BETTINZOLI Attilio

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 7208
E-mail bettinz@unive.it
Fax 041 234 7250
Sito web www.unive.it/persone/bettinz (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà

Dati relazione

Periodo di riferimento 01/11/2014 - 31/10/2017
Afferenza Dipartimento di Studi Umanistici
Ruolo Professori associati

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2014/2015FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA SP.FM00883.63.3
2014/2015LETTERATURA ITALIANA MOD. 2LT08903.63.2
2014/2015LETTERATURA ITALIANA SECOLI XII-XVIFT01223.73.3
2014/2015LETTERATURA ITALIANA SECOLI XVII-XIXFT01233.73.3
2015/2016FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA SP.FM00883.73.3
2015/2016LETTERATURA ITALIANA MOD. 2LT08903.63.2
2015/2016LETTERATURA ITALIANA SECOLI XII-XVIFT01223.63.3
2015/2016LETTERATURA ITALIANA SECOLI XVII-XIXFT01233.73.3
2016/2017FILOLOGIA MEDIEVALE E UMANISTICA SP.FM00883.73.3
2016/2017LETTERATURA ITALIANA MOD. 2LT08903.73.2
2016/2017LETTERATURA ITALIANA SECOLI XII-XVIFT01223.43.3
2016/2017LETTERATURA ITALIANA SECOLI XVII-XIXFT01233.53.3

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2014Corso di laurea6
2014Corso di laurea magistrale52
2014Corso di laurea specialistica1
2015Corso di laurea magistrale13
2016Corso di laurea1
2016Corso di laurea magistrale41

Ricerche sviluppate e in corso

  • Cultura e poesia del Novecento italiano
  • Motivi e forme dell'opera di Giovanni Boccaccio
  • Poesia e epistolografia umanistica

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • Attilio, Bettinzoli (2017), Recensione a "Cultura e filologia di Angelo Poliziano. Traduzioni e commenti", a cura di P. Viti, Firenze, Olschki, 2016 in LETTERE ITALIANE, vol. 69, pp. 393-397 (ISSN 0024-1334) (Recensione in rivista)
  • Bettinzoli, Attilio (2016), Il De somno (et somniis) di Boccaccio in STUDI SUL BOCCACCIO, vol. XLIV, 2016, pp. 313-326 (ISSN 0585-4997) (Articolo su rivista)
  • Bettinzoli, Attilio (2015), La fuga, il sonno, la morte. Su alcune "rime" di Jacopo Sannazaro: tra Petrarca, Macrobio e i classici antichi in LETTERE ITALIANE, vol. LXVII, pp. 251-269 (ISSN 0024-1334) (Articolo su rivista)
  • Bettinzoli, A. (2015), Boccaccio, Apuleio e le "Genealogie deorum gentilium" , Boccaccio letterato. Atti del convegno internazionale (Firenze-Certaldo, 10-12 ottobre 2013), Firenze, Accademia della Crusca-Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, pp. 365-379, Convegno: Boccaccio letterato, 10-12 ottobre 2013 (ISBN 978-88-89369-62-3) (Articolo in Atti di convegno)
  • A. Bettinzoli (2014), Filologia, poesia e umanesimo della parola: gli studi di Vittore Branca sul Poliziano , Le lezioni di Vittore Branca, Firenze, Olschki, pp. 133-141 (ISBN 9788822263285) (Articolo su libro)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

Fa parte della redazione delle riviste: “Lettere italiane” e “Studi sul Boccaccio”

