RUSI Michela

Qualifica Professoressa Associata
Telefono 041 234 7210
E-mail rusi@unive.it
Fax 041 234 7250
SSD LETTERATURA ITALIANA [L-FIL-LET/10]
Sito web www.unive.it/persone/rusi (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Struttura Centro Interuniversitario di Studi Veneti
Sito web struttura: https://www.unive.it/cisve
Sede: Ca' Bottacin
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Dati relazione

Periodo di riferimento 01/05/2017 - 30/04/2020
Afferenza Dipartimento di Studi Umanistici
Ruolo Ricercatori universitari

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2016/2017LETTERATURA ITALIANALT018033.2
2017/2018LETTERATURA ITALIANALT01802.73.2
2017/2018LETTERATURA ITALIANA 2 (DAL SEICENTO ALL'OTTOCENTO)FT04883.23.3
2018/2019LETTERATURA ITALIANALT01803.33.2
2018/2019LETTERATURA ITALIANA DEL XIX SEC. SPFM04633.53.3

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2017Corso di laurea1
2017Corso di laurea magistrale5
2018Corso di laurea1
2018Corso di laurea magistrale2
2019Corso di laurea9
2019Corso di laurea magistrale14

Ricerche sviluppate e in corso

  • Dibattiti e invenzione letteraria nella Venezia del Settecento
  • Edizione e commento di testi
  • Forme della narrativa tra Sette e Novecento
  • Le scritture dell'io
  • Parodie e forme della scrittura nel moderno
  • Scrittori italiani all'estero

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • MICHELA RUSI (2020), Persistenza, precarietà e metamorfosi nella scrittura di Nelida Milani , L'altro sono io. . El otro soy yo. in DIASPORE. QUADERNI DI RICERCA, Venezia, Edizioni Ca' Foscari - Digital Publishing, vol. 12, pp. 145-153 (ISBN 9788869693960; 9788869693977) (Articolo su libro)
  • Michela Rusi (2019), D'Annunzio e le donne nella Venezia in guerra in STUDI MEDIEVALI E MODERNI, vol. 2, a. XXIII, 2019, pp. 107-122 (ISSN 1593-0947) (Articolo su rivista)
  • Michela Rusi (2019), I "Taccuini"di volo. La visione dall’alto nella scrittura di Gabriele d’Annunzio. , «Un viaggio realmente avvenuto». Studi in onore di Ricciarda Ricorda in ITALIANISTICA, Venezia, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, vol. 10, pp. 125-135 (ISBN 978-88-6969-345-8; 978-88-6969-344-1) (ISSN 2610-9514) (Articolo su libro)
  • Michela RUSI (2019), Forme del comico e della parodia nella «Vita» di Alfieri , "Le forme del comico", Firenze, Società Editrice Fiorentina, pp. 805-814, Convegno: Le forme del comico, 6-9 settembre 2017 (ISBN 978-88-6032-512-9) (Articolo in Atti di convegno)
  • Rusi, Michela (2017), Ilaria Crotti, Lo scrittoio imaginifico. Volti e risvolti di d’Annunzio narratore, Avellino, Edizioni Sinestesie, 2016. in LETTERE ITALIANE, vol. 2017/2 a. 69, pp. 402-405 (ISSN 0024-1334) (Recensione in rivista)
  • Michela, Rusi (2017), 'Odori e ardori culinari'. Le cucine di casa Bettiza , A tavola con le Muse. Immagini del cibo nella letteratura italiana della modernità, Venezia, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, pp. 69-76 (ISBN 978-88-6969-187-4) (Articolo su libro)
  • Rusi, Michela (2017), Declinazioni pirandelliane nella scrittura di Antonio Delfini , Pirandello oggi. Intertestualità, riscrittura, ricezione., Fano, Metauro, pp. 305-317 (ISBN 8861561381) (Articolo su libro)

Partecipazione come referee di progetti di ricerca nazionali ed internazionali

- Valutatrice di progetti per la Ricerca di Base 2015 per l’Università di Verona

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

- Direttore responsabile della rivista «Archivio d’Annunzio»;
- Comitato di lettura «Archivio d’Annunzio»;
- Comitato di lettura «Quaderni Veneti»;
- Comitato di lettura «Diaspore. Quaderni di ricerca».

