Premio CompraVerde Veneto Università, cafoscarino primo classificato

La Regione del Veneto, in collaborazione con l'Università Cà Foscari Venezia, ha bandito a novembre 2017 la prima edizione del Premio CompraVerde Veneto - Università,  destinato agli studenti che abbiano discusso una tesi di laurea magistrale sulla tematica del Green Public Procurement (GPP) presso una delle Università pubbliche della Regione Veneto,

Cos’è il GPP? Per Green Public Procurement (o Acquisti Verdi) si intende l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri di salvaguardia ambientale in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie green e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta di risultati e soluzioni con  il minore impatto possibile sul pianeta lungo l’intero ciclo di vita. 

Il 28 febbraio 2019, nel Palazzo della Regione di Venezia, sono state premiate le tre migliori tesi di laurea magistrale sulla tematica del Green Public Procurement. Prima classificata la tesi sperimentale del cafoscarino Luca Biancato dal titolo “La gestione d’azienda attraverso il modello di economia circolare: analisi dell’efficienza”, seguita dal prof. Carlo Giupponi del Dipartimento di Economia. Nel suo elaborato, Luca Biancato analizza le potenzialità della transizione da un modello di produzione lineare ad un nuovo approccio circolare, secondo un’ottica di sostenibilità di lungo periodo ormai indispensabile alla luce della recente intensificazione dello sfruttamento delle risorse e delle crescenti problematiche ambientali.

La motivazione dell'attribuzione del premio, un assegno di 3000 euro offerto dalla Regione, ha voluto premiare "l'originalità e la rilevanza della dimensione applicativa che propone in concreto l'ipotesi di valutazione del ciclo di vita dei prodotti (LCC)". 

L’iniziativa “CompraVerde” si inserisce in una serie di collaborazioni attivate con la Regione Veneto sul tema degli acquisti verdi e, dato il suo successo, vedrà sicuramente una seconda edizione. 


Per saperne di più, visita la pagina di Ca' Foscari Sostenibile

Francesca Favaro