PELLO' Stefano

Qualifica Professore Associato
Telefono 041 234 8861
E-mail pello@unive.it
Fax 041 524 1847
Sito web www.unive.it/persone/pello (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsaam
Sede: Ca' Cappello
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage
Incarichi Delegato del Dipartimento per le Attività internazionali

Dati relazione

Periodo di riferimento 20/10/2015 - 19/10/2018
Afferenza Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea
Ruolo Professori associati

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2015/2016COSMOPOLITISMO E IDENTITÀ LINGUISTICHE IN AREA INDO-IRANICALM2190
2015/2016CULTURA INDO-PERSIANALT270033.2
2015/2016CULTURE LETTERARIE (PERSIANO)LM210T
2015/2016TESTI LETTERARI PERSIANO 1LT012T3.73.2
2016/2017COSMOPOLITISMO E IDENTITÀ LINGUISTICHE IN AREA INDO-IRANICALM2190
2016/2017CULTURA INDO-PERSIANALT27003.13.2
2016/2017CULTURE LETTERARIE (PERSIANO)LM210T
2016/2017FILOLOGIA IRANICALT020T
2017/2018CULTURA INDO-PERSIANALT27003.53.2
2017/2018CULTURE LETTERARIE (PERSIANO)LM210T
2017/2018FILOLOGIA IRANICALT020T
2017/2018TESTI LETTERARI PERSIANO 1LT012T

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2016Corso di laurea1
2016Corso di laurea magistrale2
2017Corso di laurea1
2017Corso di laurea magistrale1

Finanziamenti

  • Translating Worlds: Towards a Global History of Italian Culture (1450-1914)
  • I linguaggi dell'Assoluto
  • “Oriental poetry, Latin scholarship and the European Enlightenment: The Case of William Jones”

Ricerche sviluppate e in corso

  • Iconografie testuali centrasiatiche e cosmopolitismi linguistico-culturali in persiano (secoli IX-XII)
  • Il persiano d'India: indagini filologiche sull'autodefinizione di una varietà linguistica
  • Immagine e cultura visuale in persiano, tra poesia e arti visive
  • L'orientalismo di Sir William Jones: gli scritti latini
  • La devozionalità krishnaita nei testi indo-persiani tra 1600 e 1700
  • La documentazione persiana sul Kafiristan
  • La poetica filosofica e autobiografica di Mirza Abd al-Qadir Bedil
  • Narrativa di età selgiuchide e sua diffusione nel Subcontinente: il caso di Awfi

