Festival Internazionale
di Letteratura a Venezia
3 6 Aprile 2019

Waterlines - Residenze letterarie e artistiche a Venezia

Waterlines è un progetto di residenze letterarie e artistiche del Collegio Internazionale Ca’ Foscari, della Fondazione di Venezia e di San Servolo Srl. Coniugando la scrittura con le altre discipline artistiche vuole ribadire, attraverso un’esperienza artistica di residenzialità, il ruolo di Venezia come luogo di produzione culturale. Waterlines invita autori di tutto il mondo a risiedere nell’isola di San Servolo e interagire con il pubblico e con gli studenti del Collegio Internazionale, programma di eccellenza di Ca’ Foscari, negli spazi di San Servolo, della Fondazione di Venezia e dell’Università. Gli autori durante la residenza collaborano con artisti e professionisti locali alla creazione di una nuova opera che possa lasciare una impronta del proprio lavoro e dell’esperienza veneziana.

Dopo Billy Kahora, Hanif Kureishi, Nataša Dragnic ́, Mayank Austen Soofi, Amin Maalouf, Nathalie Handal, Damir Imamovic ́, Igiaba Scego, Dayanita Singh, Michele Gazich, Maaza Mengiste, Josh “Socalled” Dolgin, Ngu ̃gi ̃ wa Thiong’o, Deepak Unnikrishnan e Albert Ostermaier, Waterlines propone, in occasione di Incroci di civiltà 2019, due incontri speciali con Guadalupe Nettel, lunedì 8 aprile alle ore 15.30 e giovedì 11 aprile alle ore 16.00 presso la sede della Fondazione di Venezia. 

Nelle precedenti edizioni gli ospiti sono stati affiancati da diversi artisti e professionisti come Serena Nono, Giorgia Fiorio, Matteo Alemanno, Lucio Schiavon, Michela Lorenzano, Fabio Visentin, Marco Borghi, Domenico Casagrande, Luigi Armiato, Fiora Gaspari, Marco Lamberti, Rino Bianchi, Claudio Rado, Sabina Bakholdina, Alberto Belli, Valentina Talamini, Daniela Iride Murgia, Gholam Najafi e Michele De Vita Conti.

Maggiori informazioni saranno visibili sul sito www.waterlinesproject.com e sulla pagina Facebook dedicata.

Incroci di civiltà on air

Nei giorni del Festival alcuni studenti che collaborano con Radio Ca' Foscari, armati di microfoni e registratori, seguiranno gli incontri, recensiranno libri e raccoglieranno le voci dei protagonisti e del pubblico. Il loro lavoro è il punto di arrivo del seminario "Cultura alla radio" tenuto da Pietro Del Soldà (autore e conduttore per Radio 3 Rai).

Studenti volontari

Nel corso degli anni molti studenti dell' Università Ca' Foscari Venezia hanno collaborato con Incroci di civiltà come volontari, rendendosi utili in svariati modi. La loro presenza e la loro dedizione è stata fondamentale per il buon funzionamento del festival. 

Verso Incroci - Incontri in attesa di Incroci di civiltà

Dal 7 al 28 marzo si terrà un'altra edizione di Verso Incroci, tradizionale percorso di avvicinamento a temi e autori del Festival internazionale di letteratura Incroci di civiltà organizzato in collaborazione con Ateneo Veneto, Campus Treviso Università Ca' Foscari Venezia, CartaCarbone Festival Treviso, CFZ Ca' Foscari Zattere, Consolato generale di Svizzera a Milano - Consolato di Svizzera a Venezia, Dedica Festival Pordenone, Fondazione Enrico Mattei, Fondazione svizzera per la Cultura Pro Helvetia, Il libro con gli stivali - libreria per persone in crescita, T Fondaco dei Tedeschi - DFS e con il patrocinio della Città di Treviso.

La collana Incroci di civiltà

La collana ‘Incroci di civiltà’, lanciata lo scorso anno in collaborazione con Libreria Editrice Cafoscarina, pubblica autori ospitati al Festival di Incroci di civiltà, poco conosciuti o mai tradotti in Italia, che vengono segnalati da docenti dei due Dipartimenti di lingue dell’ateneo (DSLCC e DSAAM). Quest'anno presenta due nuovi volumi: il primo è il racconto lungo Leningrad dello scrittore russo Igor Vishnevetsky a cura di Daniela Rizzi e Luisa Ruvoletto, che hanno coordinato il lavoro di traduzione di alcuni studenti magistrali di russo; il secondo è la raccolta di poesie Vagabondo a Manhattan dello scrittore statunitense Aaron Poochigian, a cura di Mattia Ravasi, ex studente di Ca' Foscari che ha tradotto il testo con la supervisione del prof. Gregory Dowling.

