CASELLATO Alessandro

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 9846
E-mail casellat@unive.it
Fax 041 234 9860
Sito web www.unive.it/persone/casellat (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Dati relazione

Periodo di riferimento 01/11/2016 - 14/02/2018
Afferenza Dipartimento di Studi Umanistici
Ruolo Ricercatore Universitario

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2016/2017STORIA DELL'ITALIA CONTEMPORANEAFT02493.73.3
2016/2017STORIA ORALE SP.FM02293.63.3

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2016Corso di laurea6
2016Corso di laurea magistrale45
2016Corso di laurea specialistica11
2017Corso di laurea10
2017Corso di laurea magistrale65

Finanziamenti

  • Memorie e narrative della deindustrializzazione: Porto Marghera/Venezia (1965-2015)
  • Metamorfosi sociale: dalla deindustrializzazione a nuovi sentieri occupazionali. Porto Marghera dagli anni ’70 al tempo presente

Ricerche sviluppate e in corso

  • Contromondi, biografie e memorie dei comunisti italiani: casi studio (ricerca sviluppata)
  • Edizione delle lettere e degli scritti di Piero e Franco Calamandrei (ricerca conclusa)
  • La storiografia e le pratiche della storia orale (ricerca sviluppata e in corso)
  • Memorie, narrative e percorsi della deindustrializzazione a Porto Marghera (ricerca in corso)
  • Metamorfosi del lavoro, del sindacato e delle culture politiche dagli anni ’70 in avanti (ricerca in corso)
  • Snodi della storia di Venezia tra gli anni '30 e '40 del Novecento (ricerca in corso)

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • alessandro casellato (2018), Il sangue dei nostri bambini. Osservazioni e congetture su una falsa notizia del 1928 in VENETICA, vol. 54, pp. 69-87 (ISSN 1125-193X) (Articolo su rivista)
  • Casellato (2018), L'illusione provvisoria della presenza. Verità, finzione, immaginazione nella storia orale , Fonti orali e teatro. Memoria, storia, performance, Dipartimento delle Arti, Alma Mater Studiorum-Università di Bologna (ISBN 9788898010790) (Articolo su libro)
  • Casellato, Alessandro (2018), La regina in lacrime. Per una storia politica del monumento , La corte della Niobe. Il Sacrario dei Caduti cafoscarini, Edizioni Ca' Foscari - Digital Publishing, vol. 10, pp. 97-115 (ISBN 978-88-6969-282-6; 978-88-6969-281-9) (Articolo su libro)
  • Alessandro Casellato (2018), Tra la terra e il web. Piccola etnografia dei nostri studenti , Un accademico impaziente. Studi in onore di Glauco Sanga, Alessandria, Edizioni dell’Orso, pp. 607-617 (ISBN 978-88-6274-878-0) (Articolo su libro)
  • Casellato, Alessandro (2017), Il mestiere della storia orale. Stato dell'arte e buone pratiche in ARCHIVIO TRENTINO, vol. 1/2016, pp. 75-102 (ISSN 1125-8225) (Articolo su rivista)
  • Casellato Alessandro (2017), Dall'oralità alla scrittura. Storia e critica di un'intervista , Parlare d’anarchia. Le fonti orali per lo studio della militanza libertaria in Italia nel secondo Novecento, Milano, Biblion, pp. 133-157 (ISBN 978-88-98490-87-5) (Articolo su libro)
  • Casellato, Alessandro (2017), La guerra di Piero. Tracce sonore da Calamandrei a De André , Teatri di guerra. Da Omero agli ultimi giorni dell’umanità, Mimesis, pp. 295-305 (ISBN 9788857538747) (Articolo su libro)
  • CASELLATO, Alessandro (2016), Don Ciotti in Cansiglio. I cattolici e il discorso pubblico sulla Resistenza in VENETICA, vol. 32, pp. 187-196 (ISSN 1125-193X) (Articolo su rivista)
  • Casellato, Alessandro (2016), História oral e micro-história , Ensaios de micro-história, trajetórias e imigração, Oikos, pp. 52-71 (ISBN 978-85-7843-660-5) (Articolo su libro)
  • Casellato, Alessandro (2016), Troppo tardi? Per una storia orale della Grande guerra , Memoria della guerra. Fonti scritte e orali al servizio della storia e della linguistica, Università degli Studi di Trento, pp. 17-44 (ISBN 9788884436436) (Articolo su libro)
  • Casellato, Alessandro (2016), «Mio padre si era portato dietro uno schiavo». Modelli familiari, distanze sociali e culture politiche dall'Italia alla Francia , Liberare e federare. L’eredità intellettuale di Silvio Trentin, Firenze University Press (ISBN 978-88-6453-311-7; 978-88-6453-312-4; 978-88-6453-313-1) (Articolo su libro)
  • CASELLATO, Alessandro (2016), Regard, Maria Teresa , Dizionario biografico degli italiani; 86: Querenghi-Rensi, Istituto della Enciclopedia italiana (Voce in dizionario/enciclopedia)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

Membro della redazione e ora del comitato editoriale della rivista "Italia contemporanea".
Membro della redazione della rivista "Venetica".
Membro della direzione della collana "Culture del lavoro".
Membro della redazione della rivista "La ricerca folklorica".
Membro del comitato scientifico internazionale della rivista "Lares".

