Dipartimenti: nuovi Direttori per DSU e DAIS, Riello confermato al DSMN

La settimana si apre con tre nomine a direttore di Dipartimento: Vian al DSU, Orlando al DAIS e Riello riconfermato alla guida del DSMN. 

Giovanni Vian

Giovanni Vian è il nuovo direttore del Dipartimento di Studi Umanistici. Il professor Vian ha conseguito la laurea a Venezia (1988), il dottorato di ricerca in Storia religiosa all’Università di Bologna (1995) e ha compiuto ulteriori studi all'École des Hautes Études en Sciences Sociales (Parigi). Borsista postdottorato (1996-1998) e assegnista di ricerca (1998-2001) all’Università di Padova, dal 2001 è professore associato di Storia del cristianesimo e delle chiese all'Università Ca' Foscari Venezia, di cui dal 2015 è professore ordinario.

Nella sua attività di ricerca studia le dinamiche della storia del cristianesimo dal 1800 a oggi. Ha approfondito la crisi modernista e la reazione antimodernista, la storia del papato (XX-XXI sec.), momenti nodali della storia della Chiesa cattolica in Italia, le vicende delle Chiese cristiane a Venezia.

E’ autore di circa 140 pubblicazioni scientifiche, fra cui 6 monografie e 13 curatele di volumi e quaderni di rivista. Ha organizzato 11 convegni e seminari nazionali e internazionali; ha partecipato su invito a 72 convegni e seminari in Italia e all’estero.

Tra i vari incarichi istituzionali ricoperti, è stato vicecoordinatore del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in «Storia sociale europea dal medioevo all’età contemporanea» da, 2007 al 2014, vicedirettore e delegato   alla   ricerca  del  Dipartimento   di   Studi   Linguistici   e   Culturali Comparati dal 2011 al 2014, componente  del  Consiglio  direttivo  della  Scuola  Superiore  di  Studi  Storici,  Geografici, Antropologici delle Università di Padova, Università Ca' Foscari Venezia, Università di Verona durante lo stesso arco di tempo. E’ stato inoltre presidente del Presidio della Qualità di Ateneo nel biennio 2014-2016 e delegato per l’assicurazione della qualità del Dipartimento di Studi Umanistici dal 2019 al 2020.

Salvatore Orlando

Salvatore Orlando andrà a dirigere il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica. Laurea (summa cum laude, 1985) e dottorato di ricerca (1991) in Informatica all’Università di Pisa, il professor Orlando è stato inoltre un post-doc presso i laboratori HP e successivamente presso l'Università di Pisa. Nel 1994 ha preso servizio come ricercatore presso l'Università Ca' Foscari Venezia, dove attualmente è  professore ordinario di Informatica. Salvatore Orlando è inoltre ricercatore aggiunto presso l'ISTI-CNR di Pisa, ed è stato visiting scientist presso la School of Computer Science della Carnegie Mellon University (USA), e presso la University of Paderborn & Heinz Nixdorf Institut (Germany).

Dal 2010 ha il ruolo di Delegato per la Didattica del Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica (DAIS), mentre dal 2010 al 2019 è stato Coordinatore del corso di Laurea in Informatica e del corso di Laurea Magistrale in Computer Science dell'Università di Ca' Foscari. Nel periodo 2013-2014 è stato anche delegato del Rettore per l'orientamento universitario nazionale e internazionale, e membro del Presidio di Qualità di Ca' Foscari.

I suoi interessi di ricerca includono la progettazione di algoritmi scalabili per problemi di data/web mining, soluzioni efficienti ed efficaci per problemi di information retrieval, lo studio dei sistemi distribuiti e peer-to-peer per il retrieval delle informazioni, e infine lo studio dei sistemi paralleli e dei relativi ambienti di programmazione. Negli ultimi anni ha supervisionato il lavoro di ricerca di molti dottorandi del Dottorato di Ricerca in Informatica dell'Università Ca' Foscari, 11 dei quali hanno già completato i loro studi. Salvatore Orlando (Google h-index = 35, Scopus h-index = 23) ha pubblicato oltre 150 articoli su riviste internazionali, capitoli di libri e atti di conferenze/workshop.

Ha co-presieduto conferenze (EuroPVM/MPI, SASO, EDBT/ICDT) e diverse sessioni speciali di conferenze e workshop. E' membro dei comitati di programma di conferenze internazionali, tra cui diverse conferenze premier (ACM KDDD, IEEE ICDM, ACM CIKM, SIAM SDM, ECML/PKDD) e molte altre, come Europar, IPDPS, INFOSCALE, CCGRid, SASO, ecc. Attualmente è membro del comitato editoriale del Future Internet Journal. Infine, è stato coordinatore locale e ha partecipato a diversi progetti nazionali ed europei.

Pietro Riello

Confermata la nomina di Pietro Riello a direttore del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi. Dopo qualche anno passato nell’industria, dal 1996 al 2006 il professor Riello è stato ricercatore presso la Facoltà di Scienze dell'Università di Venezia, diventando poi nel 2006 professore associato di Chimica Fisica e dal 2016 professore ordinario presso il medesimo ateneo. Dalla sua istituzione, fino alla fine del 2015, è stato presidente del collegio didattico della laurea magistrale interateneo in Scienze e Tecnologie dei Bio e Nanometeriali e, nel triennio 2017-2020, direttore del dipartimento in Scienze Molecolari e Nanosistemi (DSMN)

Nella prima fase della sua attività di ricerca si è interessato allo studio dei materiali tramite le tecniche di diffrazione ai raggi X, con una particolare attenzione per i materiali nanostrutturati. L’obiettivo della ricerca è sempre stato lo studio della correlazione tra le proprietà funzionali e la struttura dei materiali con un particolare attenzione per i nanomateriali. Ha fondato due Startup e ha sempre collaborato con diverse aziende del territorio. E’ autore o coautore di circa 130 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali nell'area della scienza dei materiali e di alcuni brevetti.

Francesca Favaro