Esami

Questionario online di valutazione degli insegnamenti

Perché devi compilare il questionario di valutazione sull'insegnamento? Le sue domande sono mirate a sondare il tuo apprezzamento per l'insegnamento che sostieni. Tramite la modalità online, la compilazione del questionario avviene in maniera anonima e le tue risposte non saranno collegate in alcun modo alla tua identità.
È importante che la compilazione venga fatta con cura, in quanto il questionario è uno strumento fondamentale per permettere di migliorare l'offerta formativa. Infatti i docenti e tutti gli organi preposti dell'Ateneo si serviranno del tuo parere per valutare l'adeguatezza dei materiali didattici, il programma e il contenuto del corso. Sarai quindi di fatto protagonista attivo del processo di miglioramento della qualità del tuo Corso di Studio. I risultati dei questionari di ogni anno sono pubblicati in maniera aggregata sul sito di Ateneo, garantendo la massima trasparenza.

Iscriviti agli appelli

Accedi all'area riservata e iscriviti agli appelli degli esami che intendi sostenere.

Iscriviti 

Lista iscritti

Consulta per ogni appello d'esame l'elenco degli studenti iscritti.

Lista iscritti 


Calendario appelli

Si invita a prendere visione dei possibili aggiornamenti dei calendari nei prossimi giorni e ad accertarsi della data, dell'orario e del luogo degli esami dopo l'apertura delle liste di iscrizione ai relativi appelli.

Collegamenti

Sessione esami

Normativa

Appelli degli esami di lingua e cultura

Esami di lingua

Sono previste 3 sessioni d'esame, ciascuna con 1 o 2 appelli. Gli appelli risultano distribuiti come segue:

  • 2 appelli nella sessione estiva (maggio-giugno), con l'obbligo per lo studente di iscriversi a 1 solo appello a sua scelta
  • 1 appello nella sessione autunnale (agosto-settembre)
  • 1 appello nella sessione invernale (gennaio dell'anno successivo)

Per gli insegnamenti di lingua è prevista anche una prova parziale con i seguenti appelli:

  • 2 appelli nella sessione invernale (gennaio), con l'obbligo per lo studente di iscriversi a 1 solo appello a sua scelta
  • 1 appello nella sessione estiva (maggio-giugno)
  • 1 appello nella sessione autunnale (agosto-settembre)

Di norma le prove parziali non vengono verbalizzate, poiché la verbalizzazione dell'esame avviene solo dopo il superamento di ogni sua parte. L'esito della prova parziale è valido fino all'appello della sessione invernale (gennaio) dell'anno successivo; l'intero esame di lingua deve essere pertanto sostenuto con esito positivo entro tale sessione.

laureandi nella sessione straordinaria e nella sessione estiva potranno usufruire soltanto del primo appello della sessione d'esami.

Per i neo-immatricolati non è generalmente prevista la possibilità di sostenere esami nella sessione di settembre; è fatta salva la facoltà per il Collegio didattico, sulla base della valutazione delle particolarità del caso, di rilasciare specifiche autorizzazioni.

Esami di cultura 

Gli appelli degli insegnamenti svolti nel primo semestre risultano distribuiti come segue:

  • 2 appelli nella sessione invernale (gennaio)
  • 1 appello nella sessione estiva (maggio-giugno)
  • 1 appello nella sessione autunnale (agosto-settembre)

Nel caso di insegnamenti svolti nel secondo semestre:

  • 2 appelli nella sessione estiva (maggio-giugno)
  • 1 appello nella sessione autunnale (agosto-settembre)
  • 1 appello nella sessione invernale (gennaio dell'anno successivo)

laureandi nella sessione straordinaria e nella sessione estiva potranno usufruire soltanto del primo appello della sessione d'esami.

Per i neo-immatricolati non è generalmente prevista la possibilità di sostenere esami nella sessione di settembre; è fatta salva la facoltà per il Collegio didattico, sulla base della valutazione delle particolarità del caso, di rilasciare specifiche autorizzazioni.

