Cafoscarinews
Pennac Daniel ©Adolfo Frediani
Pennac, Daniel ©Adolfo Frediani

Ancora due giorni ricchi di incontri per 'Incroci'. Sabato chiude Pennac

Proseguono con grande successo gli appuntamenti del festival internazionale di letteratura a Venezia 'Incroci di Civiltà'. Sabato in prima serata il gran finale con Daniel Pennac.


Il programma di venerdì 5 aprile si apre con gli Incroci di poesia contemporanea, che vedranno sul palco dell’Auditorium Santa Margherita, alle ore 9.30, Jacqueline Bishop autrice giamaicana di saggi, romanzi e poesie oltre che affermata artista visiva, Jean Flaminien, poeta francese che attualmente vive in Spagna, l’americano Aaron Poochigian, apprezzato classicista e traduttore di Saffo e Apollonioe infine  Marija Stepanova poetessa, saggista e giornalista russa, tradotta in molte lingue, insignita di numerosi premi russi e internazionali.
 
Gli Incroci di poesia proseguono alle ore 12.00, sempre in Auditorium Santa Margherita, con un altro trio di autori: Eugenijus Ališanka poeta lituano tradotto in più di venti lingue, Carl-Christian Elze autore tedesco di poesie, racconti, e opere teatrali, già autore in residenza nel 2016 con il Centro Tedesco di Studi Veneziani, Chris Mann, sudafricano, che ha pubblicato sia nel suo paese che all’estero ed è fondatore del Wordfest, un festival nazionale delle lingue e delle letterature sudafricane.
 
L’incontro delle 15.00 è con Fiona McFarlane scrittrice australiana tradotta in 19 lingue e Francesco Targhetta, finalista del Premio Campiello 2018 e vincitore del Premio Berto.

Si prosegue alle ore 17.30 sempre all’Auditorium Santa Margherita con Mikael Niemi uno degli autori più amati e letti in Svezia e Jón Kalman Stefánsson, romanziere islandese che ha saputo creare un affascinante universo narrativo in una serie di romanzi e racconti collegati tra loro.

La terza giornata del Festival termina con due sessioni parallele:
al T Fondaco dei Tedeschi alle ore 21.00 dove la scrittrice cilena Paulina Flores, vincitrice del Premio BAUER – Giovani converserà con Igiaba Scego.

A Palazzo Trevisan degli Ulivi alle ore 21.00 con lo svizzero Arno Camenisch per la Rassegna Suisse Pride - Venezia, che converserà con la traduttrice Roberta Gado. Questo incontro è stato realizzato in collaborazione con Consolato generale di Svizzera a Milano – Consolato di Svizzera a Venezia e con la Fondazione svizzera per la Cultura Pro Helvetia.

Per la mattina di sabato 6 aprile Incroci di civiltà si sposta alla Fondazione Querini Stampalia, dove alle ore 9.30 sarà presente Mostafa Ensafi, giovane autore iraniano, in realtà ingegnere, che scrive romanzi.
 
Gli incontri proseguono nella stessa sede alle ore 11.15 con gli autori svizzeri Alexandre Hmine, vincitore del Premio svizzero di letteratura 2019 e Michelle Steinbeck, scrittrice, curatrice e giornalista svizzera che dialogheranno con Yari Bernasconi. La conversazione fa parte della Rassegna Suisse Pride – Venezia e aprirà una finestra sul panorama letterario svizzero contemporaneo.

In sessione parallela, alle ore 11.00, Melania G. Mazzucco sarà protagonista di IAS – Interrogatorio Alla Scrittura, un evento letterario ospitato all’interno del Carcere femminile della Giudecca .

Alle ore 14.00 presso Ocean Space, Chiesa di San Lorenzo il focus sarà su clima e acqua con la scrittrice norvegese e sceneggiatrice per la tv, Maja Lunde che presenterà il secondo libro nella prevista quadrilogia sul clima. Questo incontro è in collaborazione con TBA21-Academy.

Alle ore 16.00 all’Auditorium Santa Margherita, sarà la volta di Melania G. Mazzucco e Ilija Trojanow autore tedesco di romanzi, saggi e libri di viaggio di grande successo in Germania e Austria, tradotti in più di 30 lingue.

Gran finale all’Auditorium Santa Margherita alle 18.00 con Daniel Pennac che converserà con Pietro Del Soldà. Pennac, notissimo autore francese di letteratura per ragazzi e non solo, ha vinto il Premio internazionale Grinzane Cavour “Una vita per la letteratura” nel 2002, il Premio Chiara alla carriera 2015 ed è stato insignito nel 2005 della Legion d’onore per le arti e la letteratura. Recentemente, è uscito l'ultimo libro della fortunata serie: Il caso Malaussène. Mi hanno mentito (Feltrinelli).

Federica SCOTELLARO