Analisi di materiali antichi e moderni (AMAM)

Gruppo di ricerca

Renzo Ganzerla, Professore associato
Giulia Gheno, Cultrice della materia

Temi di ricerca

  • Analisi di materiali antichi e storici-tradizionali (pigmenti; leganti pittorici a base acquosa; gomme; cere; carta antica e moderna; intonaci; affreschi; pietre; tele e tavole dipinte; ceramiche) e di prodotti tradizionali e innovativi utilizzati in interventi di restauro (consolidanti; protettivi; leganti pittorici polimerici; materiali nanostrutturati);
  • Analisi di materiali per il design e le finiture architettoniche (vernici termoindurenti);
  • Analisi non invasive di caratterizzazione (colorimetria; misure del grado di gloss, analisi fotografiche in luce visibile e ultravioletta, riflettografia infrarossa e falso colore; microscopia ottica);
  • Analisi chimico-fisiche di caratterizzazione (FT-IR, ATR FT-IR, micro FT-IR; XRF; spettrofotometria UV; SEM-EDX; TGA; DSC; porosimetria; viscosimetria; pHmetria);
  • Aging tests (invecchiamenti naturali e accelerati di tipo termo-ossidativo, termo-igrometrico e foto-ossidativo UVA e UVB) e studio dei prodotti, dei meccanismi e delle cinetiche di degrado dei materiali;
  • Studio di biomateriali per l’edilizia;
  • Valutazione del potenziale utilizzo di complessi luminescenti di ioni lantanidi dispersi in matrici polimeriche al fine di ottenere marcatori per interventi di restauro;
  • Valutazione della biorecettività dei materiali esposti in diverse tipologie di ambienti conservativi e in seguito all’inoculazione di determinate specie fungine comunemente isolate da manufatti artistici. Determinazione del potenziale dei materiali ad essere colonizzati e valutazione delle modificazioni chimiche-fisiche e morfologiche indotte dall’attività vitale dei microrganismi.

Last update: 21/04/2021