Inaugurazione dell'Anno Accademico il 9 febbraio al Teatro Malibran

condividi
condividi

Ca’ Foscari inaugura l’Anno Accademico 2022/2023: la cerimonia si terrà giovedì 9 febbraio dalle ore 11.00, presso il Teatro Malibran.

La partecipazione all’evento è solo su invito e previa registrazione, da effettuare entro le ore 12:00 di giovedì 2 febbraio. Ciascun partecipante potrà essere accompagnato da uno o due ospiti, che dovranno essere indicati in fase di registrazione.

Ospite speciale della cerimonia il professor Giovanni Sartor, membro del Consiglio scientifico dell’European Research Council.

Per informazioni è possibile contattare  inaugurazioneaa@unive.it

Programma:

Corteo Accademico

Coro Ca’ Foscari
Philip Glass
da Three songs (1986)
There are some men, su testo di Leonard Cohen

Saluti Istituzionali
Tiziana Lippiello
Magnifica Rettrice Università Ca’ Foscari Venezia

Amministrazione comunale di Treviso 

Amministrazione comunale di Venezia

Regione del Veneto

Ministero dell'Università e della Ricerca

Videomessaggio del Ministro Anna Maria Bernini

Tiziana Lippiello
Intervento inaugurale della Magnifica Rettrice

Elisa Sartorelli
Saluto della rappresentante degli studenti

Antonio Ruzza
Saluto del rappresentante del Personale Tecnico Amministrativo e dei Collaboratori ed Esperti Linguistici

Premi al merito migliori studenti e migliori studentesse


Orchestra del Conservatorio di musica Benedetto Marcello di Venezia
M° Luisa Russo direttrice

Georges Bizet (1838-1875)
Suite n. 1 ”Arlésienne”
Prélude
Menuet - Allegro giocoso
Adagietto
Carillon

Lectio magistralis
Giovanni Sartor

ERC Scientific Council
La ricerca di frontiera nelle scienze sociali e umanistiche. Il contributo dello European Research Council

Proclamazione

Coro Ca’ Foscari
Anonimo,
Gaudeamus igitur,
arm. Christian Wilhelm Kindleben (1748-1785)

La cerimonia sarà tradotta nella Lingua dei Segni Italiana (LIS)


Biografia dell’ospite:

Giovanni Sartor è professore ordinario di informatica giuridica presso l’Università di Bologna e professore di informatica giuridica e teoria del diritto presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze. Dopo aver ottenuto il dottorato in Scienze giuridiche presso l’Istituto Universitario Europeo di Firenze, è stato ricercatore al CNR, ha tenuto la cattedra in Giurisprudenza presso la Queens University di Belfast e una cattedra Marie Curie in Teoria giuridica e Informatica giuridica presso l’European University Institute. E’ stato presidente della International Association for Artificial Intelligence and Law. E’ co-direttore della rivista Artificial Intelligence and Law e co-editor di Ratio Juris.
Nel 2018 ha ricevuto un ERC-advanced grant per il progetto Compulaw, al quale lavorerà fino al 2025.
Dal 2022, è membro del Consiglio Scientifico dell’European Reaearch Council (ERC).

Il professor Sartor si occupa di tematiche che interessano il diritto, la filosofia e l'informatica. Ha contribuito a mettere a punto l'ambito di incontro tra intelligenza artificiale e diritto, sviluppando idee e modelli sul ragionamento giuridico e la rappresentazione della conoscenza. Il suo lavoro ha avuto un rilevante impatto sulla teoria giuridica, colmando il divario tra diritto e informatica.