MARINETTI Anna

Qualifica Professoressa Ordinaria
Incarichi Delegata del Dipartimento per i Rapporti con l'Ateneo per le sedi del Dipartimento
Telefono 041 234 6342
E-mail linda@unive.it
laboratorio.epigrafiait@unive.it - Laboratorio di epigrafia dell’Italia antica
Fax 041 234 6337
Sito web www.unive.it/persone/linda (scheda personale)
Struttura Dipartimento di Studi Umanistici
Sito web struttura: https://www.unive.it/dsu
Sede: Malcanton Marcorà
Research Institute Research Institute for Digital and Cultural Heritage

Dati relazione

Periodo di riferimento 09/04/2017 - 08/04/2020
Afferenza Dipartimento di Studi Umanistici
Ruolo Professori ordinari

Attività didattica

A.A.InsegnamentoCodice Voto (max 4)Voto medio area (max 4)
2016/2017FONDAMENTI DI LINGUISTICA IFT009033.3
2016/2017FONDAMENTI DI LINGUISTICA IIFT00913.13.3
2016/2017LINGUE ED EPIGRAFIE DELL'ITALIA ANTICA SP.FM03523.73.3
2016/2017LINGUISTICA STORICA SP.FM0127
2017/2018FONDAMENTI DI LINGUISTICAFT00893.23.3
2017/2018LINGUE ED EPIGRAFIE DELL'ITALIA ANTICA SP.FM03523.83.3
2017/2018LINGUISTICA STORICA SP.FM0127
2018/2019FONDAMENTI DI LINGUISTICAFT00893.23.3
2018/2019LINGUE ED EPIGRAFIE DELL'ITALIA ANTICA SP.FM0352

Tesi

Anno solareTipologiaTesi RelatoreTesi Correlatore
2017Corso di laurea1
2017Corso di laurea magistrale1
2019Corso di laurea1

Finanziamenti

  • Veneti e Celti nell’incontro con Roma (III sec. a.C. - I sec. d.C.): i modi dell’organizzazione sociale alla luce dei nuovi documenti.

Ricerche sviluppate e in corso

  • Contatti culturali e interferenza linguistica tra i popoli dell'Italia antica
  • Corpus delle iscrizioni venetiche:aggiornamento e studi
  • La documentazione linguistica dell'Italia preromana
  • Lingue e culture dell'Italia antica: linguistica storica e modelli digitali

Pubblicazioni realizzate nel triennio

  • A. Marinetti (2020), Nomi di luoghi e nomi di fiumi in area altinate: tra lingua e cultura , Il dono di Altino. Scritti di archeologia in onore di Margherita Tirelli, Venezia, Edizioni Ca' Foscari, pp. 103-123 (ISBN 9788869693908) (Articolo su libro)
  • G. Gambacurta, A. Marinetti (2019), Due lamine bronzee iscritte dall’area della necropoli tra via Tiepolo e via San Massimo a Padova in STUDI ETRUSCHI, vol. LXXXI, pp. 265-305 (ISSN 0391-7762) (Articolo su rivista)
  • (a cura di) Giovannella Cresci Marrone, Giovanna Gambacurta, Anna Marinetti (2019), Il dono di Altino. Scritti di archeologia in onore di Margherita Tirelli in ANTICHISTICA, Venezia, Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing, vol. 23 (ISBN 9788869693908) (Curatela)
  • Marinetti (2017), Rilettura delle lamine votive iscritte LV Es 28 ed Es 29 in STUDI ETRUSCHI, vol. 80, pp. 344-352 (ISSN 0391-7762) (Articolo su rivista)
  • Anna Marinetti (2017), Una glossa venetica: le cevae di Altino in ARCHEOLOGIA VENETA, vol. 15, pp. 164-173 (ISSN 0392-9876) (Articolo su rivista)
  • Anna Marinetti (2017), Annotazioni sull’onomastica femminile nel Veneto antico , Al femminile. Scritti linguistici in onore di Cristina Vallini, Firenze, Franco Cesati, pp. 367-381 (ISBN 978-88-7667-695-6) (Articolo su libro)
  • Anna, Marinetti (2017), Iscrizione venetica su una situla figurata da Montebelluna (TV) , Ce qui nous est donné, ce sont les langues. Scritti linguistici in onore di Maria Pia Marchese, Alessandria, Edizioni dell'Orso, pp. 79-95 (ISBN 978-88-6274-797-4) (Articolo su libro)

