Martin Karplus - Nobel per la Chimica

Photo A. Mahmoud

Martin Karplus, Nobel per la Chimica, 'docente' a Ca' Foscari

Continua il ciclo Premi Nobel in cattedra a Ca’ Foscari che in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dalla fondazione dell’Ateneo porta ospiti di eccellenza a salire in cattedra e offrire a studenti e docenti eccezionali occasioni di incontro.

Martin Karplus, Premio Nobel per la Chimica nel 2013 sarà ospite a Ca’ Foscari mercoledì 24 ottobre 2018 ore 11.30 in Aula Baratto e terrà due lezioni precedenti il 22 e 23 ottobre presso il Campus Scientifico di via Torino

Martin Karplus è stato insignito del premio Nobel per gli studi sullo sviluppo di modelli multiscala in grado di descrivere reazioni chimiche complesse. Ha dato un significativo contributo nel campo della spettroscopia di risonanza magnetica.

La lectio magistralis che terrà a Ca’ Foscari sarà dedicata al futuro dei sistemi multiscala applicati ai sistemi biologici.

Al prof. Karplus sarà conferito il titolo accademico di Honorary Fellow che l'Ateneo ha voluto riconoscere all'insigne chimico per i suoi studi.

Inoltre, il suo legame con Venezia è significativo visto che proprio l’osservazione dei quadri di Canaletto gli ha suggerito varie riflessioni scientifiche.

"What I did was to look at the paintings of Canaletto in visits to Venice, and compare the actual distances with how he presented them in his paintings. I found that he seemed to use an approximate exponential law, E αR, where R is the distance out of the plane and α is a coefficient, whose value I do not remember. If I had published this result (There are many things that I did, which were not published.) perhaps there would be a Karplus Law in art theory, as well as the Karplus Equation in nuclear magnetic resonance”

Programma

Mercoledì 24 ottobre 2018 ore 11.30
Aula Baratto Ca’ Foscari Dorsoduro 3246, Venezia

Saluti istituzionali
Michele Bugliesi, Rettore Università Ca’ Foscari Venezia
Laudatio
Achille Giacometti Professore di Fisica della materia condensata Università Ca’ Foscari Venezia

Conferimento della Ca’ Foscari Honorary Fellowship a Martin Karplus

Lectio Magistralis
Motion: The Hallmark of Life. From Marsupials to Molecules

Conferenza in lingua inglese aperta al pubblico

Per poter partecipare è necessario confermare la propria presenza a  eventi@unive.it per il solo incontro del 24 ottobre in Aula Baratto

Ricordiamo che il prof. Karplus terrà anche due lezioni

Lunedì 22 ottobre 2018 ore 10.15
Auditorium Danilo Mainardi
Campus Scientifico – Edificio Alfa
Via Torino, 155 – Venezia Mestre
First Nobel Lecture
Development of Multiscale Models for Complex Chemical Systems From H+H2 to Biomolecules

Martedì 23 ottobre 2018 ore 10.15
Auditorium Danilo Mainardi
Campus Scientifico – Edificio Alfa
Via Torino, 155 – Venezia Mestre
Second Nobel Lecture
What Does the Future Hold?

LOCANDINA

LA MOSTRA FOTOGRAFICA
Con l’occasione della visita di Martin Karplus a Venezia, l'Università Ca’ Foscari è lieta di presentare la mostra "MARTIN KARPLUS FOTOGRAFO: i colori degli anni '50 e '60”, mostra personale di Martin Karplus (Vienna, 1930). Il progetto, realizzato da Zuecca Projects, è ospitato presso Spazio Ridotto, Venezia, dal 24 ottobre al 30 novembre 2018. L'esposizione presenta una selezione di fotografie, in prestito dalla Bibliothèque Nationale de France, realizzate da Karplus durante i suoi viaggi in Europa, nelle Americhe e in Asia, negli anni '50 e '60. Le immagini sono testimonianza di un percorso personale tra culture, popoli e paesaggi differenti e distanti sia nel tempo che nello spazio. Le foto sono lo specchio della mente curiosa dell’autore e della sua visione profondamente umana. Frammenti di quotidianità e paesaggi folgoranti come quelli del Brasile e del Perù, dove affiorano le rovine di antiche civiltà o imponenti architetture moderne; i volti delle popolazioni balcaniche; lo stretto legame con l'acqua che caratterizza la vita dei pescatori di Hong Kong; i mercati cinesi e giapponesi. L’iniziale produzione artistica di Karplus consiste di oltre 4.000 diapositive scattate negli anni '50 e '60, rimaste inedite per quarant'anni, mentre lo scienziato continuava a dedicarsi alla sua attività di ricerca. Nel 2000 una parte di esse è stata scansionata ed esposta presso diverse sedi, tra cui la Bibliotheque Nationale de France. La mostra è un importante documento, di oltre cinquant'anni fa, con il quale Martin Karplus vuole trasmettere alle generazioni future una visione intensa e vibrante del mondo in cui ha vissuto, oggi in gran parte scomparso.