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • Pello', Stefano (2018), Black Curls in a Mirror: The Eighteenth-Century Persian Kṛṣṇa of Lāla Amānat Rāy’s Jilwa-yi ẕāt and the Tongue of Bīdil in INTERNATIONAL JOURNAL OF HINDU STUDIES, vol. 22, pp. 71-103 (ISSN 1022-4556) (Articolo su rivista)
  • Pellò, S. (2018), Muhammad 'Awfi di Bukhara e il tempo: la storia come fotogramma in un'enciclopedia narrativa indo-persiana del XIII secolo in STUDIUM, vol. anno 114 - gen./feb. 2018 - n.1, pp. 97-109 (ISSN 0039-4130) (Articolo su rivista)
  • Pello', Stefano (2018), Ḥāfeẓ dar zabān-e itāliyāyi , Dāneshnāme-ye Ḥāfeẓ va Ḥāfeẓpazhūhi, Tehrān, Nakhsetān-e Pārsi, vol. 2, pp. 824-832 (ISBN 9786009976423) (Articolo su libro)
  • Pellò, S. (2018), Traduzione di nove poesie di Hafez, Jami, Amir Khusraw e altri autori , Musiche delle corti da Herat a Istanbul/Music of the courts from Herat to Istanbul, Istituto interculturale di studi musicali comparati - Fondazione Giorgio Cini, pp. 27, 31, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 44 (ISBN 9788861631762) (Traduzione in Volume)
  • Pello', Stefano (2017), A Persian Praise of Krishna: A Note on the Preface of Amānat Rāy’s Persian Bhāgavaṭa Purāṇa (1733) in STUDI E MATERIALI DI STORIA DELLE RELIGIONI, vol. 83, pp. 573-582 (ISSN 0393-8417) (Articolo su rivista)
  • Pellò, S. (2017), Iconografie testuali giudaiche nei versi di Xāqānī Širwānī (XII sec.) in HENOCH, vol. 39/2 (2017), pp. 397-416 (ISSN 0393-6805) (Articolo su rivista)
  • Pello', Stefano (2017), Literary Mirrors and the Reconstruction of the Holy Places of Shiism in Nawabi Lucknow: A Few Topological Asides in ANNALI DI CA' FOSCARI. SERIE ORIENTALE, vol. 53, pp. 171-183 (ISSN 1125-3789) (Articolo su rivista)
  • Pello', Stefano (2017), The Portrait and its Doubles: Nāṣir ‘Alī Sirhindī, Mīrzā Bīdil and the Comparative Semiotics of Portraiture in Late Seventeenth-Century Indo-Persian Literature in EURASIAN STUDIES, vol. 15, pp. 1-35 (ISSN 1722-0750) (Articolo su rivista)
  • Pello', Stefano (2017), L’elemento parola. Appunti intorno agli assoluti del linguaggio nei Chahār ‘unṣur di Mīrzā ‘Abd al-Qādir Bīdil , I linguaggi dell'assoluto in ESPERIENZE FILOSOFICHE, Milano, Mimesis, pp. 205-226 (ISBN 9788857542683) (Articolo su libro)
  • Pello', Stefano (2016), A Linguistic Conversion: Mirza Muhammad Hasan Qatil and the Varieties of Persian (ca. 1790) , Borders: Itineraries on the Edges of Iran in EURASIATICA, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, pp. 203-240 (ISBN 978-88-6969-100-3) (ISSN 2610-8879) (Articolo su libro)
  • Pello', Stefano (2016), Introduction , Borders: Itineraries on the Edges of Iran in EURASIATICA, Venezia, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, vol. 5, pp. 11-21 (ISBN 978-88-6969-100-3) (ISSN 2610-8879) (Prefazione/Postfazione)
  • (a cura di) Pello', Stefano (2016), Borders: Itineraries on the Edges of Iran in EURASIATICA, venezia, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, vol. 5 (ISBN 978-88-6969-100-3) (ISSN 2610-8879) (Curatela)
  • PELLO' S. (2015), The Other Side of the Coin: Shahid-i Balkhi's Dinar and the Recovery of Central Asian Manichaean Allusions in Early Persian Poetry in RIVISTA DEGLI STUDI ORIENTALI, vol. 88, pp. 39-55 (ISSN 0392-4866) (Articolo su rivista)
  • Pello', Stefano (2015), Un "Mondo Novo" di connessioni poliglotte. A proposito di "Mondi connessi" di Sanjay Subrahmanyam in QUADERNI STORICI, vol. 149, pp. 567-577 (ISSN 0301-6307) (Articolo su rivista)
  • PELLO' S. (2015), Persian Poets on the Streets: The Lore of Indo-Persian Poetic Circles in Late Mughal India , Tellings and Texts: Music, Literature and Performance Cultures in North India, Cambridge, OPEN BOOK PUBLISHERS, pp. 303-325 (ISBN 9781783741021; 9781783741045) (Articolo su libro)

Pubblicazioni in corso di stampa

  • Pellò, S.; Dalla Gassa, M. Des portes sans clés. Des clés sans portes. Abbas Kiarostami et la promesse du passage in REVUE ÉCRANS, vol. N/D (ISSN 2267-4357) (Articolo su rivista)
  • Pellò, Stefano The Husayni Brahmins and Other Poor Persian Speakers: Standardizing Language and Devotion in Mīrzā Qatīl , Festschrift Adriano Valerio Rossi, IsMeo (Articolo su libro)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