I primi due volumi della collana sono:
Emine Sevgi Özdamar, Il cortile nello specchio. Bicicletta sul ghiaccio, testo originale a fronte, trad. di Stefania Sbarra (Collana Incroci di civiltà n.1, Cafoscarina, 2018);
Mohamed Moksidi, Il guardiano del nulla e altre poesie, testo originale a fronte, trad. di Simone Sibilio (Collana Incroci di civiltà n.2, Cafoscarina, 2018).

Cena con gli autori

Giovedì 4 aprile alle ore 20.00, il pubblico avrà l'opportunità di cenare con Jonathan Coe, Manuel Vilas e Sjón, autori ospiti di Incroci di civiltà, presso il Ristorante Riviera (Fondamenta Zattere Al Ponte Lungo, 1473, 30123, Venezia). Sarà possibile cenare al prezzo convenzionato di 50 Euro prenotando direttamente allo 041 5227621 oppure attraverso il sito del ristorante (www.ristoranteriviera.it) entro il 2 aprile. Dato che si tratta di un’occasione speciale e i posti sono limitati, al momento della prenotazione sarà necessario indicare la preferenza per il menù (di carne o di pesce) e accordarsi per una caparra che verrà restituita nel caso di disdetta entro le ore 15.00 del 4 aprile. La disdetta deve essere effettuata esclusivamente via mail. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattare il ristorante al numero 041 5227621.

Premio BAUER - Ca' Foscari

Sin dal primo anno di vita, Incroci di civiltà ha celebrato il più significativo autore presente ogni anno al Festival con il premio BAUER - Ca' Foscari. Il premio è il segno concreto del fortunato connubio tra città e Università Ca' Foscari Venezia nella persona di Francesca Bortolotto Possati, Presidente e CEO di Hotel BAUER Venezia che offre agli ospiti del Festival un'ospitalità a cinque stelle. Questo l'elenco degli autori premiati:

2018 Ian McEwan         2013 Adonis

2017 Orhan Pamuk      2012 António Damásio

2016 Amin Maalouf      2011 Sir V.S. Naipaul

2015 James Ivory         2010 Ludmila Ulitskaya

2014 Patrizia Cavalli    2009 Yves Bonnefoy

Premio BAUER - Giovani

Prosegue il Premio BAUER – Giovani che negli scorsi anni è stato assegnato alla scrittrice italiana di origine somala, Igiaba Scego, alla blogger egiziana, Ghada Abdel Aal, alla scrittrice argentina Mariana Enriquez e alla scrittrice spagnola Eugenia Rico.

Menzione Speciale “Imprese per la Cultura” BAUER – Ca’ Foscari

Ai tradizionali premi BAUER – Ca’ Foscari, si aggiunge la Menzione Speciale “Imprese per la Cultura,” che vuole segnalare realtà italiane altamente impegnate nella valorizzazione della cultura come elemento centrale dell'attività imprenditoriale nel suo rapporto col territorio. Nel 2018 la Menzione Speciale è andata alla Famiglia Nonino.

Amici di Incroci di civiltà

Molti gli enti, le istituzioni e le imprese che rendono possibile Incroci di civiltà. E molti coloro che desiderano associare il proprio nome o il nome della propria azienda al Festival, dato il suo crescente prestigio, la visibilità che ha sul territorio, e la tematica così attuale e globale. Proprio per dare uno spazio immediatamente riconoscibile e visibile a quegli imprenditori e professionisti illuminati che si impegnano concretamente per la diffusione di qualità della cultura nasce dal 2013 Amici di Incroci di civiltà.

Scrittori residenziali

Il Centro Tedesco di Studi Veneziani sponsorizza la residenza dello scrittore tedesco Carl-Christian Elze; Waterlines - Residenze letterarie e artistiche a Venezia sponsorizza la residenza della scrittrice messicana Guadalupe Nettel; l'Istituto Confucio sponsorizza la residenza dell'autore cinese Su Tong, mentre l'autore islandese Sjón è ospite del programma di residenza Marie’s Project, in memoria di Marie Brandolini, a cura di Beit Venezia. Casa della Cultura Ebraica e di Casa delle Parole, in collaborazione con Mishkenot Sha'ananim di Gerusalemme.