RIZZI Alessandra

Qualifica Ricercatrice Universitaria
Telefono 041 234 9840
E-mail alerizzi@unive.it
Fax 041 234 9860
Sito web www.unive.it/persone/alerizzi (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Incarichi Delegata del Dipartimento per l'Orientamento

Dati relazione

Periodo di riferimento 16/04/2017 - 15/04/2020
Afferenza Dipartimento di Studi Umanistici
Ruolo Ricercatori universitari

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2016/2017STORIA DEGLI ORDINAMENTI NEL MEDIOEVO SP.FM01683.43.3
2016/2017STORIA DI VENEZIA NEL MEDIO EVOFT02502.83.3
2017/2018STORIA DEGLI ORDINAMENTI NEL MEDIOEVO SP.FM0168
2017/2018STORIA DI VENEZIA NEL MEDIO EVOFT02503.33.3
2018/2019STORIA DI VENEZIA NEL MEDIO EVO SP.FM04503.43.3
2018/2019STORIA MEDIEVALE IFT02562.53.3

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2017Corso di laurea1
2017Corso di laurea magistrale11
2018Corso di laurea2
2018Corso di laurea magistrale23
2019Corso di laurea3
2019Corso di laurea magistrale2

Finanziamenti

  • Le commissioni dei rettori veneziani in Istria e Dalmazia: relazioni e comunicazione politica fra XIII e XVI secolo

Ricerche sviluppate e in corso

  • Ricerche sulla ludicità tra medioevo ed età moderna.
  • Santuari veneti minori. I documenti delle origini (Venezia)
  • Strumenti della comunicazione politica fra centro e periferie (Venezia e i suoi rettori nello stato da Terra e da Mar secc. XIV-XVI)

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • Rizzi Alessandra (2019), Chiesa, gioco e società nel Rinascimento, con una postilla veneziana in Rizzi Alessandra, Giocare tra medioevo ed età moderna. Modelli etici ed estetici per l'Europa, Treviso-Roma, Fondazione Benetton Studi Ricerche-Viella, pp. 74-86, Convegno: Giocare tra medioevo ed età moderna. Modelli etici ed estetici per l'Europa, 17-18 novembre 2017 (ISBN 9788833132785) (Articolo in Atti di convegno)
  • Alessandra Rizzi (2018), Educare col gioco/rieducare al gioco: predicatori e uomini di Chiesa fra medioevo ed età moderna in LUDICA, vol. 23, pp. 97-108 (ISSN 1126-0890) (Articolo su rivista)
  • Alessandra Rizzi (2018), Essere comunità nelle istruzioni ai rettori veneziani in Istria e Dalmazia (secoli XIII-XV). , Comunità e società nel commonwealth veneziano, Venezia, IVSLA, pp. 27-47, Convegno: Comunità e società nel commonwealth veneziano, 9-11/03/2017 (ISBN 978 88 95996 84 4) (Articolo in Atti di convegno)
  • Rizzi Alessandra (2018), Le norme sul gioco nei secoli V-XI , Il gioco nella società e nella cultura dell'Alto medioevo, Fondazione Cisam, vol. LXV, pp. 219-240, Convegno: Il gioco nella società e nella cultura dell'Alto medioevo, 20-26 aprile 2017 (ISBN 978-88-6809-160-6) (Articolo in Atti di convegno)
  • A. RIZZI (2017), Discipline in Play-related Activities in Communal Italy (cent. XIII-XVI) , La Permission et la Sanction. Théories légales et pratiques du théâtre (XIVe-XVIIe siècle) in RENCONTRES, Paris, Classiques Garnier, vol. 283, pp. 65-82, Convegno: Permission et anction (session 2), 29-30 marzo 2012 (ISBN 978-2-406-06382-7) (ISSN 2103-5636) (Articolo in Atti di convegno)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

-memnbro comitato scientifico rivista internazionale "Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco", Fondazione Benetton Studi Ricerche Treviso-Viella;
-membro redazione scientifica rivista internazionale "Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco";
-condirettrice collana "Ludica", Fondazione Benetton Studi Ricerche Treviso.

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

Nel triennio considerato si è continuato a lavorare sulla storia del sistema ludico. L'attenzione è stata rivolta, in particolare, ai secoli di transizione tra medioevo ed età moderna. Si è proseguito nell'analisi delle ricadute in campo normativo e dottrinario e degli eventuali momenti di frizione o intesa fra i diversi enti disciplinatori. Si sono, quindi, evidenziate le interazioni fra pratica ludica e dinamiche sociali. Si è cominciato, inoltre, a considerare anche l’alto medioevo, vero e proprio momento di elaborazione o rielaborazione del sistema ludico e dei suoi presupposti. Si è colta, quindi, la necessità di individuare dei case study (quanto a pratiche, contesti, periodi...), per poter meglio caratterizzare il sistema ludico sul lungo periodo. L’attività di studio e ricerca è stata accompagnata dall’elaborazione dei dati raccolti e dalla partecipazione a convegni nazionali e internazionali.

