2015-2020: più di 1600 donatori sostengono Ca’ Foscari con oltre 10 milioni

Tra il 2015 e il 2020, Ca’ Foscari ha ricevuto sostegno per più di 10 milioni di euro da oltre 1600 donatori, tra cui enti, aziende, associazioni e fondazioni così come donatori individuali, anche attraverso le sue varie iniziative di crowdfunding e il 5x1000. A riassumere i dati su donatori e fondi raccolti ogni anno il Friends of Ca’ Foscari report 2020, reso disponibile a inizio settembre. I fondi raccolti, sia dall’Ateneo, sia da Ca’ Foscari Alumni e dalla Fondazione Università Ca’ Foscari, sono stati destinati a favore non solo dello studio, della didattica e della ricerca, ma anche della Terza Missione e del territorio, e l’Ateneo ha istituito, nel 2018, un comitato per il fundraising a garanzia della trasparenza delle risorse raccolte e della valutazione opportuna delle fonti di finanziamento.

Parte delle risorse raccolte è stata devoluta a iniziative a seguito dell’Acqua Granda di novembre 2019, che ha danneggiato anche l’Ateneo stesso. Ca’ Foscari ha, infatti, promosso una campagna di raccolta fondi “Emergenza Venezia”, destinata, in particolare, alle istituzioni parte del Distretto Veneziano della Ricerca e dell’Innovazione, cui si è unita quella di “SOS Collegio Internazionale”, destinata al collegio di merito di Ca’ Foscari situato sull’Isola di San Servolo. Con l’aiuto dei suoi sostenitori, l’ateneo cafoscarino si è anche attivato in risposta alle esigenze sorte dalla pandemia da Covid-19: oltre alla rimodulazione delle tasse universitarie, vi è stato lo stanziamento di 4,5 milioni di euro e l’istituzione di una campagna di crowdfunding per un fondo speciale di emergenza a sostegno degli studenti e delle loro famiglie che hanno subito un danno economico e si trovano in difficoltà.

Grazie al contributo pluriennale dei donatori, è stato possibile sostenere numerose borse di studio e premi al merito, rivolti non solo all’eccellenza negli studi, ma anche all’impegno in settori disciplinari specifici. Con i fondi raccolti è stato, inoltre, possibile sostenere svariate borse di ricerca - per esempio, post lauream, per i dottorati di ricerca, post-doc - e alcune cattedre, che contribuiscono all’eccellenza e alla competitività dell’Ateneo cafoscarino sul piano nazionale e internazionale. L’impegno cafoscarino si rivolge però anche alla comunità e al territorio, che sono i primi destinatari di numerose iniziative di Terza Missione: divulgazione e sensibilizzazione, mostre, concerti, e molto altro, organizzati anche attraverso progetti come Science Gallery e il Center for the Humanities and Social Change, tra gli altri.

Rachele Svetlana Bassan