Mary Halvorson Octet per il secondo appuntamento di Musicafoscari

Dopo l’apertura con il concerto di The Bad Plus che ha visto un’ampia ed entusiastica affluenza di pubblico, musicaƒoscari / stagione 2018 prosegue con il concerto di Mary Halvorson Octet per la prima volta in Italia.

Lunedì 12 novembre alle ore 21.00 sul palco dall’Auditorium Santa Margherita l’ottetto capitanato dalla musicista americana e formato da: Susan Alcorn pedal steel guitar, Dave Ballou tromba, Jon Irabagon sassofoni, Ingrid Laubrock sax, Jacob Garchik trombone, John Hebert contrabbasso, Tomas Fujiwara batteria, presenterà Away With You album di debutto del gruppo.

Il concerto è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

La chitarrista e compositrice Mary Halvorson è stata definita “un talento singolare” (Lloyd Sachs, JazzTimes), “l’improvvisatrice meno prevedibile di NYC” (Howard Mandel, City Arts), “la chitarrista più progressista sulla scena” (Lars Gotrich, NPR.org) e “una delle più formidabili band leader di oggi” (Francis Davis, Village Voice).

I MUSICISTI 

Shaun Brady del Philadelphia City Paper aggiunge: "Negli ultimi anni la Halvorson ha costantemente rimodellato il suono della chitarra jazz con il suo stile elastico, a volte fluido, a volte tagliuzzato, totalmente unico." Attiva sulla scena newyorkese fin dal 2002, ha compiuto gli studi di jazz alla Wesleyan University e alla New School. Dopo tre anni di studio con il compositore e saxofonista Anthony Braxton, è diventata un membro attivo di molte delle sue band tanto da apparire in oltre dieci registrazioni di Braxton. La Halvorson ha anche suonato accanto al celebre chitarrista Marc Ribot, nelle sue band Sun Ship e The Young Philadelphians, e con il bassista Trevor Dunn nel suo Trio-Convulsant. Negli ultimi dieci anni ha lavorato con diversi leader come Tim Berne, Taylor Ho Bynum, Tomas Fujiwara, Ingrid Laubrock, Jason Moran, Joe Morris, Tom Rainey, Tomeka Reid e John Zorn. Come band leader e compositrice è conosciuta soprattutto per il suo trio formato dal bassista John Hébert e dal batterista Ches Smith. Dal loro album di debutto del 2008, Dragon's Head, la band è stata insignita per cinque anni consecutivi del titolo di migliore band emergente dalla rivista Downbeat Magazine.

Il suo recente ottetto si è presentato con l’album Away With You del 2016.
“[…] Tutto nell’album è pressoché perfetto, a partire dalla scelta di ampliare ancora il gruppo con l’aggiunta (che si rivela di importanza centrale) della Alcorn alla pedal steel, foriera di aperture soniche nei termini d’una suggestiva ambientazione. Proprio la presenza di questo contraltare garantisce alla Halvorson una libertà maggiore, sciogliendo dei grovigli ritmici e consentendole di sprigionare dei veri campi di forza. Il suo stile rimane tuttavia inconfondibile, nel continuo saliscendi tra strutture a incastro, momenti di parossismo e conseguenti rilasci repentini, dopo gli apici della tensione, giocati sui toni soffusi d’una straniata malinconia, qui più presente che in altre opere. Mirabile il wunderteam di talenti a disposizione (e la sua gestione) nel quale spicca senz’altro il quartetto dei fiati (ma non meno del solido ancoraggio garantito dalla ritmica). Da segnalare soprattutto, tra i brani, la meraviglia di The Absolute Almost (No. 52), lo spiraliforme The Inky Ribbons (No. 53), Fog Bank (No. 56), di rara raffinatezza, e l’incalzante brano eponimo (No. 55). Gli aspetti di coinvolgimento emotivo che la musica sa garantire fugano ogni dubbio di trovarsi di fronte a una raziocinante «nuova Accademia». Da non perdere.” così ne parla Sandro Cerini in una recensione del 2017 per MusicaJazz.it.

musicaƒoscari / stagione 2018, in occasione dei 150 anni dalla fondazione dell’ Università Ca’ Foscari Venezia, ha l’intento di celebrare le diverse esperienze musicali che da anni prosperano all’interno dell’Ateneo caratterizzando la vita degli studenti, dei docenti e del pubblico cittadino sempre coinvolto nelle diverse iniziative. Tra queste l’Orchestra e il Coro attivi da oltre 40 anni, il Gruppo Vocale specializzato in polifonia rinascimentale e barocca, i Laboratori di sperimentazione musicale tra i quali spicca quello di improvvisazione e dai quali sono nati i gruppi studenteschi Elettrofoscari e Unive Ensemble, il Festival Jazz che dal 2013 propone un fitto cartellone di concerti e seminari che in una settimana vede esibirsi in diversi luoghi di Venezia altrettanti gruppi, musicisti internazionali e gruppi studenteschi, il tutto a partecipazione gratuita.

Per musicaƒoscari / stagione 2018 il cartellone si compone di due concerti jazz con ospiti internazionali, una nuova produzione affidata da Ca’ Foscari a giovani artisti emergenti, un evento interamente dedicato alla voce sia in termini musicali che filosofici e un concerto realizzato dagli studenti cafoscarini provenienti dai diversi seminari e Laboratori attivati quest’anno.
Tutti i concerti si terranno all’Auditorium Santa Margherita e saranno ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Prossimi appuntamenti
• Giovedì 29 novembre alle ore 18.00: nuova produzione intitolata L’Urlo di Armida. Solista il soprano Giulia Semenzato, Jacopo Raffaele cembalo e synth, Andre Lislevand viola da gamba, Jadran Duncumb tiorba, Floriana Fornelli soprano, Elena Biscuola mezzosoprano, Giacomo Schiavo tenore, Andres Montilla-Acurero tenore, Matteo Bellotto basso, Giovanni Dinello live electronics e sound design, Victor Nebbiolo live electronics e sound design, Tommaso Franchin regia. Prima esecuzione assoluta.

• Mercoledì 12 dicembre 2018 (luogo da definire) Concerto di Natale.
Coro e Orchestra dell’Università Ca’ Foscari Venezia rinnovano la tradizione.

• Sabato 15 dicembre 2018 alle ore 14.30 La Voce.
Concerto-evento con: Giorgio Agamben in un discorso filosofico Sulla Voce, la performance La voce nel corpo e il corpo della voce di Ljuba Bergamelli soprano, il concerto dei gruppi studenteschi Elettrofoscari, Unive Ensemble, e il Gruppo Vocale del Coro dell’Università Ca’Foscari.

Radio Ca’Foscari è media partner di musicaƒoscari / stagione 2018

Auditorium Santa Margherita
Campo Santa Margherita
Dorsoduro 3689
Ingresso libero fino a esaurimento posti


www.unive.it/musicafoscari
 musicafoscari@unive.it

FEDERICA FERRARIN