Partecipazione a comitati editoriali di riviste/collane scientifiche

Curatore della "Rivista di Epigrafia Italica" in "Studi Etruschi"

Descrizione dell'attività di ricerca svolta nel triennio e gli obiettivi futuri

L’attività di ricerca si è concentrata sulle seguenti tematiche:

• Contatti culturali e interferenza linguistica tra i popoli dell'Italia antica
La ricerca si basa sulla documentazione delle lingue dell’Italia antica, vale a dire le lingue delle diverse popolazioni insediate nella Penisola nel primo millennio a.C., prima della romanizzazione (con l’eccezione dei documenti in lingua greca, fenicia, e del latino di fase successiva al IV sec.a.C.). Tale documentazione è costituita quasi esclusivamente da testi epigrafici. Sulla base di tale documentazione, la ricerca si propone di portare in evidenza quegli indicatori della variabilità linguistica, areale, culturale, etnica che possono segnalare forme di contatto tra le varie culture; ciò non solamente i fenomeni di interferenza linguistica in senso stretto, ma più latamente le manifestazioni linguistiche di contatti sul piano culturale in senso ampio: circolazione di modelli culturali, a partire dalla scrittura e dalla formazione delle singole tradizioni alfabetiche, per arrivare agli aspetti legati alle relazioni sociali, alla religione, agli assetti istituzionali. Pur nell’ottica dei rapporti sull’intero territorio italiano, la ricerca si concentra soprattutto sugli ambiti culturali e linguistici dell’Italia settentrionale (Celti, Reti e altre popolazioni alpine, Veneti).
Uno dei temi più approfonditi, anche per i suoi risvolti interdisciplinari, riguarda le dinamiche linguistiche e culturali della fase di romanizzazione, e le trasformazioni degli assetti istituzionali indagati nella la documentazione epigrafica, attraverso i cambiamenti degli usi alfabetici, formulari, onomastici presenti nei testi.
Altro tema che per contrasto rientra nelle dinamiche del contatto riguarda gli indicatori di appartenenza a gruppi etnici e sociali, ossia gli elementi tramite i quali nei testi viene affermata l’identità sociale delle diverse popolazioni e il distanziamento da altri gruppi, a partire dall’utilizzo delle varietà alfabetiche o dalle scelte onomastiche quali segnali di autoidentità.

• Corpus delle iscrizioni venetiche: aggiornamento e studi
Si è proseguita l’attività, già in corso da decenni, di pubblicazione di nuove iscrizioni venetiche, secondo la consueta metodologia che prevede esame autoptico del testo, analisi linguistica e commento culturale. In particolare nel triennio di riferimento le ricerche hanno riguardato nuovi documenti dalle necropoli di Montebelluna e dall’area urbana di Padova. In parallelo si è avviata una revisione del corpus delle iscrizioni del santuario atestino di Reitia, in vista di una nuova pubblicazione dello stesso.
Si è inoltre avviato l’allestimento della riedizione dell’intero corpus venetico, comprendente oltre cinquecento iscrizioni, che costituirà uno degli obiettivi di ricerca dei prossimi anni.
A lato dell’attività più specificamente editoriale si è proseguito nella produzione di studi su diversi aspetti di carattere linguistico e culturale (onomastica e toponomastica, istituzioni).

• La documentazione linguistica dell’Italia preromana
Sono stati oggetto di ricerca, oltre al Veneto, anche ambiti dell’Italia antica: tra questi l’area alpina, in particolare nella fascia tra area camuna e area retica; l’ambito culturale medioadriatico, con le testimonianze linguistiche del sudpiceno, una delle fasi più antiche delle lingue italiche (/sabelliche).

