/ convegno giovedì 27 settembre

100donne che contano: parlano le economiste

Giovedì 27 settembre 2018

14.30 - 17.30 - Aula Magna, Ca' Dolfin

Il progetto 100donne contro gli stereotipi continua a crescere. Dopo le scienziate STEM è l’ora delle esperte di economia e finanza. 
Con la presentazione della nuova carta deontologica dei giornalisti per l'informazione economica e finanziaria

14.30 Saluti istituzionali

Marco Sgarbi, prorettore alla Comunicazione e Promozione di Ateneo, Università Ca' Foscari Venezia
Monica Billio, direttrice del Dipartimento di Economia, Università Ca' Foscari Venezia

14.45 Presentazione della nuova carta deontologica dei giornalisti per l'informazione economica e finanziaria

Luigi Cobisi, giornalista, già consigliere nazionale dell'Ordine dei giornalisti

15.30 Il progetto 100 esperte contro gli stereotipi

Giovanna Pezzuoli, Giornalista di GiULiA
Monia Azzalini, responsabile del settore Media e Gender dell’Osservatorio di Pavia
Gaela Bernini, responsabile dei progetti scientifici e sociali, Fondazione Bracco
Antonia Carparelli, economista, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

16.30 La parola alle economiste

Luisella Seveso intervista
Laura Bottazzi, professoressa di Economia, Università di Bologna
e
Agar Brugiavini, professoressa di Economia, Università Ca’ Foscari Venezia

A spiegare e interpretare il mondo c’è quasi sempre un punto di vista maschile. Eppure le donne esperte sono tante. E possono svecchiare una visione e un linguaggio che, ignorandole, trascura i segni del tempo e disconosce l’apporto delle donne in tutti gli ambiti, dalla scienza alla tecnologia, dall’economia alle scienze sociali.

Valorizzare il loro lavoro vuol dire avere uno sguardo lungimirante sul futuro, in cui una partecipazione femminile in linea con quella maschile significa più ricchezza per tutti. Questo l’obiettivo del progetto #100esperte, una piattaforma online che raccoglie nomi e CV di esperte da usare come strumento di ricerca di fonti femminili competenti per giornaliste e giornalisti, ma anche come risorsa di voci prestigiose e autorevoli che possono contribuire al dibattito pubblico, dentro e fuori i media.

Dopo una prima fase del progetto (2017) dedicato al settore STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) nel 2018 il focus è dedicato all’economia e alla finanza, altro settore strategico per lo sviluppo del Paese.

Il data base è destinato ai giornalisti, soprattutto in questo caso a quelli che lavorano in ambito economico ai quali nel corso dell'incontro sarà presentata la Carta dei doveri dell' informazione economica e finanziaria di recente approvata dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti.

www.100esperte.it #100esperte

L'incontro è valido ai fini della formazione continua dei giornalisti, che potranno iscriversi attraverso la piattaforma Sigef.

La registrazione è richiesta solo per i giornalisti. L'evento è aperto al pubblico.

I relatori

Luisella Seveso, giornalista professionista e laureata in Lingue, dopo alcune esperienze in campo televisivo ha lavorato al quotidiano Il Giorno, collaborando con il QN, La Nazione, Il Resto del Carlino. Si è occupata, anche come inviata, di cronaca, salute, minori, questione femminile, cultura. Dal 2011 è consigliera dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti di cui è stata coordinatrice della CPO. Ha fatto parte del primo Consiglio Nazionale di Disciplina. Coordina il gruppo lombardo dell’associazione GiULiA. Con Giovanna Pezzuoli ha curato i volumi 100 donne contro gli stereotipi per la scienza e 100 donne contro gli stereotipi per l’economia editi da Egea.

Giovanna Pezzuoli è giornalista professionista e laureata in Filosofia. Ha lavorato per alcuni anni a Il Giorno e poi al Corriere della Sera come vicecaporedattrice. Fa parte del Direttivo Nazionale dell'Associazione Gi.U.Li.A. ed è nel comitato di redazione della rivista Leggendaria. Con Luisella Seveso ha curato i volumi 100 donne contro gli stereotipi per la scienza e 100 donne contro gli stereotipi per l’economia editi da Egea.