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

Alfieri, d’Annunzio, Svevo, la narrativa di Nelida Milani, Pier Maria Pasinetti: questi sono gli autori sui quali ho lavorato nel corso del triennio.
Denominatore comune di tutti questi filoni di ricerca è l’interesse per l’intra e l’intertestualità e per la natura dialogica del linguaggio letterario.
Nello specifico, le indagini alfieriane, in un primo tempo concentrate sulle strutture retoriche della "Vita" e sul rapporto di questa con il genere dell’autobiografia settecentesca, hanno trovato successivi sviluppi nell’ambito linguistico, sia nella direzione del 'comico' sia sul versante della riflessione metalinguistica condotta dallo scrittore.
Il filone degli studi dannunziani si è approfondito in direzione ermeneutica, in particolare in merito alle tematiche relative al concetto di ‘visione’, che collocano senza incertezze lo scrittore nell’ambito europeo a lui contemporaneo e che trovano nei "Taccuini" un campo di indagine ancora suscettibile di approfondimenti. Il mio interesse per d’Annunzio si estende anche all’ambito filologico, con il tutoraggio del progetto di ricerca relativo all’edizione critica della "Francesca da Rimini". In entrambi questi versanti, il 'trait d’union' resta sempre quello di natura linguistica, sia nel senso della ricerca dannunziana sulla ‘parola’, sia nella direzione della transtestualità, sia nell’interazione fra entrambi questi aspetti.
Ho anche proseguito le mie ricerche nell’area triestina (sono attualmente in bozze due miei contributi critici su Svevo) e istriana, e in particolare su Nelida Milani: sono intervenuta a un convegno cafoscarino, nell’autunno 2019, con un contributo sui registri linguistici della sua scrittura in rapporto al tema dell’’identità’; inoltre, ho lavorato su alcune tematiche che si concentrano intorno al tema della ‘colpa’ e che hanno trovato un primo esito in un contributo di prossima pubblicazione. Fra i miei progetti dell’immediato futuro, oltre a portare a conclusione il volume alfieriano già da tempo progettato, c’è anche quello di una monografia su questa scrittrice, ancora poco presente all’attenzione critica italiana e di grande interesse, a mio avviso, anche al di là delle tematiche relative all’esodo istriano-dalmata, per le quali è soprattutto conosciuta.
Di prossima pubblicazione e frutto di un lavoro collettivo, è il carteggio fra P.M. Pasinetti e Loredana Balboni: esso appartiene ai molti inediti di notevole interesse custoditi al CISVe e tale edizione rientra nella mia attività di collaborazione con l’Archivio Carte del Contemporaneo. Fra i motivi di interesse che hanno stimolato tale pubblicazione del carteggio sono il rapporto tra la cultura americana e quella italiana nel secondo Novecento, la luce che esso getta sul farsi della narrativa pasinettiana e l’esempio della lucida e vivace visione della realtà propria di questo scrittore, che meriterebbe un lavoro di riedizione di tutti i suoi romanzi.

Altri prodotti scientifici

Altre attività e prodotti scientifici:
In merito alle tesi, oltre a quanto già indicato aggiungo per il periodo oggetto della relazione:
2018: 1 correlazione triennale; 2 correlazioni magistrali;
2019: 3 correlazioni magistrali.

- Abilitazione Scientifica Nazionale, II fascia, Settore Concorsuale 10/F1 – Letteratura Italiana, Critica letteraria e Letterature comparate (02/10/2019).

Sono in fase di bozze i seguenti lavori:
- "Visioni dell'Istria e della Dalmazia nei 'Taccuini' e nella scrittura di memoria di Gabriele d'Annunzio", in G. Baroni, C. Benussi (a cura di), "Visioni d'Istria, Fiume, Dalmazia nella Letteratura italiana", Atti del Covegno Internazionale. Trieste, 7-8 novembre 2019, Biblioteca della "Rivista di Letteratura Italiana", Pisa-Roma, Fabrizio Serra Editore, pp. 307-311;
- "...il mio successo è molto importante per me": su Svevo, la fama e altro", in B. Sturmar, "'La mia fortuna non s'arrestò qui'. Italo Svevo e le occorrenze del successo", Venezia-Mestre, Amos Edizioni, 2020, pp. 9-13;
- "Ridere e deridere: funzioni del riso nei romanzi di Svevo", in "Lettere italiane", 2020/2, (a. 72), pp. 371-381.

