Michele

BUGLIESI

Certificazione Audit Famiglia e Lavoro: i risultati di un anno

20. February 2017

Oggi parliamo di un bel risultato che riguarda le politiche di Ca’ Foscari per la conciliazione lavoro e famiglia. Il 29 dicembre scorso la Regione Veneto ha rilasciato al nostro Ateneo la certificazione “Audit famigliaelavoro”, un marchio europeo molto diffuso in varie realtà, (in Germania ad esempio,  possiede questa certificazione l’85% delle Università con più di 10mila iscritti).


In Veneto e in Italia le pubbliche amministrazioni certificate invece, sono pochissime (fra queste l’Università di Trento, la Provincia autonoma di Bolzano, il Comune di Treviso). Da oggi a queste realtà si aggiunge anche Ca’ Foscari.


La certificazione è l’esito di un percorso che ha interessato il Personale Tecnico e Amministrativo di Ateneo, con l’obiettivo di individuare linee d’azione in grado di rispondere alle esigenze dei dipendenti e delle loro famiglie per migliorare la qualità di vita e di lavoro.


Il percorso, affidato a un Gruppo di lavoro formato da 10 componenti rappresentativi del PTA di Ca’ Foscari e assistito da un auditor esterno, è stato fondamentale per predisporre interventi sull’orario di servizio, l’organizzazione nel luogo di lavoro, la formazione del personale e dei dirigenti.  Il conseguimento della  certificazione è uno stimolo e un impegno ufficiale dell'Ateneo a proseguire in azioni a favore del del personale.


Una delle azioni previste dal progetto ha riguardato le misure per l’ampliamento del telelavoro tradizionale e l’introduzione di nuove forme di lavoro, più flessibili e agevoli in termini di orari e di sede.


A un anno dall’approvazione di queste misure i risultati sono significativi. Nel corso del 2016,  62 dipendenti del personale TA   (pari al 10,88% dei  dipendenti in servizio) ha usufruito del telelavoro per un monte ore complessivo di 45.173. Le motivazioni hanno riguardato per il 54,84% l’organizzazione familiare e per il 21,88% esigenze di assistenza/salute.


Gli effetti positivi del telelavoro sono evidenziati anche da altri due dati interessanti: nel 2016 sono stati sostituiti dal telelavoro 12 contratti part time e una decina di contratti di telelavoro ‘smart'  hanno permesso ad alcuni dipendenti di usufruire di un periodo limitato di telelavoro per motivazioni personali urgenti.


È un bel risultato, che contribuisce a migliorare il benessere del personale, la fiducia, il senso di responsabilità e la qualità della vita e a rendere Ca' Foscari un Ateneo migliore.


Un ringraziamento per il prezioso lavoro svolto al Gruppo di Lavoro, all'Ufficio Organizzazione e Servizi al Personale che ha coordinato il progetto e all'Ufficio personale tecnico/amministrativo per la gestione del telelavoro.

0 commenti  

I commenti sono disabilitati per questo post.

0 commenti