Dottori di Ricerca, cerimonia al Teatro Goldoni il 30 novembre

Martedì 30 novembre 175 cafoscarini e cafoscarine verranno proclamati Dottori di Ricerca al Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni.
Dopo lo stop imposto dalla pandemia, la cerimonia per il conferimento dei diplomi coinvolgerà sia i dottori del 2020, sia quelli del 2021.
L’evento, che si terrà dalle ore 15.00, sarà anche l’occasione per inaugurare l’anno dottorale per i dottorandi e le dottorande del 37° ciclo.

Ospite speciale della cerimonia il professor Stefano Ruffo, docente ordinario di Fisica della Materia presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste

La partecipazione all’evento è esclusivamente su invito e previa registrazione. Per qualsiasi informazione, è possibile contattare  cerimonia.dottorati@unive.it  

Programma

Tiziana Lippiello
Rettrice dell’Università Ca’ Foscari Venezia
Saluti istituzionali

Francesco Zirpoli
Delegato della Rettrice ai Dottorati di Ricerca
Saluto

Ludovico Maria Cocco
Rappresentante dei Dottori di Ricerca
Saluto

Stefano Ruffo
Professore ordinario di Fisica della Materia
Già Direttore SISSA
Lectio magistralis
Fisica statistica dei sistemi complessi

Proclamazione e consegna dei Diplomi


Come anticipato, l’ospite speciale della cerimonia sarà professor Stefano Ruffo, docente ordinario di Fisica della Materia presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati - SISSA di Trieste dal 2015, della quale è stato inoltre direttore dal 2015 al 2021.
In precedenza, Ruffo ha svolto l'attività di ricercatore presso le Università di Pisa e Firenze ed è stato professore associato presso l'Università della Basilicata e l'Università degli Studi di Firenze (professore ordinario in quest'ultima Università dal 2011 al 2015).
È stato inoltre relatore di numerose tesi di laurea magistrale e dottorato in Italia e all'estero e ha diretto la ricerca di numerosi post-doc. I suoi campi di ricerca sono la fisica statistica e non lineare ed i sistemi complessi. In quest'area di ricerca ha dato contributi alla dinamica hamiltoniana, agli automi cellulari, al caos spazio-temporale, alle interazioni a lungo raggio, alla modellizzazione del sistema immunitario, ai modelli meccanici del DNA. Ha visitato diverse istituzioni tra cui l'Università di Oxford, il CPT-CNRS Marsiglia, l’Università P. Sabatier di Tolosa, l'Università della California a Berkeley, l'Università di Kyoto.
È stato Weston Visiting Professor presso il Weizmann Institute of Science (2010-2011) e Excellence Chair presso il Laboratorio di Fisica dell'Ecole Normale Supérieure di Lione (2011-2013). Ha ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione C3 (Fisica Statistica) dell'Unione Internazionale di Fisica Pura e Applicata (IUPAP) e Vicepresidente della IUPAP per il triennio 2012-2014. È membro dello Scientific Advisory Board dell'Erwin Schroedinger Institute di Vienna (2016-22) e del board della Statistical & Nonlinear Physics Division della European Physical Society (2016-22).

I dottorati a Ca' Foscari

Con 94 nuovi dottorandi che iniziano il loro percorso nell’a.a. 2021/2022, Ca’ Foscari conferma la volontà di investire nei giovani talenti iscritti ai 16 corsi di dottorato che costituiscono l’offerta complessiva dell’Ateneo. Attualmente i dottorandi cafoscarini sono circa 400, il 20% dei quali proviene dall’estero.

Nel 2020 il dottorato di ricerca è stato premiato dal Ministero con un trasferimento del fondo post-lauream di 2.407.770,00 €, risultato che è valso a Ca’ Foscari il 26° posto tra i 60 Atenei italiani statali.

A riprova della vocazione internazionale di Ca’ Foscari, per l’a.a. 2021/2022 tutti corsi di dottorato offerti si sono qualificati come internazionali (per gli accordi stipulati, la provenienza dei professori e degli studenti) e 8 di questi sono offerti interamente in lingua inglese.

La cerimonia in programma per il 30 novembre segna un importante traguardo per i percorsi innovativi: verranno infatti consegnati i primi 8 diplomi internazionali, compresi i titoli di co-tutela e i dottori inseriti nel progetto Marie Skłodowska-Curie Innovative Training Networks. Questi cafoscarini  riceveranno pertanto un doppio titolo grazie alle convenzioni attivate con Atenei stranieri.

Verranno proclamati per la prima volta anche 3 dottori industriali dipendenti di aziende che hanno deciso di collaborare con Ca’ Foscari per formare e rafforzare le competenze dei propri lavoratori a tempo indeterminato.

Francesca Favaro