Scheda del corso

Anno Accademico di riferimento: 2019/2020

Livello del titolo di studio

Laurea Magistrale

Classe

LM-54 (Scienze chimiche)

Regolamenti

Il regolamento didattico del corso di studio ne specifica gli aspetti organizzativi: obiettivi formativi, modalità di accesso, piano di studio, esami, prova finale, sbocchi occupazionali, ecc. Per tutta la carriera universitaria, gli studenti devono fare riferimento al regolamento didattico in vigore al momento della propria immatricolazione.

file pdfRegolamento didattico per immatricolati dall'a.a. 2017/2018759 K

Sede

Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, Campus Scientifico, via Torino 155, 30170 Venezia Mestre
Per informazioni contattare il Campus Scientifico,  campus.scientifico@unive.it

Referente

Prof. Alvise Perosa (coordinatore del collegio didattico, alvise@unive.it)

Lingua

Italiano

Modalità di accesso

Libero con valutazione dei requisiti minimi.
Contingente riservato a studenti stranieri non comunitari residenti all'estero: 8 posti, di cui 3 riservati a studenti di nazionalità cinese, residenti in Cina, nell'ambito del Progetto Marco Polo.

Requisiti di accesso

L'ammissione al corso richiede il possesso di requisiti curriculari minimi e di un'adeguata preparazione personale. È prevista, inoltre, la verifica del possesso della conoscenza certificata della lingua inglese a livello almeno B2.
I requisiti di accesso sono verificabili nell’ apposita pagina web.

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea Magistrale approfondisce lo studio delle scienze chimiche, sia teoriche che sperimentali. Forma chimici altamente qualificati capaci di elaborare idee originali, di progettare e studiare nuove reazioni e/o processi, di realizzare la sintesi di nuove molecole o materiali, di mettere a punto metodi analitici innovativi e complessi, di applicare le conoscenze nei differenti campi industriali e merceologici, di mettere in atto iniziative atte alla tutela della salute e dell'ambiente.

Alcune delle aree scientifiche caratterizzanti questo CdS magistrale riguardano la Chimica eco-sostenibile, la Chimica Analitica avanzata e dei sensori elettrochimici, Nuove tecnologie industriali sostenibili, Sintesi e caratterizzazioni microscopiche di nuovi materiali e nanomateriali, Chimica inorganica degli elementi del blocco F, chimica teorica e computazionale, Spettroscopia avanzata che sono un portato della ricerca condotta dai docenti del dipartimento a livello internazionale.

Gran parte dell'attività caratterizzanti viene svolta durante il tirocinio di laurea dove gli studenti vengono esposti in prima persona a metodologie avanzate di ricerca e dove imparano a progettare, condurre interpretare esperimenti scientifici nei più diversi ambiti.

Curricula / percorsi

  • Chimica
  • Chimica industriale

Profili professionali

Il laureato magistrale ha competenze teoriche e pratiche di livello avanzato ed ha sviluppato capacità critica e di analisi tali che può inserirsi in diverse tipologie di imprese ed aziende sia in qualità di esperto in ricerca e sviluppo sia come dipendente in possesso di competenze tecnico-scientifiche, che come libero professionista. E’ in grado di svolgere compiti di gestione e direzione in aziende ad alto contenuto tecnologico per esempio nel settore manifatturiero di trasformazione e dei materiali.

Può iscriversi all’albo professionale dei Chimici (Sezione A), previo superamento del relativo esame di stato.

Modalità di frequenza

Libera. La frequenza ai corsi di laboratorio è obbligatoria.

Esami di profitto e prova finale di laurea

Le attività formative prevedono lezioni frontali, laboratori e tirocini al fine di acquisire ampie competenze, teoriche e pratiche,  spendibili nel mondo del lavoro, nonché la capacità di aggiornamento continuo. L’accertamento dell’effettivo apprendimento avverrà tramite esami scritti, esami orali, stesura di relazioni e loro presentazione e discussione. La prova finale consiste nella stesura di una tesi che dovrà possedere caratteri di originalità, documentazione e approfondimento scientifico esauriente e verrà discussa davanti a una commissione composta da professori universitari ed esperti.

Accesso a studi successivi

Master di I e II livello e Dottorato di Ricerca.

Last update: 11/06/2019