Cafoscarinews

Nuovo riconoscimento per lo CSAR

Un nuovo riconoscimento per l’attività del Centro Studi sulle Arti della Russia (CSAR) dell’Università Ca’ Foscari. Nella conferenza stampa che si è tenuta oggi all’Agenzia TASS di Mosca, sono stati comunicati i nomi dei curatori che affiancheranno il commissario Semion Michailovskij nel padiglione russo per la Biennale 2017. Si tratta di due studiosi italiani, docenti dell’Università Ca’ Foscari: sono Silvia Burini, direttrice dello CSAR, e Giuseppe Barbieri, coordinatore del dottorato in Storia delle Arti, cui si devono già importanti iniziative espositive a Ca’ Foscari, in città, nelle Gallerie d’Italia di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza. L’ultima in ordine di tempo la mostra “Grisha Bruskin. La collezione di un archeologo” che si è tenuta nel 2015 come Evento Collaterale della Biennale Arte.

La prof. Burini sarà anche la curatrice (assieme ad Ada Masoero) della prossima grande mostra su Vasilij Kandinskij di scena al MUdeC di Milano (dal 15 marzo), in cui Giuseppe Barbieri è responsabile del progetto di allestimento multimediale.

×

Nome obbligatorio

Enter valid name

E-mail valida obbligatorio

Enter valid email address

Captcha Code Non riesci a leggere l'immagine? Clicca per aggiornarla

Code does not match!

* Campi obbligatori

Commenta per primo