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

La mia attività di ricerca si è articolata nel periodo in esame lungo tre linee principali (che rispecchiano i temi registrati alla voce "Ricerche sviluppate e in corso" di questa relazione): per ciascuna di esse l'individuazione di un oggetto particolare di studio corrisponde a un criterio pratico di focalizzazione entro un ambito di interessi che si estende di norma all'intero periodo e contesto di cui fanno parte le opere e gli autori prescelti. Ho continuato così ad occuparmi di letteratura umanistico-rinascimentale, sulla falsariga dei numerosi lavori da me già dedicati alla poesia latina e volgare di Angelo Poliziano, rappresentati in questa sede dai contributi del 2014 e 2017 ricordati qui sopra, cui va aggiunto idealmente un nuovo saggio che uscirà sul primo numero del volume LXXI, 2019 di "Lettere Italiane" con il titolo <<Poliziano e l'"Institutio Oratoria": uno sguardo d'insieme>>. Allo stesso ambito rinvia lo studio sulle "Rime" di Jacopo Sannazaro apparso nel 2015 sempre su "Lettere Italiane", inteso a porre in luce il ruolo della componente classico-umanistica nell'esercizio lirico del poeta aragonese, con qualche sondaggio sul retroterra filosofico della sua poesia volgare e latina sollecitato dalla materia onirica (e dagli annessi risvolti speculativi) di un ben definito ciclo di componimenti. Quanto al filone boccacciano, esso trova riscontro qui nei due contributi pubblicati rispettivamente negli Atti del Convegno internazionale "Boccaccio letterato" e nel volume XLIV/2016 della rivista "Studi sul Boccaccio", che costituiscono altrettanti capitoli dell'indagine sulle "Genealogie deorum gentilium" cui attendo da vario tempo. Sono lavori, questi, che si legano strettamente al corso di Filologia Medievale e Umanistica (sp.) di cui sono titolare, e che hanno offerto spunto a molte delle tesi che ho seguito come relatore in questo stesso periodo (imperniate, oltre che su Boccaccio, Poliziano, Sannazaro, su autori come Giovanni Pico della Mirandola, Giovanni Pontano, Baldassar Castiglione, Teofilo Folengo, ecc.). Sul terreno novecentesco, segnalo inoltre che è uscito recentemente un nuovo studio destinato ad aggiornare ed integrare il profilo di Clemente Rebora da me già tracciato in numerosi contributi. Ne do qui di seguito, per completezza, gli estremi bibliografici: A. BETTINZOLI, <<Al tempo che la vita era inesplosa>>. Il punto sui <<Canti anonimi>>, in "Fuori dall'ombra". Voci su Clemente Rebora", a cura di E. Manni, Milano, Mimesis, 2018, pp. 55-70. Gli obiettivi futuri della mia ricerca si presentano allo stato dei fatti come naturale espansione e sviluppo dei principali settori d'indagine di cui si è fin qui dato conto. A fianco dei temi e degli autori da sempre al centro del mio lavoro, ho in programma uno studio sulla poesia latina di Giovanni Pontano (con speciale riguardo al filone dei poemi didascalici), che si colloca nella prospettiva di una rivisitazione sistematica della poesia umanistica fra Quattro e Cinquecento. Ho anche in preparazione un saggio sul Montale prosatore e critico e i suoi rapporti con la letteratura francese degli anni Venti e Trenta (Valery Larbaud, la "Nouvelle Revue Française", "Commerce", ecc.), inteso come snodo cruciale della moderna letteratura europea.

Relazioni invitate presso convegni o workshops

<<Poliziano e l'"Institutio oratoria": uno sguardo d'insieme>>. Relazione su invito tenuta in occasione della giornata di studio "Gli affetti e i gesti della retorica. Aspetti dell'influenza di Quintiliano tra Antichità e Rinascimento", svoltasi presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna venerdì 10 novembre 2017.

Altre informazioni

Si segnala che la procedura non recupera tre tesi discusse nel marzo 2017 e da me seguite negli anni precedenti come relatore (o supervisore). Le elenco qui di seguito con il nome dell'autore e il titolo della dissertazione:
F. A. DEGANO, <<Anch'io vuo' divenir gigante>>. La "Gerusalemme Liberata" nell'epistolario di Torquato Tasso (tesi di laurea magistrale, discussa il 22.03.2017);
V. TABAGLIO, Gli "Ideari" inediti di Giorgio Vigolo: edizione e commento (tesi di dottorato discussa il 10.03.2017);
E. R. ORLANDO, Emilio Cecchi: i "Tarli" (1921-1923) (tesi di dottorato discussa il 24.03.2017).