Brasile, svolta Bolsonaro? Ne parliamo con Luis Beneduzi

Jair Messias Bolsonaro è entrato in carica come 38° Presidente della Repubblica Federale del Brasile il 1 gennaio 2019, dopo aver vinto il secondo turno delle elezioni con il 55% dei voti, battendo il candidato del Partito dei Lavoratori. Alfiere di una svolta populista, dovrà affrontare il nodo della riforma pensionistica e intanto si fa notare per le posizioni sull'accesso alle armi, la gestione delle terre e i diritti civili. 

L'ascesa dell'ex militare e uomo politico conservatore sancisce una vera svolta politica storica nel Paese sudamericano? In realtà, spiegano gli studiosi, l'America Latina ha una storia politica orientata prevalentemente verso il centrodestra. 

Quali dinamiche hanno favorito l'elezione di Bolsonaro? Quali le prime scelte politiche? Come cambia la posizione del Brasile nello scacchiere internazionale?

Ne abbiamo parlato per la rubrica #fattixconoscere con Luis Beneduzi, professore di Storia e istituzioni delle Americhe a Ca' Foscari.

 

 

Enrico Costa