Jiao Juyin

Jiao Juyin (1905-1975), è considerato, insieme a Huang Zuolin (1906-1994), uno dei piú importanti registi di prosa (huaju) del ventesimo secolo, noto soprattutto per le sue applicazioni delle tecniche di Stanislavskij e per lo stile che è in seguito diventato una sorta di "marchio di fabbrica" del Teatro d'Arte del Popolo di Pechino.

Huang Zuolin

Huang Zuolin (1906-1994) è, insieme a Jiao Juyin, uno dei registi teatrali piú importanti nel teatro moderno (huaju) del ventesimo secolo. Dopo le prime esperienze negli ambienti teatrali amatoriali di Tianjin, la città natale, nel 1925 parte per Birmingham, dove intraprendere studi commerciali.

Il teatro rivoluzionario e le opere modello (Geming Yangban Xi)

Il termine "opere modello" si riferisce alle opere teatrali prodotte durante il decennio della Rivoluzione Culturale, che rappresentano il culmine del processo di riforma e popolarizzazione delle arti performative intrapreso dal Partito Comunista Cinese (PCC) sin dagli anni quaranta.

 

Zhang Yimou in punta dei piedi

Il regista Zhang Yimou torna al teatro per dedicarsi al balletto classico, con uno spettacolare adattamento coreografico del suo celebre film Lanterne Rosse.

 

Hai Xian

La Cina contemporanea raccontata attraverso il rapporto tra un poliziotto e una prostituta, aspirante suicida.

Hongqi Piao

Un esercizio a suo modo calligrafico sul concetto di fanatismo, che aggredisce con l'arma dell'ironia l'intero apparato simbolico della propaganda maoista, ricollocando sulla scena della Pechino cantierizzata e modernizzata d'oggi le giovani "guardie rosse".

Crows and sparrows

Uno degli ultimi, grandi film cinesi prima della grande onda comunista. La pellicola è sì intrisa di ideologia e di appelli all'unità popolare contro il crudele dominio dei collaborazionisti del Guomindang, ma si permette ancora delle zone d'ombra che saranno poi cancellate dal rigore propagandistico degli anni a seguire.

 

Lin Zexu

Lin Zexu è un grande affresco storico, sontuoso ed epico, che veicola le idee nazionaliste e patriottiche care al regime. In particolare, riesce bene a spostare il fuoco dell'attenzione, che dapprima è incentrato sulle vicissitudini politiche di Lin, sulla popolazione, sì da divenire un film corale.