Monia Azzalini è ricercatrice dell'Osservatorio di Pavia dove è responsabile del settore studi e ricerche su Media e Gender, tema su cui ha scritto numerosi saggi, articoli e contributi scientifici. Ha partecipato e diretto ricerche per UNESCO, EIGE, CNEL, RAI, Mediaset, Ordine dei Giornalisti, Co.Re.Com di molte regioni e collaborato a progetti e corsi di varie università. È membro dell'Associazione Italiana di Sociologia, giurata del Premio Immagini amiche e co-coordinatrice nazionale del Global Media Monitoring Project.

Gaela Bernini ha studiato alla London School of Economics ottenendo un MSc in development. In seguito ha ottenuto un dottorato al Politecnico di Milano in Ingegneria Gestionale. Lavora alla Fondazione Bracco in qualità di responsabile dei progetti scientifici e sociali. Siede nel Comitato di Gestione della Fondazione. È stata a capo della divisione progetti internazionali della Fondazione Milano per Expo 2015. Ricercatrice a INSEAD, Fontainebleau. Ha ideato e gestito importanti progetti dedicati allo sviluppo umano, alla promozione della ricerca scientifica e alla inclusione socio-economica delle donne. Madre di due figli che cresce insieme al marito.

Antonia Carparelli economista e storica di formazione, ha lavorato per oltre vent’;anni a Bruxelles alla Commissione Europea, dove ha ricoperto incarichi di alta responsabilità, occupandosi soprattutto di Unione economica e monetaria, di riforme istituzionali dell’Unione europea, di povertà e inclusione sociale, di sviluppo sostenibile e ambiente. Prima di prestare servizio nelle istituzioni europee ha lavorato a Roma per diversi anni (1987-93) come economista e ricercatrice, all’Istituto Centrale di Statistica e all’Istituto per lo Studio e l’analisi della Congiuntura. Nel 2012-13 è stata Consigliere per le questioni economiche del Ministro per gli Affari Europei, Enzo Moavero Milanesi. Dal 2014 è Consigliere per gli affari economici presso la Rappresentanza in Italia della Commissione europea e tiene un corso universitario sulla governance dell’Unione europea alla LUMSA di Roma. E’ autrice di numerosi saggi scientifici, articoli e presentazioni a convegni internazionali sui temi di cui si è occupata nel corso della sua vita professionale. 

Agar Brugiavini è professoressa ordinaria di Economia Politica all’Università Ca’ Foscari Venezia e direttrice della Scuola Superiore "Collegio Internazionale Ca’ Foscari”. Laureata in Scienze Statistiche e Demografiche presso l’Università La Sapienza di Roma, ha ottenuto il dottorato di ricerca (Ph.D.) in Economics alla London School of Economics (UK). Svolge diversi incarichi accademici in Italia e all’estero: è Research Affiliate dello Institute for Fiscal Studies-IFS di Londra, partecipa ai Comitati Scientifici di diverse istituzioni, in particolare è Presidente del Comitato Scientifico del Max Planck Institute che studia la Sicurezza Sociale e le Forme Assicurative a Monaco di Baviera, Germania. E’ stata rettrice della Venice International University dal 2011 al 2016. Inoltre è direttrice del Centro di ricerca CINTIA (Centro Interuniversitario Netspar Italy cintia-italy.it) dedicato allo studio sull’impatto dell’invecchiamento sul sistema economico sia a livello di politiche economiche che a livello di mercati.  

Luigi Cobisi, giornalista pubblicista, collaboratore di varie testate ed esperto di temi economici, finanziari e sindacali, dirige la rivista e il portale “Italradio” dedicati alla radiofonia internazionale di cui è riconosciuto esperto. Già consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti ha seguito da vicino le questioni della formazione dei giornalisti e della deontologia professionale, con particolare riferimento alla stampa economica. Laureato in Economia e Commercio all'Università di Firenze, dottore commercialista e revisore legale.

 

Racconta la tua ricerca social con gli hashtag #ResearchWeek #CaFoscari150

Evento in collaborazione con: