II semestre, ecco le disposizioni per didattica, esami e mobilità

Sulla base delle decisioni prese dal Comitato Regionale di Coordinamento delle Università e seguendo le indicazioni della CRUI e del DPCM dello scorso 3 dicembre, le modalità di erogazione delle lezioni per il II semestre saranno le seguenti:

potranno continuare ad essere frequentati in presenza i corsi appartenenti al primo anno delle lauree triennali e magistrali, i laboratori di tutti gli anni di corso e gli insegnamenti del secondo e terzo anno triennali o secondo anno magistrali con un numero di frequentanti inferiore a 25, secondo le indicazioni che verranno fornite dai collegi didattici. A gennaio i corsi disponibili saranno prenotabili nella app MyUniVe.

Il sistema di prenotazione rimane lo stesso, come le condizioni per l’accesso alle sedi e la capienza massima delle aule.
Le lezioni in presenza rimangono comunque fruibili anche da remoto in diretta ed entro la settimana successiva sulla piattaforma dedicata, per coloro che decideranno di seguire da casa.

Gli esami relativi al I semestre del mese di gennaio si svolgeranno in modalità online.
 
Per quanto riguarda la mobilità internazionale, vengono confermate le decisioni prese lo scorso maggio, ovvero che sarà possibile riprendere i programmi per studio in entrata e in uscita (Erasmus +, Overseas, Erasmus + ICM, SEMP, Visiting Students ecc.). a condizione che l’Ateneo, l’ente ospitante e la normativa del Paese di destinazione lo consentano.
 
Tutte le informazioni dettagliate e gli aggiornamenti sono sono disponibili alla pagina Covid-19: informazioni per gli studenti.

Francesca Favaro