Membro dell'editorial board internazionale della rivista "Iran and the Caucasus" (Brill)

Membro dell'advisory board internazionale della rivista Dabir Journal (Jordan Center for Persian Studies, UC Irvine)

Membro dell'editorial board internazionale della rivista Journal of Asian Civilizations (Taxila Institute of Asian Civilizations, Quaid-i Azam University, Islamabad)

Membro dell'editorial board della rivista "Annali di Ca' Foscari. Serie orientale" (Venezia, Università Ca' Foscari)

Membro dell'editorial board della collana scientifica "Eurasiatica. Quaderni di Studi su Balcani, Anatolia, Iran, Caucaso e Asia Centrale"(Venezia, Edizioni Ca' Foscari)

Membro del comitato scientifico della collana di storia delle religioni "Religioni Identità Culture", Società Editrice Fiorentina

Membro del comitato scientifico della collana di studi sul Mediterraneo e il mondo islamico “AEstOvest”, Textus Edizioni

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

Nel corso del triennio 2015-2018 mi sono dedicato allo sviluppo e all’approfondimento di alcuni filoni di ricerca intrapresi negli anni precedenti, i cui risultati hanno trovato pubblicazione in sedi prestigiose sia internazionali sia nazionali, e ho intrapreso altresì nuovi progetti scientifici. L’ambito di ricerca principale è rimasto quello dell’interazione, a livello testuale e socio-semiotico, tra cultura letteraria persiana e spazio devozionale hindu - in modo particolare vaishnava - nell’India del nord tra il XVII e il XVIII secolo, ciò che ha portato alla pubblicazione, nel 2018, di un lungo articolo scientifico sulla prestigiosa rivista “International Journal of Hindu Studies” (“Black curls in a mirror”, 2018), dedicato alla settecentesca traduzione in versi persiani di uno dei più importanti testi della tradizione krishnaita, il Bhagavata Purana, da parte del vishnuita Amanat Rai. Lo studio in questione, il primo lavoro in assoluto sull’argomento (con ricadute anche in ambito traduttologico), è stato preceduto da un più breve ma dettagliato intervento (“A Persian Praise of Krishna...”, pubblicato alla fine del 2017 sulla storica rivista pettazzoniana “Studi e materiali di storia delle religioni”) dedicato al quadro contestuale dell’opera così come appare nella prefazione del suo autore, documento storico di inestimabile importanza per quanto concerne la storia sociale delle classi scribali persianizzate nell’India pre-moderna e della prima modernità, diretta matrice della futura formazione delle élites intellettuali anglofone in età coloniale. In questo contesto, vanno segnalati sia gli studi che nel triennio ho dedicato alla storia sociale della lingua persiana nel Subcontinente (per esempio: “A linguistic conversion...”, 2016) sia quelli volti alla ricostruzione dell’“ecologia” urbana nella quale si muovono gli attori storico-letterari di riferimento (per esempio: “Persian poets on the streets...”, 2015). Se il secondo articolo ha trovato collocazione in un volume collaborativo pubblicato a Cambridge all’interno di un progetto di ricerca internazionale sul multilinguismo nell’India del nord (guidato da Francesca Orsini del SOAS di Londra), il primo è apparso in un volume a mia cura sulla delicata questione dei “confini” (geografici, culturali, identitari ecc.) dell’Iran, in una prospettiva eurasiatica di lunga durata. Il volume (“Borders...”, 2016), frutto di una collaborazione interdisciplinare da me guidata (e descritta nell’introduzione del volume stesso) ha visto, tra le altre cose, la partecipazione di importanti studiosi di fama internazionale come Touraj Daryaee dell’Università della California e Sunil Sharma dell’Università di Boston. Altri studi dedicati al filone sopra descritto sono al momento in corso di stampa (“The Husaini Brahmins...”), ed è in preparazione un volume monografico in inglese che dovrebbe apparire nel prossimo triennio in una sede internazionale adeguata. Quanto al