavoro, immaginari, CFZ, DSU-DSLCC
- 23-24 novembre 2017, Organizzazione del convegno internazionale Geografie e genealogie dell’anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta: fascismi, corporativismi, laburismi, DSLCC, conclusa dalla conferenza di Nadia Urbinati (Columbia University)
- 10 maggio 2018, Organizzazione del seminario di Olivier Christin (Università di Neuchâtel), Democrazia in crisi? Il voto maggioritario e il populismo, con la partecipazione di Luca Baldissara (Università di Pisa) e Giorgio Cesarale (Ca’ Foscari), Ca’ Bernardo, DSLCC;
- 23 ottobre 2019, Organizzazione del seminario Necessario Illuminismo. Problemi di verità e problemi di potere, con Michele Battini Università di Pisa) , Giovanni Levi e Simon Levis Sullam (Università Ca’ Foscari Venezia), Ca’ Bernardo, DSLCC.

Ho inoltre svolto attività di peer-review per le riviste: Memoria e Ricerca, Società e Storia, Storicamente, Studi Comparatistici. Come componente del comitato Scientifico di Studi Storici ho più volte esaminato per un parere preventivo gli articoli presentati alla rivista.

Altre attività didattiche

Lezioni e attività didattiche in dottorati:
- 22 marzo 2017, Pisa, Dottorato in Storia, seminario con Benjamin Martin, Un impero culturale fascista pan-europeo?
-1 febbraio 2018, Udine, Le libertà del lavoro fra status e contratto, fra rappresentanza e diritti, fra corporativismo e Costituzione (Dottorato interateneo Trieste-Udine, Storia delle Società, delle Istituzioni e del Pensiero, dal Medioevo all’Età Contemporanea. Settimana didattica invernale Libertà, liberazione, diritti, 29 gennaio – 2 febbraio 2018);
- 25 maggio 2018, Viterbo, Stato e culture corporative nel Regno Unito (a partire dalla tesi di Valerio Torreggiani), Giornata Opere Prime, Dottorato in Storia d’Europa: Società, Politica, Istituzioni, Università della Tuscia

Incarichi accademici e attività organizzative

- Nel periodo 2016-2018 ho fatto parte, con Anna Cardinaletti e Patrizio Rigobon, del comitato scientifico e organizzativo del gruppo di ricerca sui 150 anni di storia di Ca' Foscari, che ha avuto come esito la pubblicazione del volume, Le lingue occidentali nei 150 anni di storia di Ca’ Foscari , Venezia, Edizioni Ca' Foscari - Digital Publishing, 2018, e il convegno di discussione dello stesso;
- Nell'anno 2017 ho organizzato il convegno internazionale Genealogie e geografie dell'anti-democrazia nella crisi europea degli anni Trenta, tenutosi a Ca'Foscari, DSLCC, il 23-24 novembre 2017

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

- Dall’a.a. 2017-2018 faccio parte del Collegio didattico del Dottorato Interateneo (Padova, Venezia, Verona) in Studi Storici, Geografici e Antropologici; mi è stata assegnata la supervisione della tesi di Diletta Rostellato (I consorzi di bonifica veneti dal fascismo ad oggi) e Alessio Conte (Tra Adriatico e Balcani: l'irredentismo nell'università italiana. Padova, Venezia, Trieste).

- Nel DSLCC ho svolto e svolgo i seguenti incarichi:
-da gennaio 2016 a novembre 2017: Referente Stages per il corso di studi LCSL, curriculum Politico-internazionale
Da settembre 2016 ad oggi: componente Comitato Ricerca dipartimentale;
- da novembre 2017 ad oggi:
componente Collegio didattico per il corso di studi LCSL;
componente gruppo ristretto AQ per il corso di studi LCSL;
referente piani di studio per il corso LCSL, curriculum Politico Internazionale
- Da settembre 2018 ad oggi: referente curriculum Politico Internazionale per il corso di studi LCSL.

Attività e incarichi esterni

- 16 novembre 2018, Barcellona, sono stata nominata membro della commissione giudicatrice (Tribunal de tesi doctoral) della tesi di dottorato di Edoardo Mastrorilli, Violence And The Spanish Civil War: Fascist Italy's Intervention, supervisore Javier Rodrigo Sanchez, Università Autònoma di Barcellona

Altre informazioni

La presente relazione,in accordo con l'Ufficio competente, copre il periodo settembre 2016-novembre 2019, dopo il quale ho preso servizio come professore associato: l'estensione di tre mesi è intesa per esaurire il mio servizio come RTI.