Team cafoscarino tra i vincitori di Start Cup Veneto

Team cafoscarino risulta tra i vincitori della diciannovesima edizione di Start Cup Veneto, la business plan competition organizzata per il secondo anno consecutivo da tutti e quattro gli Atenei del Veneto.

Con il progetto FACTORS: Formal Assurance of Cybersecurity and Trustability Of Robotics Systems, è vincitore nella categoria ICT e quarto in assoluto nella graduatoria finale dei cinque progetti premiati. La squadra veneziana è composta da: Gianluca Caiazza, Pietro Ferrara, Tino Cortesi, Ruffin White e Sanna Kallio.

La finale della Start Cup Veneto 2020 si è svolta al Centro culturale San Gaetano a Padova: quest’anno ha raccolto ben 230 iscrizioni, con 107 i progetti inseriti nell’apposito portale, di cui 70 conclusi con successo. Dopo la selezione del  Comitato Tecnico Scientifico gli undici team finalisti hanno partecipato all’Acceleration program, il programma specifico ed intensivo di formazione ospitato all’Università di Padova, durante il quale i gruppi hanno avuto l’opportunità di partecipare a lezioni laboratoriali e sono stati affiancati da professionisti del settore dell’innovazione, del business e della gestione societaria, formatori ed esperti consulenti per sviluppare competenze specifiche utili alla redazione del Business Plan.

I 5 progetti vincitori parteciperanno al “Premio nazionale per l’innovazione 2020” a Bologna il 26 e 27 novembre 2020

PROGETTO FACTORS

I sistemi automatizzati connessi alla rete internet sono sempre più pervasivi, e per questo è importante che la loro sicurezza sia garantita in modo efficace. Gli organi regolatori e l'industria lavorano continuamente alla definizione dei più alti standard di sicurezza e affidabilità. 

Ma, data la crescente complessità di questi prodotti, è necessario avere un sistema capace di garantire che questi standard vengano rispettati; La soluzione è la verifica formale: la scienza degli algoritmi corretti. Quello che oggi manca, è un sistema in grado di analizzare e verificare il sistema IoT nel suo insieme invece del singolo algoritmo. Con oltre 20 anni di esperienza accademica e industriale alle spalle, il team di Factors ha voluto rispondere a questa necessità: una soluzione di sicurezza per i sistemi robotici, basata su verifica formale, per fornire risultati tangibili e vantaggiosi.

L'obiettivo di FACTORS (Formal Assurance of Cybersecurity and Trustability Of Robotics Systems) è infatti di verificare la robustezza e l'affidabilità di sistemi robotici IoT & IIoT identificando possibili vulnerabilità applicative con metodi formali nelle cosiddette reti di Cyber-Physical System (CPS).

Tali reti, a differenza di altri sistemi IT, pongono delle nuove sfide legate alle misure di safety, cybersecurity ed in genere limiti fisici imposti dal sistema (energetici, computazionali, costi). La verifica della corretta gestione dell’informazione, la configurazione ed il mantenimento degli artefatti crittografici e l’orchestrazione dei diversi componenti disposti in più livelli logici/fisici (multi-tiered) in ambiti altamente connessi (cross-company/platform), rappresentano un compito soggetto ad errori con alte probabilità di introdurre falle logiche nel sistema. Considerando le evoluzioni di questi sistemi (e.g. introduzione di nuove funzioni, bug fixing) anche in presenza di adeguate misure di controllo di revisione del software (debug e testing del prodotto) si pregiudica la correttezza del risultato.

Le applicazioni sono le più varie, dalle problematiche delle auto a guida autonoma alla robotica in ambito medico.

Il progetto Factors dimostra la qualità del dottorato di ricerca in Informatica dell’Università Ca' Foscari, di cui Agostino Cortesi, che fa parte del team, è coordinatore.

START CUP VENETO 2020

Start Cup Veneto è una competizione tra persone che elaborano idee imprenditoriali innovative, finanziata e realizzata dalle Università di Verona, Padova, Ca’ Foscari e IUAV di Venezia, in collaborazione con molteplici partner istituzionali.

Il Premio Start Cup Veneto 2020 (SCV) intende stimolare la ricerca e l’innovazione tecnologica per sostenere lo sviluppo economico del territorio regionale, dando concretezza alle idee dei partecipanti e mettendoli in condizione di affrontare adeguatamente la fase di start up di una nuova impresa.

All’edizione di quest’anno si è aggiunta un’altra novità: l’introduzione di una quinta categoria premiale “CULTURE, CREATIVITY & INCLUSIVE SOCIETY” che aveva come obiettivo quello di coprire l’area di prodotti e/o servizi innovativi orientati ai settori dell’economia creativa, sociale, circolare e della sostenibilità o che afferiscono agli ambiti umanistici. La categoria si è dimostrata un successo: uno dei team vincitori presentava un progetto proprio di questa nuova categoria. 

Come al solito erano presenti i tradizionali settori: LIFE SCIENCE - Prodotti e/o servizi innovativi volti a migliorare la salute, il benessere e la qualità di vita delle persone; ICT - Prodotti e/o servizi innovativi nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e dei nuovi media; CLEANTECH & ENERGY -  Prodotti e/o servizi innovativi orientati al miglioramento della sostenibilità ambientale ed energetica; INDUSTRIAL - Prodotti e/o servizi per la produzione industriale innovativi dal punto di vista della tecnologia o del mercato.

Quest’anno inoltre sono stati messi in palio numerosi premi speciali, grazie alle partnership strette con due imprese del vicentino, Elovator srl, una società che gestisce un polo di innovazione, incubatore e spazio di coworking ed Ensys srl, un’azienda di progettazione elettronica, sviluppo firmware e sviluppo software, con Festival del Futuro, manifestazione che si terrà in Fiera a Verona dal 19 al 21 novembre, e con l’incubatore universitario d’impresa Start Cube che collabora attivamente da molti anni alla realizzazione della competizione. 

I 5 vincitori di Start Cup Veneto 2020 che, come per il passato, parteciperanno al “Premio nazionale per l’innovazione 2020” a Bologna il 26 e 27 novembre 2020 sono:

PRIMO CLASSIFICATO

PREDICT: Patient-deRivEd iDrogel and organoIds as a Combined Tool for oncological personalized medicine

Anticipazione della risposta terapeutica paziente-specifica mediante generazione di un modello 3D chimerico di idrogel e organoidi derivati dal paziente.

Life Science - Unipd

SECONDO CLASSIFICATO

RI-PRESE memory keepers

RI-PRESE digitalizza filmini di famiglia e archivi cinematografici d’impresa con il fine di valorizzare la memoria del territorio

Culture, Creativity and Inclusive Society – IUAV

TERZO CLASSIFICATO

HandyPlasma

Un innovativo dispositivo al plasma per una rapida ed efficace sanificazione delle mani

Industrial – Unipd

QUARTO CLASSIFICATO

FACTORS: Formal Assurance of Cybersecurity and Trustability Of Robotics Systems

Verificare robustezza e affidabilità di sistemi robotici IoT & IIoT identificando possibili vulnerabilità con metodi formali

ICT - Ca' Foscari

QUINTO CLASSIFICATO

Alghetica

Next generation algae for the production of food ingredients.

Cleantech&Energy - Univr

Federica Ferrarin