filone di ricerca sulla cosmopoli linguistico-letteraria del persiano nell’Asia centrale e nel Caucaso medievali, già presente anch’esso nel triennio precedente, vanno segnalati alcuni risultati importanti: non solo la pubblicazione di un articolo “centrasiatico” e di uno “caucasico” (rispettivamente “The other side of the coin”, 2015 e “Iconografie testuali giudaiche...”, 2017) su temi innovativi (la ricezione del manicheismo e del giudaismo nella cultura letteraria persiana) in importanti riviste italiane di fascia A, ma anche e soprattutto il lungo lavoro svolto nel triennio in questione che ha portato alla pubblicazione (nel febbraio del 2019, nella prestigiosa collana NUE di Einaudi) di una traduzione con ampia introduzione e apparato critico di una delle più importanti opere della narrativa persiana classica, il Jawāmi‘ al-hikayat di ‘Awfi, con il titolo “Le gemme della memoria”. Altri risultati di questo filone di ricerca sono attesi nel triennio a venire, in modo particolare relativamente alla rappresentazione delle minoranze religiose nell’ipertesto letterario persiano pre-mongolo. Tralasciando alcuni lavori "mainstream" sulla letteratura persiana classica (tra cui si segnala comunque un articolo dedicato alla ricezione di Hafez in Italia pubblicato su un importante volume in Iran), un nuovo filone di ricerca, che riprende, ri-struttura e internazionalizza esplorazioni svolte già in passato da me e dalla scuola persianistica veneziana, è quello relativo alla poetica e al pensiero di una delle più importanti figure della cultura indo-persiana, Mirza Abd al-Qadir Bidel (1644-1720). Se l’articolo sulla questione del ritratto (“The portrait and its doubles...”, 2017) segna lo sviluppo concettuale di alcune questioni relative allo spazio testuale dell’immagine dipinta e alle problematiche della rappresentazione metaforica, “L’elemento parola...” (2017), dedicato alla questione centrale del linguaggio in Bidel e presentato per il progetto di ateneo “I linguaggi dell’Assoluto”, inaugura un progetto scientifico che includerà, nei prossimi anni, anche lo studio e la traduzione completa (la prima in una lingua occidentale) dell’autobiografia filosofica (Chahar unsur) dell’autore in oggetto, oggi al centro di una crescente attenzione internazionale. Ancora in ambito indo-persiano, è in corso di preparazione uno studio, con traduzione in inglese, di alcuni importanti documenti persiani relativi alle culture del limes indo-iranico (i Kafiri dell’Hindukush), in collaborazione con l’antropologo Alberto Cacopardo, una delle massime autorità internazionali nel campo; la mia attenzione sarà naturalmente volta, anche qui, alle problematiche concernenti la rappresentazione dell’“Altro” all’interno del mondo testuale persiano, oltre che al reperimento di importanti dati storico-culturali “crudi” su un’area la cui storia pre-novecentesca è ancora in gran parte oscura. Non vanno dimenticate, infine, le mie partecipazioni, come esperto di cultura letteraria persiana e indo-persiana, ad alcuni progetti di ricerca nazionali e internazionali: il PRIN sulla cultura italiana “globale” e l’orientalismo latino di Sir William Jones (vedi elenco dei progetti finanziati).

Menzioni e premi ricevuti

Premio finanziamento delle attività di base della ricerca (fondi FFABR), novembre 2017

Relazioni invitate presso convegni o workshops

"Allusive speech and silence in the autobiography of Mirza ‘Abd al-Qadir Bedil (1644-1720)", relazione presentata al convegno internazionale “Langage allusif et mistique musulmane”, Parigi, Inalco, 22 giugno 2018 (relazione invitata)

"The Parrots of India and the Persian Mirror: Hindu writers of Persian in the long 18th century", relazione presentata al workshop internazionale “Speaking across Borders. A workshop on debates around 1600 CE in North India”, Heidelberg, South Asia Institute, Heidelberg University, 22-23 gennaio 2018 (relazione invitata)