• Lingue e culture dell’Italia antica: linguistica storica e modelli digitali
Più di recente si è aperto un nuovo filone di ricerca con l’indagine delle lingue e culture dell’Italia antica anche mediante strumenti tecnologici elaborati a tal fine. Il progetto PRIN “Languages and cultures of ancient Italy. Historical Linguistics and Digital Models” intende integrare il metodo della linguistica storica e i suoi prodotti (studio, edizione e commento linguistico e storico-culturale dei testi) con l’allestimento di tecnologie digitali. La ricerca ha come finalità edizione e commento di testi e la creazione di strumenti digitali per la condivisione e l’integrazione di dati e risultati: un corpus dei testi gestito in un archivio digitale che contenga le relative informazioni e un thesaurus elettronico, strumenti mai usati su Restsprachen. Si sperimenterà l’uso di CRMinf e CRMtex per la rappresentazione in formato semantico dei testi e delle interpretazioni. Thesaurus e testi digitali saranno resi disponibili tramite le RI europee CLARIN e DARIAH per la condivisione dei risultati e la valorizzazione del patrimonio.

Altri prodotti scientifici

Pubblicazioni in corso di stampa:
M.Baioni, R.Poggiani Keller, A.Marinetti, Santuari e percorsi rituali dell’età del Ferro nella Valle del Chiese, in Preistoria e protostoria in Lombardia e Canton Ticino, Atti della LII Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e protostoria (Milano-Como, 17-21 ottobre 2017), in stampa
A.Marinetti, L’iscrizione sullo spiedo di Sabbio, Catalogo della Mostra, in stampa
A.Marinetti, Annotazioni sull’iscrizione venetica con onomastica celtica da Bologna, in Studi...Agostiniani, in stampa
A.Marinetti, La più antica voce di Altino: le iscrizioni venetiche, in Lezioni Marciane 2017-2018, L’Erma di Bretschneider, Roma, in stampa
A.Marinetti, Venetico, in AA.VV., Ancient European Languages and Writings/Lenguas y escrituras paleoeuropeas: retos y perspectiva de estudio, Zaragoza IFC, in stampa

Relazioni invitate presso convegni o workshops

Santuari e percorsi rituali dell’età del Ferro nella Valle del Chiese (con M.Baioni, R.Poggiani Keller). “Preistoria e protostoria in Lombardia e Canton Ticino”, LII Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e protostoria (Milano-Como, 17-21 ottobre 2017) (relazione su invito)
Evoluzione e conservazione negli usi scrittori del Veneto antico. “Inscriptions mineurs en miroir: textes, langues et supports”, IV° Colloque DUCTVS, Roma 5-7 dicembre 2018 (relazione su invito)
Venetico. Coloquio Internacional “Lenguas y escrituras paleoeuropeas: retos y perspectiva de estudio”, Roma 13-15 marzo 2019 (relazione su invito)
Forme della religiosità nella cultura dei Veneti antichi: i dati linguistici, Convegno internazionale “The Comparative Mithology Today, II. NOMEN NVMEN. Espressioni del sacro tra storia delle religioni, linguistica ed archeologia”, Santa Maria Capua Vetere, 15-16 aprile 2019 (relazione su invito)
La lingua retica: problemi e nuove prospettive per l’interpretazione, Convegno “Il Bostel di Rotzo tra archeologia e innovazione. 25 anni di ricerche”, Padova, 24-25 maggio 2019 (relazione su invito)
Introduzione alla seduta nord-italica (con G.Cresci), Workshop internazionale “Roma e la formazione di un’Italia “romana””, (Roma, 17-18 giugno 2019) (relazione su invito)
Le iscrizioni di Penna S.Andrea: vecchie e nuove interpretazioni, Incontro di Studio “La scultura preromana (V-II sec.a.C.): immagini parlanti”, Chieti 28-29 novembre 2019 (relazione su invito)

Seminari su invito tenuti presso altre Università, Centri di Ricerca, Aziende, etc.

