Michele

BUGLIESI

Il nuovo Presidio di Qualità / obiettivi e azioni

05. December 2016

Nelle settimane scorse si è insediato il nuovo Presidio di Qualità, a cui abbiamo dato una struttura e un'oganizzazione diversa rispetto al passato, acquisendo le indicazioni ricevute dal Nucleo di Valutazione.

Il Presidio, come in passato,  avrà il compito di definire le linee guida per la realizzare le politiche di qualità dell'Ateneo identificando le azioni fondamentali per dare un seguito concreto a queste politiche e proponendo le modalità di esecuzione più efficaci.

Nella sua nuova organizzazione il Presidio ha una struttura più snella nella componente del personale docente (quattro componenti rispetto a otto) e  acquisisce la presenza importante di una rappresentanza degli studenti. A sostegno delle sue attività, il Presidio acquisisce anche il supporto dell'Ufficio Pianificazione e Valutazione con una risorsa interamente dedicata a queste attività.

L'azione del Presidio  è particolarmente importante in questa fase, in prospettiva delle visite delle Commissioni Esterne per la Valutazione (CEV) che si terranno nella primavera del 2018.   La coerenza delle nostre azioni  rispetto agli obiettivi del piano strategico, e la solidità di tutti i nostri processi  - nella ricerca e nella didattica - saranno elementi essenziali ai fini della valutazione.

La visita delle CEV sarà un appuntamento estremamente importante dal quale dipende l'accreditamento dell'Ateneo, della nostra offerta formativa e delle nostre attività in tutti i comparti.   Al tempo stesso rappresenta una grande opportunità e un'occasione per lavorare sin da ora per migliorare e accrescere il nostro sviluppo.

Confido che tutti sapremo cogliere al meglio questa opportunità, contribuendo ciascuno secondo le proprie competenze, capacità e creatività e assecondando l'azione del Presidio con il massimo spirito di collaborazione e proposizione.

0 commenti  

I commenti sono disabilitati per questo post.

0 commenti