“Translation and the Hindu Scribe: Reconstructions from the 18th c. Indo-Persian space”, relazione presentata al workshop internazionale “Eighteenth Century Translators”, Florence, European University Institute, 23 giugno 2017 (relazione invitata)

"Pakistan: a multilingual and multicultural nation", relazione presentata alla giornata di studi “Pakistan Day at Ca' Foscari”, Aula Magna Silvio Trentin, 28 marzo 2017 (presentazione)

“Magic and wonder in a late 17th c. Indo-Persian autobiography: the case of Mirza Bedil’s Chahar ‘unsur “The Four Elements”, relazione presentata al convegno internazionale “Global Magic at Courtly Nodes ca. 1600 (Nodes, Networks, Orders: Three Global History Workshop in Transformative Connectivity)”, Leiden, Leiden University, 20-22 aprile 2017 (relazione invitata)

“Being parsigu, speaking well: linguistic education in Persian as adab”, relazione presentata al convegno internazionale “L’Adab toujours recommencé – origines, transmission et métamorphoses”, Inalco - Ecole des hautes études en sciences sociales, Paris, 1-3 December 2016 (relazione invitata)

“Tra Armenia, Persia e Italia: una storia di frati domenicani”, conversazione con Paolo Lucca sul manoscritto Or. 50 della Biblioteca Nazionale Marciana. Venezia, Biblioteca Nazionale Marciana, 10 marzo 2016 (presentazione)

"Where is the friend's home door? Usability thresholds, popular horizons and rhizomaticity in Iranian cinema for export", relazione presentata in collaborazione con Marco Dalla Gassa al convegno internazionale “Puissances esthétiques des lisières culturelles”, Université Lyon 2, 3-5 novembre 2016 (presentazione)

"La lingua del paradiso nel Seicento indo-persiano", relazione presentata al convegno “I linguaggi dell'Assoluto”, Venezia, Università "Ca' Foscari", 17-19 ottobre 2016 (presentazione)

“Shiraz on the Adriatic: The Place(s) of Persian in Multilingual Balkans”, relazione presentata al convegno internazionale “Multilingual Locals Before Colonialism - Significant Geographies”, SOAS, London, 16-18 giugno 2016 (relazione invitata)

“The Babbling Hindu: Fashionable Accents and the World of Persian”, relazione presentata al convegno internazionale “Other World Literatures (World Literature and its discontent)”, New York University Abu Dhabi, 28-30 marzo 2016 (relazione invitata)

"On Persian as an imperial language in a comparative perspective", intervento al workshop internazionale “Imperial Languages”, Copenhagen, University of Copenhagen, 16-17 marzo 2016 (relazione invitata)

“The Fashionable zunnar: Being an 18th c. Hindu Poet of Persian”, relazione presentata al convegno internazionale “International Symposium on Literature and History in Persianate South Asia”, University of Oxford, 14-15 maggio 2015 (relazione invitata)

“Connected Histories”, conversazione critica con Sanjay Subrahmanyam e Giuseppe Marcocci, Venezia, Università “Ca’ Foscari”, 18 marzo 2015 (relazione invitata)

Seminari su invito tenuti presso altre Università, Centri di Ricerca, Aziende, etc.

“La Grecia cosmopolita: immaginazione classica ed ellenistica nella Persia islamica”, Università di Padova, Sala del Consiglio (Seminari di filologia classica), 10 maggio 2017

“La traduzione filosofica dal sanscrito al persiano”, Università di Torino, Campus Luigi Einaudi, 3 dicembre 2015

Altre attività scientifiche

Componente commissione internazionale per Habilitation à Diriger des Recherches (HDR) in "Multilinguisme littéraire et poétique en Inde du Nord, XIVe-XIXe siècles" del Prof. Thibaut D'Hubert, École Pratique des Hautes Études, Parigi, 25-26 maggio 2018

