Programma attività formative

Obiettivi

In un mercato così imprevedibile e turbolento come quello attuale, l’attenzione delle imprese italiane e internazionali verso i processi per generare innovazione è sempre più elevata.

La crisi economica registrata in questi ultimi anni è stata anche l’evento che ha determinato un duro processo di selezionare naturale delle imprese, per cui chi non ha saputo fronteggiare i mutamenti del mercato è scomparso e, attualmente sono rimaste in attività le imprese che ora ne escono più solide e orientare al miglioramento per mantenere o incrementare la propria competitività.

La letteratura economica, con particolare riferimento al contesto imprenditoriale italiano, indica la creazione di network per l’innovazione che uniscano le risorse produttive, umane e culturali del territorio, creando e aumentando le sinergie tra università e impresa,  come la strategia più adatte per favore la formazione di nuove imprese ad alto tasso di innovazione.

Realtà come Innovation Center, Incubatori di impresa e acceleratori per lo Scale Up di Startup, stanno iniziando a diffondersi, così come i centri di ricerca e sviluppo all’interno delle imprese. A fronte dunque di una richiesta crescente da parte del mercato, si rileva la mancanza di figure professionali in grado di gestire i processi di innovazione che scaturiscono dalla contaminazione interdisciplinare e dalle risorse dei network per l’innovazione.

Articolazione delle attività didattiche

Il Master si basa su un approccio inter e trans-disciplinare che comprende corsi erogati  in presenza e a mezzo piattaforma e-learning fortemente focalizzati all'apprendimento di conoscenze, contenuti e tecniche correlate all'innovazione; studio di casi relativi ad imprese "significanti" condotti con l'aiuto di rappresentanti delle stesse imprese; lavori di progettazione di gruppo, con produzione di elaborati, volti a certificare le conoscenze e le abilità acquisite e la capacità di contestualizzarle nelle specifiche situazioni in cui i corsisti vengono ad operare; lavori di gruppo e sperimentazione di una selezione di tecnologie per l'Industry 4.0 al fine di analizzarne l'impatto sul modello di business e le opportunità che offrono di creare innovazione (di prodotto, di servizio e di business model).
Parallelamente allo svolgimento di tutti i moduli sono previsti dei momenti di revisione del project work degli studenti.

Strategy innovation

Responsabile Scientico Carlo Bagnoli - Università Ca’ Foscari Venezia

  • 1.1  Business & profit model innovation
  • 1.2  Value proposition innovation
  • 1.3  Organizational model (for) innovation
  • 1.4  Social business innovation
  • 1.5  Project work initial development (Bulding the team, Framing the problem)

Technology innovation

Responsabile scientifico Fabrizio Dughiero - Università degli Studi di Padova

  • 2.1  Technological trends & the 4th industrial revolution
  • 2.2  Enabling technologies: features, applications and costs
  • 2.3  Smart production
  • 2.4  Smart Products
  • 2.5  Project work development (Generate ideas and solutions)

    Design innovation

    Responsabile scientifico Medardo Chiapponi - Università Iuav di Venezia

    • 3.1  Socio-cultural trends & concept innovation
    • 3.2  Culture driven innovation
    • 3.3. Industrial & service design innovation
    • 3.4  Brand identity & communication design
    • 3.5  Project work final development (Test and refine)

    Last update: 18/04/2019