Prova finale

Normativa di Ateneo


Normativa del Corso di Laurea

La prova finale intende verificare l'acquisizione delle capacità linguistiche e delle conoscenze areali relative alla lingua prescelta.

La prova finale non prevede un esame in presenza dello studente e consiste nella stesura di un elaborato, concordato con il relatore, a scelta tra le 5 seguenti tipologie:

  • breve elaborato redatto nella lingua triennale (o in una delle due lingue triennali, nel caso del curriculum Vicino e Medio Oriente) su un argomento concordato con il relatore; tale elaborato può essere corredato da un glossario contenente i termini tecnici/settoriali relativi all'argomento prescelto (circa 3 cartelle da 600 parole l'una: due di testo in lingua e una di glossario);
  • traduzione di un breve testo nella lingua triennale (o in una delle due lingue triennali, nel caso del curriculum Vicino e Medio Oriente) assegnato dal relatore (testo originale di almeno 3 pagine);
  • ricerca bibliografica su argomento assegnato dal relatore, che preveda l’uso di fonti e repertori nella lingua triennale (o in una delle due lingue triennali, nel caso del curriculum Vicino e Medio Oriente);
  • redazione di una recensione di uno o più volumi scelti dal relatore, con breve introduzione in lingua di 60-100 caratteri;
  • breve relazione su un argomento concordato con il relatore per la cui stesura siano state utilizzate fonti primarie (storie, cronache, resoconti di viaggio, iscrizioni, epigrafi, etc.) o fonti secondarie (articoli, capitoli di libri o lunghe voci enciclopediche) scritte nella lingua triennale (o in una delle due lingue triennali, nel caso del curriculum Vicino e Medio Oriente).

È ammesso l'uso della lingua inglese per la stesura della tesi, in aggiunta all'utilizzo della lingua di studio, previo accordo con il relatore.

Si ricorda che prima di compilare la domanda online è necessario aver concordato con un docente relatore modalità e argomento della prova finale.

Modalità di richiesta al relatore della prova finale – area sinologica

  1. Tener conto della tempistica necessaria: argomento e tipologia dell’elaborato finale vanno concordati con il relatore con congruo anticipo rispetto alla sessione di laurea prevista.
  2. Prima di chiedere la tesi al docente consultare il documento “Profilo tesi docenti area sinologica” la tipologia degli elaborati previsti.
  3. Inviare al docente una richiesta formale per email contenente le seguenti informazioni:    

    • tipologia dell’elaborato
    • argomento dell’elaborato
    • sessione di laurea prevista

    La mail va inviata dall’indirizzo istituzionale dello studente (matricola@stud.unive.it) e deve avere per oggetto “richiesta tesina triennale”.

  4. Attendere la risposta del docente per recarsi a ricevimento e concordare meglio argomento e modalità di lavoro.

Last update: 27/09/2018