Peer review per volume "L’architettura del Deccan tra il XIV e il XVI secolo. Incontri, sincretismi e costruzioni identitarie", collana Eurasiatica, Edizioni Ca' Foscari, marzo-aprile 2018

Peer review per articolo scientifico "Competition and Multilingual Publicity at a Poetry Gathering in Eighteenth-Century Delhi", in rivista internazionale "Comparative Studies of South Asia, Africa and the Middle East", aprile 2017

Supervisor mobilità Erasmus + ICM Prof. Zahra Taheri della Australian National University presso Università “Ca’ Foscari” Venezia, DSAAM, 1 giugno - 8 luglio 2018

Peer review per volume "Codicological, Palaeographical and Orthography Analysis on Kitāb Ġurar al-fawāyd by aš-Šarīf al-Murtaḍā MS.1665 (H 43) Biblioteca Ambrosiana", per collana scientifica dell'Università di Bologna, settembre 2017

Peer review per articolo scientifico "In the Worlds of Nizami of Ganjeh (ca. AD 1141-1209): Layli and Majnūn and the Riddle of “Courtly Love”, in volume internazionale "The Routledge Companion to World Literature and World History", settembre 2016

Peer review per volume "Contemporary Afghanistan. A Perspective Approach", per collana scientifica dell'Università di Bologna, giugno 2016

Altre attività didattiche

Supervisor tesi dottorato di Francesco Calzolaio, "Ecritures spatiales: la représentation de l’Eurasie Centrale dans la Historia Mongalorum de Giovanni da Pian del Carpine et le Jawami’ al-Hikayat de Sadid al-Din Muhammad Awfi", Université de Limoges, Cadre de Lettres, Pensée, Arts et Histoire (avec Prof. Betrand Westphal), 2016-in corso

Insegnamento dottorato: "The ‘Persianate’ world and the ideologies of cosmopolitanism", lecture given at the doctoral program workshop "Training: teaching block 2", Ph.D. program in Asian and African Studies, Venice, Ca’ Foscari University, 25 gennaio 2018

Insegnamento dottorato: "How to do theory", lecture given at the doctoral program workshop "Training: teaching block 1", Ph.D. program in Asian and African Studies, Venice, Ca’ Foscari University, 22 gennaio 2017

Insegnamento dottorato: “La Persia originale: immaginazione filologica nell’Iran islamico”, lezione nell’ambito del seminario dottorale “Scritture delle origini e miti dell’originale” Ph.D. program in Asian and African Studies, Venezia, Università Ca’ Foscari, 11 maggio 2017

Coordinamento insegnamento dottorato: Coordinatore e discussant del seminario dottorale “Scritture delle origini e miti dell’originale”, Ph.D. program in Asian and African Studies, Venezia, Università Ca’ Foscari, 10-11 maggio 2017

Insegnamento dottorato: Coordinatore e discussant del seminario dottorale “Quel che resta del testo III: di chi è il dizionario? Il testo tra filologia, egemonia e storia della lingua”, Ph.D. program in Asian and African Studies, Venezia, Università Ca’ Foscari, 7-9 giurno 2016

Insegnamento dottorato: “Intorno alle connessioni di Sanjay Subrahmanyam”, lezione nell’ambito seminario dottorale “Storiografie”, Ph.D. program in Asian and African Studies, Venezia, Università “Ca’ Foscari”, 23 marzo 2016

Coordinamento insegnamento dottorato: Coordinatore e discussant del seminario dottorale “Quel che resta del testo II: di chi è il testo?” Ph.D. in Asian and African Studies, Venezia, Università Ca’ Foscari, 6-8 maggio 2015

Insegnamento master: 12 h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2015-16, 19-21 febbraio 2016

Insegnamento master: 9,5 h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2015-16, 24-26 giugno 2016

Insegnamento master: 2 h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2014-15, 21 novembre 2015

Insegnamento master: 4 h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2014-15, 4 dicembre 2015

Insegnamento master: 12h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2014-15, giugno 2015

