CORO' Paola

Qualifica
Professoressa Associata
Telefono
041 234 6325
E-mail
coropa@unive.it
SSD
ASSIRIOLOGIA [L-OR/03]
Sito web
www.unive.it/persone/coropa (scheda personale)
Struttura
Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute
Research Institute for Digital and Cultural Heritage

PAOLA CORÒ ha conseguito la laurea in Lettere a Venezia (1997) e il dottorato di ricerca in Semitistica: Linguistica semitica a Firenze (2003). È stata Research affiliate c/o il Dept. of Hebrew and Jewish Studies, UCL London.

Nel 2001 è risultata vincitrice del Premio Giovani Ricercatori dell'Università Ca’ Foscari Venezia e successivamente di un assegno di ricerca (2003-2005, Venezia), di una borsa di ricerca c/o la School of Advanced Studies in Venice (2006-2007); e di un ulteriore assegno di ricerca (2017-2018, Venezia).

Ha insegnato come professore a contratto all'Università di Trieste (Elementi di Assiriologia)  e all’Università Ca’ Foscari Venezia (2003-2008 Esegesi delle fonti per lo storia del VOA; Assiriologia: 2009-2010). Nel 2011-2012 ha insegnato Lettere (cl. 43/A) nella scuola secondaria inferiore,  è stata quindi ricercatrice a tempo determinato di Assiriologia presso il Dipartimento di Studi Umanistici di questo Ateneo (RTD/a: 2012-2017 e RTD/b: 2018-2021); da agosto 2021 è professore associato inquadrato nel settore L-OR/03 Assiriologia.

Nel corso degli anni ha insegnato corsi, sia a livello di laurea triennale che magistrale, di Assiriologia, Epigrafia sumero-accadica, Filologia semitica, Letterature del Vicino Oriente, parte dei quali in formato blended. Ha svolto anche didattica all'estero, specialmente con corsi focalizzati sulla Babilonia ellenistica, a Parigi (Pantheon-Sorbonne: 2008), Vienna (Inst. für Orientalistik: 2015), Leiden (LIAS: 2019) nell'ambito della TSM Erasmus+, ed è stata docente nella Harvard Summer School in Venice (2017).

Nel 2015 ha progettato il primo corso introduttivo alla scrittura cuneiforme in formato MOOC (Cunei-Lab) che è stato erogato sulla piattaforma Eduopen (www.eduopen.org) fino al 2018 ed è stato pubblicato nella Pocket of Innovation Series di Contact North Ontario come un esempio di best praxtice a livello mondiale e poi presentato alla conferenza mondiale sull'e-learning di Toronto.

Ha organizzato numerosi stage per studenti di epigrafia sumero-accadica sia sul campo, nel British Museum, e Civici Musei di Storia e Arte di Trieste, sia di epigrafia digitale a Ca' Foscari.

Nel corso degli anni è stata relatrice e correlatrice di numerosi tesi di laurea (triennale e magistrale) e di tesi di dottorato; è anche co-tutor di una studentessa di dottorato dell'Università di Leiden (con la collega C. Warzeggers).

È specialista di testi tardo-babilonesi, in particolare di età seleucide, dalla città di Uruk. I suoi interessi di ricerca vertono principalmente sulla Babilonia di età ellenistica: epigrafia, lingua, archivi, cultura e storia socio-economica; sugli aspetti formali e il layout dei testi (diplomatica dei testi della Biblioteca di Assurbanipal e dei testi babilonesi di età ellenistica); sull'epigrafia digitale (in particolare ML e Deep-learning applicato allo studio dei testi cuneiformi). Su questi temi ha pubblicato due monografie, ha curato (con altri) una monografia per la prestigiosa serie internazionale AOAT di Ugarit-Verlag e ha scritto numerosi articoli in riviste e capitoli di libri.

Ha all'attivo numerosi periodi di studio epigrafico presso Musei e Istituzioni prestigiose nel mondo: British Museum (Dept. of the Middle East);  Iraq Museum (Baghdad); Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste; Ashmolean Museum, Oxford; Hermitage Museum, St. Petersburg, Museu de Montserrat.

Dal 2019 è membro epigrafista del Wasit Regional Project – survey (Iraq) di Ca’ Foscari (diretto da Lucio Milano).
 
Ha collaborato a numerosi progetti internazionali, as esempio con l'Università di Berkeley (HBTIN) e con il Consejo Superior de Investigaciones Cientificas di Madrid.


Dal 2020 dirige il progetto LIBER - The King's Librarians at Work. Applying Machine Learning and Computer Vision to the Study of Scribal Marks on Cuneiform Tablets, in collaborazione con the Library of Ashurbanipal Project (British Museum, London) e con il CCHT (Venice). Nell'ambito di Liber ha  coordinato le ricerche di 4 giovani ricercatori che hanno lavorato per il progetto.

A partire dal 2009 ha partecipato a numerosi workshop e congressi e/o ' stata conferenziere invitato tra le altre all'Università di Berkeley,  Wien, Inst. für Orientalistik ; Leiden, LIAS; KU, Leuven; UA, Barcellona; VU, Amsterdam; University of Toronto, Department of Near and Middle Eastern Civilizations (Canada); Paris I- Pantheon Sorbonne.

Ha organizzato la serie di conferenze internazionali “Between East and West: Babylonia and Beyond”, al DSU di Ca’ Foscari; il workshop internationale annuale del Neo-Babylonian Network (2018); and co-orgnizzato (con C. Waerzeggers, the Univ. of Leiden e K. Abraham, Univ. of Leuven) e ospitato la Onomastics Training Week in Venice (2018).

È membro del comitato scientifico della rivista di fascia A, KASKAL. Rivista di storia, ambienti e culture del Vicino Oriente antico, di cui dal 2002 al 2019 è stata anche la segretaria scientifica. Dal 2017 è membro del comitato scientifico della SIe-L (Società Italiana di e-Learning) e fino al 2022 è stata membro del comitato scientifico del progetto internazionale Melammu.

Ha svolto attività di revisore tra pari per numerose serie e riviste internazionali, tra le quali Iraq, AsiAnA, Ricerche Ellenistiche, Near Eastern Archaeology, ECF -Studi Orientali; Melammu Workshop Monographs; RAI 67 Turin Proceeding: dal 2021 è registrata in REPRISE (the Register of Scientific Experts set up at the MUR) come esperto per l'asse "Fundamental Research".

È membro della  International Association for Assyriology (IAA) e della CUSTAA (Consulta degli Studi su Asia e Africa).

Ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali: membro di collegi didattici (CdL in Lettere 2012-14; CdLM in Scienze dell'Antichità 2014-17; 2018- ad oggi; CdL Storia e CdLM in Storia dal ME all’età contemporanea dal 2019); è membro del collegio di dottorato interateneo in Scienze dell’Antichità dal 2103; è stata membro della "commissione parti sociali" di Dipartimento (2016-2017); è stata referente di Ateneo, su incarico del rettore, per il progetto EduOpen (2014-2020). Dal 2020 è delegata del dipartimento all'e-learning.