Michele

BUGLIESI

Prevenzione e gestione della sicurezza nel lavoro

19. December 2016

Quella di oggi è l'ultima edizione di Linea Diretta del 2016, un anno che ha portato molte novità e che è stato vissuto con grande impegno da parte di tutti. Per questo ci tengo a chiudere questo ultimo appuntamento parlando di prevenzione dei rischi e di sicurezza nel lavoro.

Mercoledì scorso abbiamo tenuto la riunione periodica di prevenzione e protezione dai rischi.  E' una riunione importante in cui, ogni anno, facciamo il punto sulle condizioni di lavoro a Ca' Foscari, in presenza dei responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione dei Rischi (SPPR), dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza e del Medico Competente.  Con loro esaminiamo le analisi dell'Ufficio SPPR sullo stato di sicurezza e di adeguatezza delle sedi di Ateneo, valutiamo le statistiche sugli incidenti e gli infortuni, studiamo i risultati dei questionari sullo stress da lavoro correlato e discutiamo delle azioni per migliorare le condizioni generali del lavoro.

Dai dati raccolti emerge un quadro complessivamente molto buono, con pochi, isolati, punti di attenzione a cui lavoreremo nei prossimi mesi e in cui si evidenziano alcuni risultati importanti conseguiti nell'adeguamento delle sedi, nella predisposizione delle informazioni e nella formazione.

Nel 2016 si è completata la formazione delle squadre di emergenza con corsi curati dall’Ufficio Organizzazione e Servizi al Personale rivolti a 130 dipendenti di Ca’ Foscari, ora a tutti gli effetti operativi. Ca’ Foscari è inoltre una delle poche università ad avere attivato una formazione specifica sulla sicurezza per tutti gli studenti dell’area scientifica per l’accesso ai laboratori e l’utilizzo di strumenti e attrezzature potenzialmente pericolosi.

Sempre nel 2016 l'Area Servizi Immobiliari e Acquisti (ASIA) ha portato a termine alcuni adeguamenti degli apparati impiantistici volti a dare maggiori garanzie di prevenzione e protezione dai rischi nel Campus Scientifico di via Torino a Mestre:  tra questi, la possibilità di un controllo da remoto attraverso un server che riceve le segnalazione di allarme le inoltra alla vigilanza e al personale preposto. L'Area Servizi Informatici e Telecomunicazioni (ASIT) sta inoltre sviluppando un sistema di controllo degli accessi che permetterà l'accesso anche durante l'orario di chiusura della sede.

L'analisi dei servizi di prevenzione e protezione dei rischi indaga anche il grado di stress da lavoro, che dai dati raccolti risulta mediamente basso, con alcune richieste di maggiore conoscenza di informazione sul Codice Etico e le attività del Comitato Unico di Garanzia, che invito tutti ad approfondire (anche dai documenti disponibili on-line).  Emerge infine, dagli stessi dati, un grado di soddisfazione elevato per le nuove opportunità offerte dal telelavoro, che nel 2016 ha ragginunto una percentuale del personale tecnico e amministrativo superiore al 10% e che spero potrà crescere ancora nel 2017.

Come sempre, buona settimana e buon lavoro a tutti!

P.S.
Vi ricordo l'appuntamento di domani, alle ore 16.30 in atrio a Ca' Foscari, per scambiarci gli auguri di Buone Feste e brindare al Nuovo Anno. Spero di vedervi numerosi. Vi aspetto!

0 commenti  

I commenti sono disabilitati per questo post.

0 commenti