25/06/2017: “Pietre che parlano. I cippi confinari patavini”, Padova, Società Archeologica Veneta (con M.Ruta)
22/02/2018: “Da Altino a Torcello. Lingua e parole”, Venezia, Biblioteca Marciana, Società di Studi Torcellani (con D.Calaon)
6/04/2018 Presentazione del volume Il territorio di Varese in età preistorica e protostorica, Museo Archeologico, Varese
19/05/2018 Presentazione del volume Adria et ager Atrianus. Corpus Inscriptionum Etruscarum, V.4.1, Museo Archeologico, Adria
31/08/2018: “Prima di Torcello. Le parole della memoria: l’emporio altinate”, Torcello (con G.Cresci)
13/10/2018: “Aldo Luigi Prosdocimi e la lingua dei Veneti antichi”, Este, Villa Benvenuti
11/01/2019: “Lingua e cultura dei Veneti antichi”, Este, Lions Club
7/02/2019: “I cippi iscritti del Museo Archeologico di Padova”, Padova, Museo Archeologico agli Eremitani
7/03/2019: “Il restauro di metalli. Le lamine parlanti”, Padova, Società Archeologica Veneta e MUSME (con S. Buson)
2/04/2019 “Le lingue preromane dell’Italia”, Venezia UNITEVE
21/09/2019 “Lamine iscritte di Este: il restauro e lo studio”, Este Museo Nazionale Atestino (con S. Buson)

Altre attività scientifiche

Revisore anonimo per le riviste Incontri Linguistici, Palaeohispanica, Studi Etruschi, Archivio Glottologico Italiano, Archeologia delle Alpi, Ligures.

Incarichi accademici e attività organizzative

Membro del Senato Accademico (1/10/2014-30/09/2017)
Delegato per la didattica del Dipartimento di Studi Umanistici (1/10/2017-30/09/2020)
Membro della Giunta di Dipartimento (1/10/2017-30/09/2020)

Attività e incarichi esterni

ANVUR: Esperto Valutatore Disciplinare (dal 2019) nelle procedure AVA.
Attività di accreditamento iniziale CdS 2020 (marzo-aprile).

Altre informazioni

Principal investigator del progetto triennale PRIN “Languages and cultures of ancient Italy. Historical Linguistics and Digital Models” (data inizio progetto 20/01/2020)

Incarichi in Società e Istituti scientifici:
Segretario della Società Italiana di Glottologia (1/01/2015-31/12/2017)
Presidente della Società Italiana di Glottologia (1/01/2020-31/12/2022)
Membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto di Studi Etruschi ed Italici (quinquennio 2018-2022)
Membro della Giunta della Sezione “Etruria Padana e Italia settentrionale” dell'Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici
Membro del Consiglio Direttivo del Centro Studi per l’Archeologia dell’Alto Adriatico.

Commissioni di concorso:
ASN. Membro della Commissione per l’Abilitazione Scientifica Nazionale per il settore concorsuale 10/G1 -Glottologia e Linguistica in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali (dal 25/07/2018 al 24/07/2020)
Membro della Commissione per la procedura valutativa per la copertura di n. 1 posto di professore di prima fascia per il settore concorsuale 10/G1, settore scientifico-disciplinare L-LIN/01 (Glottologia e linguistica), presso il Dipartimento di civiltà antiche e moderne dell’Università degli studi di Messina (novembre 2017)
Membro della Commissione per la selezione pubblica per il reclutamento di n. 1 RTDA per il settore concorsuale 10/G1, SSD L-LIN/01 Glottologia e linguistica presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli (novembre-dicembre 2017)
Membro della Commissione per la selezione pubblica per il reclutamento di n. 1 RTDA per il settore concorsuale 10/G1, SSD L-LIN/02 Didattica delle lingue presso l’Università degli Studi di Messina (maggio-giugno 2019)
Membro della Commissione per la procedura di valutazione delle attività didattiche e di ricerca svolte da Ricercatore a tempo determinato art. 24 lett. a), per il settore scientifico-disciplinare L-LIN/01 presso il Dipartimento di Culture e Civiltà dell’Università di Verona (settembre 2019)
Tutor dell'assegno di ricerca annuale cofinanziato su fondi propri e del Dipartimento di Studi umanistici, Università Ca' Foscari Venezia: “La romanizzazione linguistica della penisola italiana: circolazione di modelli testuali romani in ambito etrusco, italico e falisco” (1/12/2016 - 30/11/2017)
Tutor dell'assegno di ricerca biennale cofinanziato su fondi di Ateneo e del Dipartimento di Studi umanistici, Università Ca' Foscari Venezia per lo svolgimento del progetto di ricerca “Gli antichi Veneti e i Celti incontrano Roma. Le dinamiche della romanizzazione linguistica degli ambiti venetico e celtico d’Italia a confronto con gli ambiti etrusco, italico e falisco” (1/12/2017-30/11/2019).