Giappone - corsi e mobilità

Il Dipartimento di Studi sull'Asia e sull'Africa Mediterranea riconosce nelle attività di internazionalizzazione uno strumento di sviluppo delle conoscenze scientifico-culturali e di crescita personale.
Incentiva quindi la partecipazione a corsi di lingua giapponese e offre la possibilità di acquisire la certificazione linguistica relativa alla lingua di studio.
Promuove inoltre la mobilità in uscita dei propri studenti, aderendo ai più importanti programmi di mobilità internazionale e sviluppando relazioni con università e istituzioni giapponesi ospitanti.

Annullamento prova JLPT 2020

Si comunica che, a causa dello stato di Pandemia per il Covid-19 che rende la situazione instabile ed incerta e ne impedisce la regolare e serena organizzazione, l'esame di Proficiency di Lingua Giapponese (Nihongo Noryoku Shiken) in programma per domenica 6 dicembre 2020 è annullato in tutta Italia. Pertanto non si terrà in nessuna delle tre sedi: Milano, Roma, Venezia.

La certificazione JLPT è un esame messo a punto da The Japan Foundation e da Japan Educational Exchanges and Services (JEES), che si tiene due volte all'anno contemporaneamente in tutto il mondo. Lo scopo dell'esame è di testare la capacità di utilizzare praticamente la lingua giapponese e il suo superamento consente un riconoscimento internazionale delle competenze acquisite.

L'esame si suddivide in cinque livelli, indicati con una N seguita da un numero; N1 rappresenta la conoscenza più approfondita del giapponese, mentre N5 indica solo qualche nozione. Vengono testate la capacità di conprensione di espressione orale, di lettura e le conoscenze di grammatica.

Come in tutto il mondo, è possibile sostenere l'esame JLPT a Venezia la prima domenica di dicembre.

Documenti allegati

Corsi presso scuole e università giapponesi (Tanki ryugaku)

Per gli studenti del 3° anno del corso di laurea triennale in Lingue, culture e società dell’Asia e dell’Africa Mediterranea (percorso giapponese) è prevista la possibilità di frequentare corsi di lingua giapponese presso Università e Scuole giapponesi con cui il Dipartimento ha accordi.

Agli studenti vengono riconosciuti i crediti di Lingua Giapponese 3.2.

I posti, disponibili in numero limitato presso le Università, vengono messi a bando, mentre per iscriversi alle Scuole di lingua è necessario fare riferimento al sito del Laboratorio Linguistico.

Per informazioni rivolgersi a  mobility.japan@unive.it.

Gli studenti che partecipano a programmi di scambio (Overseas, scambi di Dipartimento) o che si recano all'estero per un periodo di mobilità (Visiting Students, Borse Ministeriali, etc.) sono tenuti a verificare sempre con attenzione il calendario accademico di Ca' Foscari e quello dell'Ateneo di destinazione.
Considerato che i calendari accademici degli Atenei stranieri differiscono dal calendario di Ca' Foscari, è responsabilità dello studente rispettare le scadenze amministrative e didattiche previste dai calendari delle due istituzioni.

Si segnala in particolare che, in nessun caso, il Dipartimento avvallerà o presenterà agli atenei stranieri richieste di anticipo della sessione di esami da sostenere all'estero nell'ambito del periodo di mobilità.


Referenti

referenti per la compilazione del Learning Agreement e per il riconoscimento degli esami sostenuti nell'ambito degli accordi sono:

  • il dott. Giuseppe Pappalardo per il corso di Laurea in Lingue, culture e società dell'Asia e dell'Africa mediterranea (LT40) e per gli scambi presso Chukyo University, Kanagawa University, Nanzan University, Showa Women's University e Seikei University (scambi di Dipartimento)
  • il dott. Marco Zappa per i corsi di Laurea magistrale in Lingue e civiltà dell'Asia e dell'Africa mediterranea (LM20) e Lingue, economie e istituzioni dell'Asia e dell'Africa mediterranea (LM40)

Overseas

Ca' Foscari intrattiene numerosi Accordi di Cooperazione Scientifica e Culturale con università e istituzioni extraeuropee, con l'obiettivo di sviluppare attività congiunte di studio, ricerca e formazione e di incentivare la mobilità di studenti, ricercatori e docenti. Alcuni di questi accordi consentono agli studenti dell’Ateneo di realizzare un’esperienza formativa in regime di scambio con l’università estera partner.

Gli studenti, senza dover pagare tasse aggiuntive, hanno dunque la possibilità di frequentare corsi e sostenere esami presso qualificate università internazionali. Tali esami, se preventivamente concordati con i docenti di Ca’ Foscari tramite compilazione del Learning Agreement, sono poi riconosciuti e verbalizzati nella carriera universitaria dello studente.

bandi di mobilità di Ateneo “Overseas” sono gestiti dall’Ufficio Relazioni Internazionali
La lista delle università con cui Ca' Foscari ha accordi è pubblicata assieme al bando.


Scambi di Dipartimento

Il Dipartimento intrattiene numerosi Accordi di Cooperazione Scientifica e Culturale con università e istituzioni giapponesi, con l'obiettivo di sviluppare attività congiunte di studio, ricerca e formazione e di incentivare la mobilità di studenti, ricercatori e docenti.
Alcuni di questi accordi consentono agli studenti del Dipartimento di realizzare un’esperienza formativa in regime di scambio con l’università estera partner.
Gli studenti, senza dover pagare tasse aggiuntive, hanno dunque la possibilità di frequentare corsi e sostenere esami presso qualificate università giapponesi.
Di seguito vengono elencate le Università con cui il Dipartimento ha degli accordi attivi, ovvero accordi che permettono la mobilità studentesca:

Per informazioni è possibile contattare l'indirizzo  internazionale.dsaam@unive.it.


Visiting Students in uscita

È possibile svolgere un periodo di studi all'estero anche secondo una formula comunemente chiamata Visiting Students e con il riconoscimento dei crediti formativi conseguiti all'estero.

Il riconoscimento delle attività da svolgere all'estero deve essere preventivamente concordato con il referente di area, al quale va consegnato il modulo scaricabile nella pagina Visiting Students.

Una volta terminato il periodo di studio all'estero, copia del modulo Visiting Student in uscita e Transcript of Records rilasciato dall'università di destinazione vanno consegnati al referente di area per il riconoscimento delle attività svolte all'estero e preventivamente concordate prima della partenza. Una volta effettuato il riconoscimento, il modulo viene trasmesso al Settore Carriere Studenti per l'aggiornamento della carriera universitaria.

Last update: 29/06/2020