MARTIN KARPLUS FOTOGRAFO: I COLORI DEGLI ANNI '50 E '60
a cura di Sylvie Aubenas
24 Ottobre – 30 Novembre 2018 10:00 - 18:00 - Chiuso il lunedì
Entrata libera
Inaugurazione: 24 Ottobre | ore 17:30
Sede: Spazio Ridotto Calle del Ridotto, 1388 30124 Venezia
Artista: Martin Karplus Sponsor: Bauer Venezia

BIOGRAFIA
Martin Karplus was born in Vienna, Austria, and moved with his parents and brother to the United States in 1938. He was an undergraduate at Harvard College and went to the California Institute of Technology, where he received his PhD in Chemistry under Linus Pauling in 1953. He spent two years as a postdoctoral fellow in Oxford, England, before returning to the USA to join the faculty at the University of Illinois. In 1966 he became Professor of Chemistry at Harvard University, where he continues to do research. In 1996, he also became Profeseur Conventionné at the Université Louis Pasteur. He and his wife, Marci, divide their time between Cambridge, Massachusetts, and Strasbourg, France. Karplus received the 2013 Nobel Prize in Chemistry, together with Michael Levitt and Arieh Warshel, for “the development of multiscale models for complex chemical systems”. He is a member of the National Academy of Sciences, the American Academy of Arts & Sciences, and a foreign member of the Netherlands Academy of Arts & Sciences and the Royal Society of London. Karplus has contributed to many fields in physical chemistry, including chemical dynamics, quantum chemistry, and most notably, molecular dynamics simulations of biological macromolecules. He has also been influential in nuclear magnetic resonance spectroscopy, particularly to the understanding of nuclear spin-spin coupling and electron spin resonance spectroscopy. The Karplus equation describing the correlation between coupling constants and dihedral angles in proton nuclear magnetic resonance spectroscopy is named after him. His current research is concerned primarily with the properties of molecules of biological interest. His group originated and currently coordinates the development of the CHARMM program for molecular dynamics simulations. He is a member of the International Academy of Quantum Molecular Science. He has supervised over 200 graduate students and postdoctoral researchers in his long career (since 1955) in the University of Illinois, Columbia University (1960 - 1967), and Harvard University. He is a recipient of the Christian B. Anfinsen Award, given in 2001.

Progetto Premi Nobel in Cattedra
Alcune fra le personalità che a livello mondiale si sono distinte nei diversi campi dello scibile per le loro ricerche, scoperte e invenzioni, per l'opera letteraria, per l'impegno in favore della pace mondiale, diverranno cafoscarini essi stessi. Saranno docenti presso i corsi di laurea delle loro discipline di merito e che distinguono l’ateneo: economia e letteratura.  Un plusvalore che Ca’ Foscari vuole dare alla propria didattica, un’esperienza formativa unica ed irripetibile per gli studenti, cuore pulsante dell’ateneo.

 
La scuola dei Nobel è composta da:

Wole Soyinka, Premio Nobel per la Letteratura nel 1986
Robert Merton, Premio Nobel per l’Economia nel 1997
Amartya Sen, Premio Nobel per l’Economia nel 1998
Robert Engle, Premio Nobel per l’Economia nel 2003
Mario Vargas Llosa, Premio Nobel per la Letteratura nel 2010
Muhammad Yunus, Premio Nobel per la Pace nel 2006


Per maggiori informazioni e per seguire nel dettaglio le altre iniziative per i 150 anni di Ca’ Foscari
http://www.unive.it/150

 

Immagine dalla mostra fotografica. Martin Karplus, Grand Canyon, Arizona, 1956

FEDERICA FERRARIN