Patriarcato-Ca' Foscari: borsa di studio per dottorato di ricerca su agroenergie, tutela dell’ambiente e persona

Il Patriarca Francesco Moraglia e il Rettore Michele Bugliesi hanno sottoscritto lunedì 27 marzo presso la Sala Tintoretto del Palazzo Patriarcale di Venezia, la nuova convenzione tra l’Università Ca’ Foscari Venezia e il Patriarcato di Venezia per il finanziamento di una borsa di studio rivolta a giovani studenti “meritevoli ma bisognosi di aiuto economico”, nell’ambito del percorso triennale del dottorato di ricerca in Diritto, mercato e personache punta, stavolta, all’approfondimento del tema “Agroenergie, tutela dell’ambiente e della persona”. L’impegno finanziario complessivo, messo a disposizione dalla Diocesi, ammonta a circa 65.000 euro per l’intero arco dei tre anni.

Tale iniziativa fa seguito all’analoga convenzione firmata esattamente un anno fa, dalle stesse istituzioni, e che sta già sostenendo un dottorato di ricerca incentrato sul tema “Attività agricola e sicurezza alimentare nelle politiche dell’Unione Europea”. Il vincitore della borsa di studio istituita nel 2016  è il dott. Pietro Cavarzeran, laureato in Economia con 110/110 e lode.

Entrambe le borse di studio in oggetto sono intitolate alla dott.ssa Anna Maria Chiap, defunta nel 2013 in Friuli lasciando in eredità il suo patrimonio al Patriarcato di Venezia con il preciso e specifico fine di sostenere nello studio giovani meritevoli ma bisognosi di aiuto economico. La Diocesi di Venezia, dando seguito alle espresse volontà testamentarie, sta così studiando e già realizzando iniziative diverse nel campo della formazione scolastica, professionale e accademica; accanto alle convenzioni sottoscritte sin qui con l’Università Ca’ Foscari sono in fase di realizzazione anche delle borse di studio per studenti delle scuole superiori di alcuni istituti scolastici nell’area compresa tra Vittorio Veneto, Sacile e Conegliano.

Tale legame con il territorio d’origine della signora Chiap è ben presente anche nel bando della nuova borsa di studio siglata oggi con l’Università Ca’ Foscari: a parità di condizioni e di punteggio di merito si terrà conto, infatti, dei candidati residenti nel comune di Caneva (Pordenone) o nei comuni ad esso più vicini.

Nel suo intervento, poco prima della firma della convenzione, il Rettore Bugliesi ha auspicato che anche questa nuova borsa di studio aiuti a "creare un percorso di continuità permettendo uno stabile ambito di attività per questo dottorato di ricerca". Il Patriarca Moraglia, nel ringraziare quanti hanno reso possibile l’iniziativa, ha a sua volta espresso l’auspicio che si sviluppi sempre più, al riguardo, una "collaborazione virtuosa e non episodica" tra Patriarcato e Università Ca' Foscari; ha, quindi, sottolineato l'impegno condotto su più fronti, nel contesto formativo, per amministrare bene e mettere a frutto l'eredità in oggetto, nel pieno rispetto delle volontà indicate dalla signora Chiap.

Il bando relativo alla nuova borsa di studio è già uscito ed ha, come scadenza, il 27 aprile p.v.