mercoledì 3 ottobre / seminario

Graphic novel: ricerca e mistero

Mercoledì 3 ottobre 2018

10.30 - Aula Baratto, Ca’ Foscari

Disegnatori, sceneggiatori e studiosi discutono sul fumetto come medium efficace per comunicare la ricerca

ERCcOMICS, incontro tra scienza e disegno

I fumetti possono essere sfruttati per colmare la distanza tra il mondo accademico della ricerca e il pubblico: ERCcOMICS è un esperimento di 4 anni che verificherà questa ipotesi. Si tratta di un progetto di collaborazione tra artisti e scienziati, da cui nascono fumetti che parlano di scienza e ricerca. L'obiettivo di ERCcOMICS non è la tradizionale divulgazione scientifica che "spiega" la scienza a tutti; è creare fumetti ispirati dalla ricerca che mantengano allo stesso tempo una dimensione artistica. ERCcOMICS è finanziato dal Consiglio Europeo della Ricerca (ERC) ed è il risultato della collaborazione tra Sorbonne Universités e l'agenzia di comunicazione La Bande Destinée.

Martin Mystère - Le Nuove Avventure a Colori

La riscrittura in chiave moderna di uno dei character più amati del fumetto italiano tra rigore scientifico e fiction.

Da più di trent'anni esiste in Italia un fumetto popolare che tratta periodicamente temi vicini a quelli della ricerca e della scienza in chiave avventurosa. E' Martin Mystère, il detective dell'impossibile nato nel 1982 dal vulcanico estro di Alfredo Castelli, definito graficamente da Giancarlo Alessandrini e pubblicato dalla Sergio Bonelli Editore. Un team di 6 autori è stato chiamato nel 2013 dalla Casa editrice a reinventare il personaggio in chiave moderna in una miniserie di 12 numeri configurati per essere una grande graphic novel a puntate. Una sperimentazione inedita sia nei contenuti che nella grafica che viene presentata da due degli sceneggiatori che l'hanno realizzata.

 

Introduce e modera

Alessandro Scarsella, docente di Letterature comparate, Università Ca' Foscari Venezia

Intervengono

Fiammetta Ghedini, coordinatrice editoriale di ERCcOMICS

Andrea Artusi, disegnatore e sceneggiatore

Ivo Lombardo, sceneggiatore

Alice Favaro, studiosa di letteratura e trasposizioni fumettistiche

 

Fiammetta Ghedini ha conseguito un dottorato sulle illusioni ottiche e le illusioni percettive tra Pisa (Scuola Superiore Sant'Anna) e Londra (UCL). Trasferitasi a Parigi, ha cominciato a lavorare sulla comunicazione della scienza attraverso illustrazioni, animazioni e fumetti. Il risultato della somma di scienza e disegno è il progetto ERCcOMICS!

 

Andrea Artusi ha debuttato come illustratore giovanissimo sulle pagine dell’editoria cattolica. Negli anni ’80 è stato tra le fila dello Studio Metropolis collaborando con Case editrici come Mondadori, Rizzoli e Universo. Dal ’94 fa parte dello staff degli autori della Sergio Bonelli Editore. Dal 2000 al 2005 è stato coordinatore del dipartimento Comics & Illustration di Fabrica. E’ tra i soci fondatori e direttore creativo della crowdfunding agency Ingoal Ltd.

Ivo Lombardo è biologo e ha affiancato da sempre l'attività di studioso e di ricercatore a quella di scrittore e sceneggiatore. Fin dal suo esordio con il romanzo "Sherlock Holmes a Venezia", che porta in laguna le avventure del celeberrimo detective creato da Conan Doyle, ha coniugato nelle sue opere questi due mondi. Dal 2011 fa parte dello staff degli autori della Sergio Bonelli Editore come sceneggiatore collaborando con le testate di Dampyr, Martin Mystère e Dylan Dog.

Alice Favaro, laureata in Lingue e letterature ispanoamericane all'Università Ca' Foscari di Venezia, ha conseguito il dottorato di ricerca in Lingue, Culture e Società Moderne presso lo stesso ateneo. I suoi interessi di ricerca comprendono le intersezioni tra linguaggi, il genere del fantastico, la teoria della letteratura e la narrativa latinoamericana contemporanea. È autrice della monografia Más allá de la palabra. Transposiciones de la literatura argentina a la historieta (Biblos, Buenos Aires 2017). Collabora con le cattedre di Letterature Comparate e Letterature Ispanoamericane dell'Università Ca' Foscari e partecipa all’organizzazione di eventi e iniziative letterarie.

 

Racconta la tua ricerca social con gli hashtag #ResearchWeek #CaFoscari150