Musica/Music
Mostre/Exhibitions
Letture/Reading
Performance/Lab/Screenings

Scores

Apertura ore 19.00

Chiusura ore 00.00

Ramo secondo Carminati 1894, Santa Croce    

SCORES è un progetto che riunisce un gruppo eterogeneo di artisti visivi (zolforosso) e un gruppo di musicisti (Beatless) che per dei mesi hanno lavorato nello stesso spazio sperimentando sui limiti delle proprie ricerche individuali e, in generale, sui confini e sulle possibilità di contaminazione tra arti visive e musica.

Se da un lato gli artisti di zolforosso presentano ricerche che spaziano tra pittura, scultura e installazione, il lavoro di Beatless si basa invece sull’improvvisazione libera. Nelle loro performance emerge un'attitudine musicale disinibita che travalica i generi, fino alla produzione di partiture grafiche svincolate dalla notazione classica.

Questo approccio spontaneo e intuitivo ha consentito una vera fluidità nella costruzione di opere che vanno aldilà di una cornice programmatica. Due pianeti alteri che ruotano attorno allo stesso asse. Un unico organismo, alla ricerca di un baricentro misterioso e imprevedibile.

fb : Zolforosso

instagram : zolforossovenezia

zolforosso.weebly.com

SCORES is a project with open borders: it brings together a motley group of visual artists (zolforosso) and a group of musicians (Beatless) in a workspace they shared for several months, where each artist’s personal work crossed its boundaries through experimentation and contamination between music and visual arts.

 

While on one side the artists from zolforosso work with mediums spacing from paint to sculpture and installation, the collective Beatless’ work is based on free improvisation. Their performances show an uninhibited musical attitude, crossing over generes with an unrestrained approach to composition, often working with graphic scores instead of classical notation.

 

Through such spontaneous and intuitive approach, the artists were able to create fluidity in the production of new pieces that go beyond a programmatic frame.

 

Their exchange wasn’t always verbal, the creative process constantly swinging in the effort to find balance between two worlds. Two different planets rotating on the same axis. A unique organism searching for a mysterious  and unpredictable barycenter.

 

 

l'arte libera la notte 22.06.2019