Dipartimento di
Studi Linguistici e Culturali Comparati

Poesia, analisi del testo poetico e traduzione

Parole chiave

  • Analisi del testo poetico
  • Poesia anglofona del XX e XXI secolo
  • Poesia ispanofona del XX e XXI secolo
  • Poesia italiana del XX e XXI secolo
  • Traduttologia

Competenze

Il gruppo di ricerca studia le strategie immaginative che legano l’arte della scrittura di poesia sia in forme chiuse sia in versi liberi, sperimentali e in prosa poetica, indagando il Novecento e la contemporaneità, anche legando varie specificità puramente letterarie a quelle insite in testi musicati o musicabili, e alle loro rispettive traduzioni.

Si occupa di:

  • strade verso l’ispirazione
  • oralità e performance
  • indagine tecnologica applicata alla poesia
  • studio e archiviazione di “voci”
  • traduzione

Il fine principale di questo gruppo di ricerca è l’indagine del poetico nella contemporaneità, quando “poetico” significhi diverse produzioni e sensibilità letterarie, linguistiche e umane, scritture a firma di autori che ci parlano della vita, di uomini e donne e dei loro sentimenti, ma anche dell’ecologia, delle città, delle migrazioni, delle de-territorializzazioni, di un’era in declino, di modelli e antesignani, di arte, musica, amore e morte, editoria.

Il poeta è spesso il primo a mettersi in gioco in una società complessa, precorrendo gli intrecci necessari per la creazione e la convivenza. La poesia, quindi, quale modalità di vivere e capire non solo il fare letterario, ma anche la vita, un modo di dialogare, attraverso il linguaggio, con il mondo tutto, e carpire qualche segreto sull’uomo e sul rapporto di popoli e genti.

A questo proposito s’incoraggia l’incrocio di diversi saperi e diverse strategie di analisi e di traduzione, percorsi trasversali che possano possibilmente confluire in pubblicazioni comuni, registrazioni, rassegne, convegni e giornate di studio, e/o in progetti di ricerca nazionali e europei, coinvolgendo oltre agli studenti di triennale e di specialistica, anche dottorandi, specializzandi e assegnisti di ricerca.

Last update: 10/07/2019