Programmazione didattica uniformata (lingua 1, 2, 3)

Esami di lingua araba

La programmazione didattica e le modalità d’esame relative alla lingua araba applicano le stesse linee guida della programmazione didattica uniformata (lingua 1, lingua 2, lingua 3). I livelli QCER di riferimento sono quelli adattati per la lingua araba dalla Prof.ssa M. Chayo (Università Statale di Milano) per conto di USR – Lombardia.

icoLivelli QCER lingua araba222 K

Lingua araba 1: A.1

Modulo docente (30 ore): Lezioni teoriche basate su Deheuvels 1 (2010), possibilmente l’intero volume. Inoltre, avvio all'uso del dizionario.
Esame: Prova di traduzione o test sulle nozioni di morfosintassi e sul lessico acquisiti nel modulo, basata su tale manuale; prova di uso del dizionario basata sui dizionari esaminati in classe; prova di lettura con eventuale verifica di nozioni grammaticali (v. Prova parziale, Prova finale).
Esercitazioni CEL (120 ore):
- I semestre (60 ore): esercizi di rinforzo lessicale e grammaticale, lettura e scrittura tratti da Deheuvels 1 (2010).
- II semestre (60 ore): prosecuzione degli esercizi del I semestre; esercizi di conversazione basati su Salem e Solimando (2011); di avvio alla produzione scritta (es. lettera su di sé, di ringraziamento, di saluti); di integrazione del lessico secondo le liste di frequenza dei termini.
Esame: Conversazione e verifica orale del livello previsto nell’annualità (v. Prova finale).
Tutorato specialistico (previsto solo per lingua araba 1): A carico del tutor fornire l'opportunità di verificare l’apprendimento delle nozioni teoriche.
Lavoro a casa: In autonomia. Si consiglia di ricopiare 5 volte e di leggere 10 volte il testo dell’unità affrontata in classe.


Lingua araba 2: A.2

Modulo docente (30 ore): Lezioni teoriche basate su Deheuvels 2 (2011), possibilmente l’intero volume. Inoltre, perfezionamento nell’uso del dizionario. Esame: vedi Lingua araba 1: A.1.
Esercitazioni CEL (120 ore): vedi Lingua araba 1: A.1.
A partire dall’a.a. 2014/2015 si è aggiunto nel piano di studi l'insegnamento di Lingua araba colloquiale (6 CFU aggiuntivi rispetto ai 12 CFU previsti dal corso di Lingua araba 2).


Lingua araba 3: A.3

Modulo docente (30 ore): A discrezione del docente. Esame: vedi Lingua araba 1: A.1.
Esercitazioni CEL (120 ore): Materiali tratti da Brustad, Batal e Tonsi (2013) (con accesso on-line a file audio); esercizi di composizione, tratti da Salem e Solimando (2011) oppure da Lahlali (2009); elementi di cultura contemporanea. Esame: vedi Lingua araba 1: A.1.


Lingua araba come seconda lingua

Modulo docente (120 ore):
- I semestre (30 ore): unità 1-6 ca. del Deheuvels 1 (2010); elementi di cultura linguistica.
- II semestre (30 ore): unità 7-12 ca. del Deheuvels 1; elementi di cultura linguistica.
Esame: Prova di traduzione o test sulle nozioni di morfosintassi e sul lessico acquisiti nel modulo basata su tale manuale; prova di lettura con eventuale verifica di nozioni grammaticali (v. Prova parziale, Prova finale).
Esercitazioni CEL: non previste. Gli studenti intenzionati a proseguire il corso potranno seguire le esercitazioni relative a Lingua araba 1: A.1.


Esami: modalità di iscrizione e svolgimento

Iscrizione: lo studente che non risulta iscritto all’esame non potrà sostenerlo. Tutti i docenti pubblicheranno nella propria pagina di ateneo un avviso in questo senso, all'inizio del I semestre. È cura del singolo studente controllare di essere iscritto, e in caso contrario contattare per tempo il Settore Didattica del Dipartimento  didattica.dsaam@unive.it.
Svolgimento: L’uso del “bianchetto” non è consentito nei compiti scritti. Gli errori di lingua italiana nei compiti scritti sono valutati al pari di quelli di lingua araba. Gli studenti potranno scrivere in corsivo o in stampatello purché il testo sia leggibile con facilità.


