Giappone

Le "parole cadute": il rakugo e la tradizione del monologo teatrale giapponese

Il rakugo [落語] è una forma teatrale tradizionale giapponese, che ha la particolarità di essere interpretato da un solo attore-narratore. Letteralmente significa “parole che cadono”. Il rakugo-ka (hanashi-ka, narratore) racconta una storia interpretando tutti i personaggi, facendo uso a diversi registri vocali, tonalità ed espressioni del volto.

Himatsuri - La festa dei fuochi (Yanagimachi Mitsuo, 1985)

Il film, ambientato a Kumano, trae spunto da un reale fatto di cronaca avvenuto pochi anni prima: un uomo si era tolto...

Video Letter (Terayama Shuji-Tanikawa Shuntaro, 1982-83)

Video Letter (Terayama Shuji-Tanikawa Shuntaro, 1982-83)

L’opera Wagneriana e il Cinema Giapponese

L’opera teatrale euro-occidentale, ed in particolare quella wagneriana, ha avuto già dagli inizi del XX secolo un forte...

Mitologia dell'eroe nel cinema action

Nella narrazione nipponica, i tanti nomi ereditati dall’ambito letterario e teatrale precedente all’avvento del cinema, tra i quali Miyamoto Musashi e Tange Sazen, segnano una prima parcellizzazione tipologica dell’eroe, poi mai più abbandonata. Entrambi appartengono alla liminalità del mondo dei rōnin, destinati a percorrere un perpetuo viaggio ai margini della società, attraverso insidie che parafrasano quelle della natura umana.

Cowboy Bebop

Giappone, 26 episodi, 1998, dir. Watanabe Shin'ichirō 

Hōzuki no Reitetsu

Giappone, 2014-2018, 39 ep.; Dir. St.1 Kaburaki Hiro; St.2 Yoneda Kazuhiro.

Basato dall’omonima opera della mangaka Eguchi Natsumi, Hōzuki no Reitetsu è una serie anime composta da due stagioni, la prima diretta da Kaburaki Hiro e la seconda da Yoneda Kazuhiro.

 

 

Addio all'arca (Terayama Shuji, 1981)

A quarant’anni dalla sua uscita sul grande schermo si propone l’opera del maestro Terayama “Addio all’Arca” (Saraba hakobune, 1981).