Un secondo filone di ricerca ha riguardato la comunicazione politica fra Venezia e i domini adriatici(secc. XIII-XVI), a partire dallo studio delle istruzioni amministrative e di governo per i rettori veneziani dell’area,raccolte in capitolari o commissioni distinti per reggimento. Si tratta, come si è potuto verificare, di testimonianze che contribuiscono, significativamente, a ricostruire e comprendere la natura dei rapporti fra Venezia e le comunità soggette. Anche in questo caso è stata sviluppata una ricerca già in corso. Nel triennio si è trattato, nello specifico, di continuare il recupero degli antichi formulari di età medievale, redatti per approntare i capitolari e le commissioni affidati ai rettori veneziani inviati in Istria (aa. 1382-1547) e Dalmazia (aa. 1409-1514).I formulari all'attenzione sono pervenuti in registri pergamenacei, conservati oggi presso l'Archivio di Stato di Venezia. Si è proceduto, quindi, all’edizione di questi testi finora inediti:
-Le commissioni ducali ai rettori d'Istria (1382-1547), a cura di A. Rizzi, con la collaborazione di U. Cecchinato, G. Giamboni, G. Zuccarello, Roma 2017;
-Le dcommissioni ducali ai rettori della Dalmazia (1409-1514), a cura di Alessandra Rizzi, con la collaborazione di U. Cecchinato, D. Dibello e G. Giamboni, Roma 2018.
Si è trattato, in entrambi i casi, dell'edizione di testi che andarono a riformare formulari più antichi, di cui è stata curata l'edizione nel precedente triennio.
Il progetto di edizione è stato condiviso da un gruppo di lavoro e ricerca, coordinato dalla scrivente.

Nel prossimo triennio s'intende proseguire da un lato con l'approfondimento di altri case-study per tracciare gli snodi fondamentali del sistema ludico di antico regime; dall'altro con lo studio dei formulari approntati anche per il dogado e la terraferma veneziana. S'intende, quindi, porre le basi per approfondire la riforma generale delle commissioni operata sotto il dogado di Andrea Gritti (anni Trenta del Cinquecento), che avrebbe dovuto interessare l'intero stato veneziano. Dai primi mesi del 2020, infine, si sta lavorando per un altro progetto di edizione di fonti riguardante gli statuti municipali dell'area istriano-dalmata interessata dai rapporti con Venezia.

Altri prodotti scientifici

ALTRE PUBBLICAZIONI (non comprese in Pubbliucazioni e altri prodotti scientifici realizzati)

- A. Rizzi, Introduzione, in Le commissioni ducali ai rettori d'Istria (1382-1547), a cura di A. Rizzi, con la collaborazione di U. Cecchinato, G. Giamboni, G. Zuccarello, Roma, Viella, 2017, pp. 7-10.

-A. Rizzi, Le commissioni ducali ai rettori della Dalmazia (1409-1514), in Le commissioni ducali ai rettori della Dalmazia (1409-1514), a cura di A. Rizzi, con la collaborazione di U. Cecchinato, D. Dibello e G. Giamboni, Roma, Viella, 2018, pp. 7-9.

IN CORSO DI PUBBLICAZIONE/STAMPA

-A. Rizzi, Religious Orders, the Ludic System and Society in Italy from the Middle Ages to the Modern Age, in Body and Spirit: Sport and Christianity in History (Proceedings, International Conference, Murcia, 18-21 October 2016).

-A. Rizzi, Rules, Norms, Instructions for the Venetian Rectors in the Subject Dominions: Between Central Authority and Local Communities (Thirteenth to Fixteenth Centuries), in The Officer and the People: Accountability and Authority in Premodern Europe, ed. by María Ángeles Martín Romera and Hannes Ziegler, OUP.

-A. Rizzi, Nota introduttiva, in Statuti del Comune di Pola (XIV-XV secolo), a cura di U. Cecchinato, 2020, pp. 271-279.

Relazioni invitate presso convegni o workshops

-relatrice al convegno internazionale "Il gioco nella società e nella cultura dell'alto medioevo" CISAM, Spoleto 20-26 aprile 2017;

-relatrice al convegno internazionale "Giocare tra medioevo ed età moderna. Modelli etici ed estetici per l'Europa, Fondazione Benetton Studi Ricerche/École des hautes études en sciences sociales, Paris/University College Dublin, School of Languages, Cultures and Linguistics, Treviso 17-18 novembre 2017;

-relatrice al convegno internazionale "Urban renewal and resilience. Cities in comparative perspective, Rome 29 aug.-1th sept. (EAUH, Rome 2018;

-relatrice al seminario Poikilia IV, Corpi e saperi. I corpi nella trasmissione della conoscenza (8 maggio, 2019.

Altre attività scientifiche

-membro del comitato scientifico del convegno internazionale "Giocare tra medioevo ed età moderna. Modelli etici ed estetici per l'Europa, Fondazione Benetton Studi Ricerche/École des hautes études en sciences sociales, Paris/University College Dublin, School of Languages, Cultures and Linguistics, Treviso 17-18 novembre 2017;
-aprile 2018 peer review (doppio cieco) articolo "La Dalmazia romano-barbarica (480-526): un profilo politico e amministrativo, per "Atti e memorie della società dalmata di storia patria".

Altre attività didattiche

-26 giugno 2018: Lezione tenuta per il Dottorato Interateneo, Università di Trieste-Università di Udine, in Storia della Società, delle istituzioni e del pensiero. Dal Medioevo all'età contemporanea, nell'ambito della Settimana didattica estiva: Libertà. Significati possibili (25-29 giugno 2018, Università degli studi di Trieste-DISU.

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

-componente commissione dipartimentale per la Biblioteca (da aprile 2015-);
-membro commissione DSU per l'Orientamento (da maggio 2015) e, in continuità, delegata DSU per l'Orientamento (da ottobre 2017;
-membro Giunta DSU (da ottobre 2017);
-componente Ce.Do.Di. (da sua istituzione).

Altre informazioni

-partecipazione VenetoNight (edizioni settembre 2017, 2018, 2019);
-visite organizzate nell'ambito dei corsi curricolari tenuti dalla scrivente
presso l'ASVe;
-coordinamento per la redazione della 'Guida alla tesi di laurea in
discipline storiche', a cura di Costanza Di Ciommo, Venezia, ECF,
Venezia 2017 (Studi di storia, strumenti, 4.