Michele

BUGLIESI

Prima passi della programmazione estiva di Ateneo

06. February 2017

Nelle prossime settimane si avvieranno le prime attività per la gestione della programmazione estiva dell'Ateneo da parte della Ca’ Foscari School for International Education (SIE).

Come sapete, la SIE progetta e organizza un'ampia offerta di programmi estivi: le scuole in collaborazione con partner internazionali, i corsi intensivi di italiano e le proposte residenziali per lo studio della lingua e cultura italiana di due o tre settimane, i laboratori e non ultimi una serie di programmi foundation per studenti degree seeker.

 

Per la prossima estate proseguiranno, ampliandosi, i programmi di partnership con Warwick e  con gli atenei cinesi di Soochow University e UIBE.   L'edizione 2017 della Ca' Foscari - Columbia Summer School inizierà a metà giugno e prevede un programma articolato sui temi della storia dell'arte e conservazione dei beni culturali. Per la prima volta inoltre verrà attivata, in collaborazione con l'Università di Utrecht, la Summer School on Coastal Lagoons sugli aspetti legali, ambientali ed economici dei contest lagunari.


In giugno si svolgerà infine il programma della nuova edizione della Ca’ Foscari Harvard Summer School per la quale a metà febbraio si aprono le domande di iscrizione.  L’elenco completo dei corsi e dei docenti è on line, consultabile sul sito della scuola.  Come sapete la Ca’ Foscari Harvard Summer School è un programma della durata di 8 settimane offerto agli studenti di Harvard e a quelli di Ca’ Foscari che potranno scegliere due corsi tra quelli complessivamente offerti e acquisire i relativi crediti riconosciuti da entrambe le istituzioni. Gli studenti delle lauree triennali di Ca’ Foscari che seguiranno i corsi e supereranno gli esami otterranno inoltre due punti aggiuntivi sul punteggio di laurea. Novità della dodicesima edizione è l’inserimento di un corso di Matematica che si affianca a quelli di economia, scienze ambientali e ambito umanistico con lo scopo di estendere l'interesse a studenti di settori diversi.


La programmazione estiva di Ateneo rappresenta davvero una bella opportunità per i nostri studenti, e per gli stessi docenti.  Spero che vorrete partecipare attivamente e contribuire a promuoverla tra i colleghi e gli studenti di tutte le nostre aree scientifico-disciplinari.

0 commenti  

I commenti sono disabilitati per questo post.

0 commenti