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

Dal 2017 sono presidente dell'Associazione italiana di storia orale (AISO). Dal 2013 coordino il gruppo di lavoro dell’AISO sulle questioni etiche, deontologiche e giuridiche in cui primi risultati sono apparsi in un volume e in un resoconto pubblicato nella rivista della Sissco, “Il mestiere di storico” nel 2016. Dal 2018 coordino - con Silvia Calamai e Maria Francesca Stamuli - un tavolo di lavoro sugli archivi orali cui partecipano rappresentanti di ICBSA, ICAR, ICCU, ICCD, CLARIN-IT, Istituto nazionale Ferruccio Parri e alcune Soprintendenze archivistiche. A corollario di queste attività ho organizzato e partecipato a diversi convegni e seminari sulle pratiche, i rischi e le implicazioni della ricerca sul campo e con "soggetti umani" ("human subjects"). Ho inoltre partecipato a seminari e convegni – in Italia e all’estero – e pubblicato saggi sulla storia e la metodologia della storia orale in Italia, sugli archivi orali, sul rapporto tra storia orale e microstoria e tra storia orale e public history, sulle fonti autobiografiche orali e scritte, sugli archivi di persona e di famiglia, sul rapporto tra storiografia e letteratura e tra realtà e finzione. Nel prossimo triennio proseguirò l'attività di ricerca e organizzazione culturale negli ambiti sopra citati.

Sul versante della storia sociale e del lavoro, ho contribuito a tenere vivo il seminario annuale di storia e scienze sociali “Ascoltare il lavoro”, la collana di Edizioni Ca’ Foscari “Culture del lavoro”, che con altri dirigo, le attività del Centro Trentin, del cui comitato scientifico faccio parte. Nel 2016 ho avviato con Gilda Zazzara una ricerca sulle metamorfosi del lavoro, del sindacato e delle culture politiche dagli anni ’70 in avanti, attraverso un approccio biografico e prosopografico; la ricerca è stata sviluppata grazie anche a un progetto biennale di ateneo su Memorie e narrative della deindustrializzazione: Porto Marghera/Venezia (1965-2015) e a un assegno di ricerca annuale (POR FSE 2014-2020) su Metamorfosi sociale: dalla deindustrializzazione a nuovi sentieri occupazionali. Porto Marghera, dagli anni ’70 al tempo presente. Nel prossimo triennio proseguirò l'attività di ricerca e organizzazione culturale negli ambiti sopra menzionati.

La ricerca nel campo della storia regionale e locale si svolge soprattutto a contatto con gli Istituti per la storia della Resistenza e nell’ambito della rivista “Venetica”. Nel periodo considerato da questa relazione ho portato a pubblicazione uno studio sulla circolazione delle false notizie e sulla credulità popolare in Veneto durante il fascismo e curato con Giovanni Favero un numero monografico su "Ca' Foscari e il Novecento". Inoltre ho ripreso gli studi su Venezia, avviando ricerche su alcuni snodi e percorsi della storia delle istituzioni culturali cittadine nel Novecento: alcuni esiti sono stati la mostra storico-documentaria Ascari e Schiavoni. Il razzismo coloniale e Venezia (2017), presentata come esempio di public history ai IX Cantieri di Storia Sissco del 2017; la mostra Ca' Foscari allo specchio sull'applicazione delle leggi antiebraiche del 1938, e il relativo catalogo; la collaborazione ai progetti di ricerca sulla storia di Ca' Foscari attivati in occasione del suo 150°: Il cortile della Niobe e Venezia 1968. Nel prossimo triennio proseguirò l'attività di ricerca e organizzazione culturale negli ambiti sopra ricordati.

Incarichi accademici e attività organizzative

Delegato del Rettore di Ca’ Foscari per il Giorno della Memoria, dal 2015 al 2018

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

Membro del collegio didattico del corso di laurea in Storia e Storia dal medioevo all'età contemporanea, dal 2015 a oggi, di cui come coordinatore dal 2018.
Membro del Collegio docenti del Dottorato di ricerca di Studi storici, geografici e antropologici delle Università di Padova, Verona e Venezia, dal 2016 a oggi.
Membro del Comitato per le celebrazioni ufficiali dei 150 anni di Ca' Foscari, dal 2016 al 2018.