Il p'ansori nel cinema: Ch'unhyang di Im Kwon-Taek

Fra tradizione e modernità, l'originalissimo Ch'unhyang utilizza un'equilibrata e armoniosa miscela di p'ansori e cinema.

Il tempo interiore della storia

C'è una nuova distanza nello sguardo del cinema coreano, una nuova capacità di riscrivere il tempo scisso della propria Storia e le sospensioni del presente sulla propria identità...

Il ch’anggŭk

Il ch’anggŭk è la forma più recente fra le espressioni drammatiche tradizionali coreane. Nato all’inizio del Ventesimo secolo in concomitanza con la grande urbanizzazione iniziata a fine Ottocento --e la conseguente necessità di provvedere nuove forme di intrattenimento per le masse urbane--, è diretto discendente del p’ansori, uno dei tesori culturali intangibili designati dal Ministero della Cultura coreano, e la forma di espressione drammatica coreana per eccellenza.

 

Untold scandal (Sŭkaendŭl - Josŏn namnyŏ sangyŏljisa)

Ispirato a Les liaisons dangereuses di Laclos (1782), Untold Scandal è l'ultima versione cinematografica del romanzo, ambientata nello stesso periodo storico dell'originale ma trasposta geograficamente nella Corea del tardo periodo Chosŏn.

 

Kkot Sŏm (Flower Island)

Flower Island, il primo lungometraggio del giovane regista Song Il-gon, ci racconta tre storie di donne.

Chugŏdo choa (Too Young To Die)

Spetta al documentarista coreano Park Jin-pyo la palma del film con le scene di sesso più esplicite di Cannes 2002...

J.S.A.- Joint Security Area

Panmunjǒm, confine fra la Corea del Sud e la Corea del Nord. Sedici spari nella notte lasciano due guardie di confine nord-coreane morte e una sud-coreana ferita. Le due nazioni presentano rapporti sull'incidente contrastanti, e per risolvere il conflitto, che potrebbe degenerare in una guerra, viene invitata ad investigare sull'incidente la Commissione Neutrale di Vigilanza...