Dizionari

  • I, II anno: Arabo-Italiano: Baldissera, E. (2014). Dizionario Arabo-Italiano. Bologna: Zanichelli.
  • III anno: Italiano-Arabo: Tresso, C. M. (2014). Dizionario Arabo. Milano: Hoepli.

Testi di riferimento

Manuali:

  • Deheuvels, L. (2010-2011). Grammatica araba. Bologna: Zanichelli, 2 vol.
  • Salem, A. e Solimando, C. (2011). Imparare l’arabo conversando. Roma: Carocci.
  • Lahlali, M. (2009). How to Write in Arabic. Oxford: OUP
  • Brustad, K., Batal, M. & Tonsi, A. (2013). Al-Kitaab fii Ta‘allum al-‘Arabiyya. Washington, DC:
  • Georgetown University Press

Siti utili:

  • Interactive Arabic
  • Qutrub
  • Ejtaal (Percorso: Ejtaal > Arabic Almanac: versione on-line di autorevoli diz. di arabo standard e classico, es. Wehr, Kazimirski, Lane. Percorso: Ejtaal > Mawrid Reader: versione on-line del diz. di arabo standard Mawrid)
  • Almaany

Esami di lingua armena, ebraica, persiana, turca, hindi

Corsi di lingua per il Curriculum Vicino e Medio Oriente (VMO) e Curriculum Subcontinente indiano (SCI)

Moduli docente

  • entro la fine del II anno i fondamenti della grammatica di tutte le lingue dei curricula VMO e SCI vengono completati.
  • il III anno è gestito secondo le specifiche esigenze di ciascuna lingua.
  • le lingue dei curricula VMO e SCI adottano i livelli QCER: I anno A.1, II anno A.2, III anno B.1.

Esercitazioni CEL
Nel rispetto del QCER succitato e in coordinamento con i moduli docente, le esercitazioni CEL sono così articolate:

  • I, II anno - I semestre: esercizi di rinforzo lessicale e grammaticale, lettura e scrittura;
  • I, II anno - II semestre: prosecuzione degli esercizi del I semestre, esercizi di conversazione;
  • III anno: prosecuzione degli esercizi di conversazione e composizione.

Finalità e obiettivi
Raggiungimento, per la fine del III anno, dei succitati livelli QCER tanto nel parlato quanto nello scritto.

Strumenti
Libro di testo e/o dispense condivisi da docente e CEL, in aggiunta a materiali forniti da quest’ultimo.

Modalità d’esame uniformate (lingua 1 e lingua 2)
Prova parziale (in forma esclusivamente scritta):

  • Si sostiene alla fine del modulo docente (sessione di gennaio) e, se superata, è valida fino alla sessione straordinaria dello stesso anno accademico (gennaio successivo).
  • Si prefigge di verificare l’apprendimento di lessico e strutture del modulo appena concluso.
  • Non prevede uso di dizionario in quanto basata solo su lessico e strutture estrapolati dal testo adottato in classe.
  • Può consistere di un insieme di frasi da tradurre da e verso la lingua di studio, e/o di una prova grammaticale, e/o di qualsivoglia prova ritenuta idonea dal docente per verificare l’acquisizione di lessico e strutture.

Prova finale:

  • Si sostiene a partire dalla sessione di maggio/giugno; l’esito fa media con la prova parziale; le due prove portano all’acquisizione del voto finale e dei 12 CFU.
  • Consiste di:

    • Conversazione e verifica orale del livello previsto nell’annualità (a cura del CEL)
    • Prova di uso del dizionario, scritta o orale (a cura del docente)
    • Prova di lettura con eventuale verifica di nozioni grammaticali (a cura del docente)