Insegnamento master: 12h didattica per Master Universitario Yoga Studies ed. 2014-15, febbraio 2015

Presentazione, proiezione e discussione critica del film “Rang-e Khoda (The Colour of Paradise”, di M. Majidi (Iran, 2000), all’interno della rassegna didattica del CEM “Più che altro cinema”, 21 marzo 2018

Presentazione, proiezione e discussione critica del film “Il tempo che ci rimane”, di Elia Suleiman (Palestina, 2009), all’interno della rassegna didattica del CEM “Più che altro cinema”, 3 maggio 2017

Incarichi accademici e attività organizzative

Delegato del Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea per le attività internazionali (1 ottobre 2017-in corso)

Vice-coordinatore dottorato di ricerca in Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (28 febbraio 2013-in corso)

Referente del Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea per l'Assicurazione della Qualità (25 novembre 2015-16 maggio 2017)

Coordinatore didattico Master in Yoga Studies, Università “Ca’ Foscari” Venezia, 2013-2017

Partecipazione alle attività di valutazione della ricerca

Revisore VQR 2011-24 (estate 2016)

Valutatore ADIR Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (per tutto il triennio interessato)

Componente di Collegi didattici, Comitati e Commissioni di Dipartimento, Commissioni di Ateneo

Componente del collegio didattico del dottorato di ricerca in Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (28 febbraio 2013-in corso)

Componente del collegio didattico del corso di laurea magistrale LICAAM, dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (8 ottobre 2014-in corso)

Componente del comitato per la ricerca, dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea, (a.a. 2011-12-in corso)

Componente della giunta di dipartimento, dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea (1 ottobre 2017-in corso)

Componente del comitato scientifico di ateneo per la didattica innovativa (Active Learning Lab), Università Ca' Foscari (settembre 2018-in corso)

Componente gruppo AQ corso di laurea LICSAAM (8 ottobre 2014-16 maggio 2017)

Membro del comitato scientifico del centro studi Centro Internazionale di Ricerca Marco Polo (MaP) - Centre for Global Europe-Asia Connections (progetto Dipartimento di Eccellenza), DSAAM, estate 2018-in corso

Coordinatore dell’accordo internazionale tra Università “Ca’ Foscari” Venezia e University of Tehran (MoU - Supplementary Agreement), 12 giugno 2017-in corso

Responsabile accordo Erasmus + ICM con University of Tehran, Iran, 2018-in corso

Responsabile accordo Erasmus + ICM con Tbilisi University, Georgia, 2016-2018

Membro della commissione giudicatrice di ammissione ai Corsi di dottorato 34° ciclo, Dottorato di ricerca in STUDI SULL’ASIA E SULL’AFRICA, nominata con Decreto Rettorale n. 372 del 26 aprile 2018, dal 23/5/2018 al 08/06/2018

Membro della commissione giudicatrice del concorso di ammissione ai Corsi di dottorato 31 ciclo, Dottorato di ricerca in STUDI SULL’ASIA E SULL’AFRICA, nominata con Decreto Rettorale n. 352 del 28 aprile 2015, dal 27/5/2015 al 10/06/2015

Membro della commissione di selezione per titoli e colloquio per la formazione di una graduatoria di Collaboratori ed Esperti Linguistici di madrelingua ebraica da utilizzare nelle ipotesi di assunzione a tempo determinato presso l'Università Ca’ Foscari Venezia (selezione bandita con D.D.G n. 851 del 19/12/2017), commissione nominata con D.D.G. n.112/2018 del 15/02/2018, dal 22/2/2018 al 14/3/2018

Membro del Centro di Studi sul Medio Oriente Contemporaneo (CEM), DSAAM, aprile 2015-in corso

Attività e incarichi esterni

Attività di guida culturale in Iran per Ca' Foscari Travellers Club, viaggio del 28 settembre-12 ottobre 2015

Altre informazioni

Abilitazione Scientifica Nazionale per la I fascia, Settore concorsuale 10/N1, ottenuta in data 22/08/2018