Relazioni invitate presso convegni o workshops

- "Forme del comico e della parodia nella 'Vita' di Alfieri": comunicazione presentata al convegno "Le forme del comico", XXI Convegno dell’ADI, Firenze, 6-9 settembre 2017;

- "Persistenza, precarietà e metamorfosi nella scrittura di Nelida Milani": relazione presentata al convegno "L’altro sono io / El otro soy yo". Convegno internazionale, Venezia, 30 settembre -1 ottobre 2019; (su invito)

- "Visioni dell'Istria e della Dalmazia nei 'Taccuini' e nella scrittura di memoria di Gabriele d'Annunzio": relazione presentata al convegno "Visioni d’Istria, Fiume, Dalmazia nella letteratura italiana". Convegno internazionale, Trieste, 7-8 novembre 2019. (su invito)

Altre attività scientifiche

- gennaio 2018; giugno 2019: attività di "peer review" per la rivista "Quaderni Veneti" per n. 2 contributi;
- maggio 2018; luglio 2019; agosto 2019: attività di "peer review" per la rivista
"Archivio d'Annunzio" per n. 3 contributi;
- novembre 2019: attività di "peer review" per la rivista "Prassi Ecdotiche della Modernità Letteraria" (PEML) per n. 1 contributo.

Altre attività didattiche

- 2017 'discussant' al convegno dottorale "La città mondo. Riflessioni attraverso le frontiere del tessuto urbano". Venezia, 7-9 giugno 2017;
- 2019 'discussant' al seminario dottorale del I semestre del Dottorato in Italianistica di Ca' Foscari(lezione sulla edizione critica della 'Francesca da Rimini' tenuta dalla dottoressa Maiolini);
- a partire dall'a.a. 2018, tutor dell'assegnista di ricerca Elena Maiolini per il progetto "'La Francesca da Rimini' di Gabriele d'Annunzio: edizione critica e studio storico-critico";
- a partire dall'a.a. 2019-2020, tutor della dottoranda cinese Shuang Liang (borsista del China Scholarship Council). L'argomento della tesi riguarda la diffusione dell poesia di Eugenio Montale in Cina).

Incarichi accademici e attività organizzative

- Coordinatrice del Lifelong Learning Programme: Higher Education
DSU Ca’ Foscari-Department of Italian, School of Modern Languages
University of St Andrews, Scotland per tutta la durata del triennio;
- Coordinatrice dell’Erasmus DSU Ca’ Foscari-Université François
Rabelais- Départment d'Etudes Italiennes-Centre d'études
superieures de la Renaissance di Tours per tutta la durata del trennio;
- Attività di consulenza e collaborazione scientifica all'Archivio Carte
del Contemporaneo del Centro Interuniversitario di Studi Veneti per
tutta la durata del triennio.

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

- Componente del collegio didattico di Lettere per tutta la durata del triennio;
- Componente del collegio didattico del corso di Laurea Magistrale in Filologia e letteratura italiana per tutta la durata del triennio;
- Componente del Collegio del Dottorato in Italianistica per tutta la durata del triennio.

Altre informazioni

Nel corso del triennio, e con particolare intensità soprattutto nell'ultimo anno accademico, ho dedicato parte del mio impegno anche al progetto di Doppio Diploma (relativo alla Laurea Magistrale) tra il DSU e il Départment d'Etudes Italiennes-Centre d'études Superieures de la Renaissance dell'Università di Tours. La realizzazione del progetto ha conosciuto una vicenda non sempre lineare, con interruzioni e cambi di percorso imposti ai colleghi francesi dal loro Ministero. Ora l'accordo è quasi concluso, e il progetto arricchito come Doppio Diploma che coinvolge anche la Laurea Magistrale in "Storia delle arti e conservazione dei beni artistici" di Ca' Foscari, e il Master in "Histoire de l'art" dell'Università di Tours.