Green chemistry

Il gruppo di ricerca è stato fondato dal prof. Tundo ordinario presso l’Università Ca' Foscari dal 1989, in collaborazione con il prof. Aricò divenuto associato nel 2015 e parte del gruppo dal 2005. Il gruppo ha ospitato negli anni numerosi post-dottorati e laureandi sia magistrali che dei corsi specialistici.

Pietro Tundo, Professore Ordinario
Fabio Aricò, Professore Associato

Il principale interesse del gruppo è la Green Chemistry ed in particolare lo studio dei dialchil carbonati come solventi e reagenti green. Questa ricerca include diversi settori di interesse:

  • Dialchil carbonati come agenti metilanti e carbossimetilanti. In quest’ambito ci siamo interessati allo studio del chimismo e della reattività del dimetil carbonato con diversi nucleofili sia monodentati (alcoli, tioli, ammine, etc)  che bidentati (idrazine, malonati, etc). Lo scopo è quello di ottenere un'elevata selettività nella mono-alchilazione o carbossi-alchilazione dei nucleofili investigati mediante l’impiego di catalizzatori di diversa natura (omogenei o eterogenei) aventi basso impatto ambientale per massimizzare l'ecosostenibilità del processo e basso costo.

  • Dialchil carbonati in reazioni di ciclizzazione. In questo settore di studio abbiano dimostrato per la prima volta che il dimetil carbonato o altri dialchil carbonati possono essere impiegati come molecole sacrificali nella sintesi di divesri eterocicli. Questo include la sintesi di eterocicli a cinque e sei membri all’ossigeno (tetraidrofurani, benzofurani, diossine), eterocicli a cinque membri all’azoto (pirrolidine), piperidine, carbammati ciclici e ossazoline. La validità di questo studio è attestato dalla compilazione di un brevetto internazionale (Europa) per la produzione dell’Ambrox – un etere ciclico impiegato come fissante in molti profumi o cosmetici. Il brevetto è adesso di proprietà della Givaudan cha ha acquisito i diritti sul brevetto originariamente della Quest. È da menzionare inoltre che  il brevetto è stato pubblicato (dopo opportune modifiche che dipendono dal paese destinatario) e accettato (granted) anche in USA, Giappone, Cina e Messico ed è stato sottomesso per approvazione anche in India.

  • Dialchil carbonati e biomassa. Un settore di nostro interesse è lo studio della reattività di platform-chemical di origine bio con solventi e reagenti green, i dialchil carbonati appunto. Questo studio ha poratto allo studio di diversi zuccheri ciclici e aciclici (D-sorbitolo, isosorbide, isomannitolo, etc) e del loro possibile impiego cone reagenti, solventi e monomeri per bio-polimeri.

  • Ipriti carbonate. In aggiunta alle linea di ricerca già riportate, recentemente ci siamo interessati allo studio di nuova classe di composti: gli analoghi carbonati delle ipriti. La reattività di questi composti è stata testata con diversi nucleofili. Questo risultato ha aperto lo studio dei derivati carbonati delle ipriti nell’ambito della chimica dei materiali, della chimica supramolecolare (sintesi di macrocicli) e dell’industria farmaceutica.

  • Dialchil carbonati e chimica supramolecolare. Una selezione di ipriti carbonate all’azoto è stata impiegata come monomero nello studio di macrocicli del tipi azacrown con possibili applicazioni nel settore della host-guest chemistry. Questo settore di ricerca è relativa nuovo nel gruppo ed è al momento in via di sviluppo.

  • Dialchil carbonati come solventi e reagenti nell’industria calzaturiera. Nell’ambito di una collaborazione con il Politecnico calzaturiero del BVrenta abbiamo ottenuto ottimi risultatio nello studio dei dialchil carbonati come solventi green da impiegare nelle colle che sono largamente impiegate nel settore calzaturiero.

  • Dialchil carbonati come solventi e reagenti nel restauro. Uno dei settori innovativi di nostro interesse consiste nell’impiego dei dialchil carbonatri come solventi e reagenti nell’ambito del restauro. Nel 2014 il nostro gruppo di ricerca è risultato vincitore di un progetto smart city "Innovazione di prodotto e di processo per una manutenzione, conservazione e restauro sostenibile e programmato del patrimonio culturale". La ricerca in questo settore è al momento in via di sviluppo.

Il Prof Tundo è stato il promotore di dieci Summer Schools sulla Green Chemistry.

Il Gruppo di ricerca ho organizzato nel 2016 la 6th IUPAC Conference on Green Chemistry.

Last update: 08/05/2019