Aperti al mondo

In occasione dei 150 anni dalla fondazione, l’Università Ca’ Foscari ha istituito un Comitato d’Onore che si fregia della presenza di illustri e stimati componenti in rappresentanza delle istituzioni politiche e culturali della realtà territoriale veneziana e veneta, per le quali l’Ateneo sin dalla sua nascita ha dimostrato di essere un punto di riferimento scientifico, culturale e sociale.

  • Giovanni Bazoli, Presidente, Fondazione Giorgio Cini
  • Luigi Brugnaro, Sindaco, Comune di Venezia
  • Giampietro Brunello, Presidente, Fondazione di Venezia
  • Emanuela Carpani, Soprintendente, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna
  • Mario Conte, Sindaco, Comune di Treviso
  • Marino Cortese, Presidente, Fondazione Querini Stampalia ONLUS
  • Giuseppe Fedalto, Presidente, Camera di Commercio di Venezia, Rovigo e Delta Lagunare
  • Mariacristina Gribaudi, Presidente, Fondazione Musei Civici di Venezia
  • Laura Lega, Prefetto, Prefettura Firenze
  • Vincenzo Marinese, Presidente, Confindustria di Venezia e Rovigo
  • Pino Musolino, Presidente, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale
  • Gherardo Ortalli, Presidente, Istituto Veneto, docente emerito dell’Università Ca’ Foscari Venezia
  • Fortunato Ortombina, Sovrintendente, Fondazione Teatro La Fenice di Venezia
  • Gianpaolo Scarante, Presidente, Ateneo Veneto di Venezia
  • Angelo Tabaro, Presidente, Teatro Stabile del Veneto
  • Luca Zaia, Presidente, Regione del Veneto
  • Matteo Zoppas, Presidente, Confindustria Veneto

News

La corte della Niobe: il libro e lo spettacolo teatrale

Si avvia a conclusione con la presentazione del libro e lo spettacolo, l’ampio progetto, “Tutto il tempo in un cortile’: il Sacrario dei caduti cafoscarini nei conflitti del Novecento” nell’ambito delle celebrazioni per i 150 anni dell’Ateneo

Venezia 1868: l'anno di Ca' Foscari

Qual era il contesto storico del 1868, anno della fondazione di Ca’Foscari? Quali eventi hanno accompagnato la nascita del nostro ateneo? Un progetto di S. Portinari e N.Stringa ce lo racconta

Carlo Scarpa il professore: un docufilm e ricordi inediti

Ca’ Foscari dedica una giornata a Carlo Scarpa “il professore”, tra i grandi dell’architettura del XX secolo e lo ricorda con un docufilm di Riccardo De Cal

Musicaƒoscari: Giulia Semenzato solista per L'Urlo di Armida

Giovedì 29 novembre alle ore 19.00 all'Auditorium Santa Margherita viene proposta la prima esecuzione assoluta della produzione

Appuntamenti

Caricamento...

Ricordi

1992 - Concerto di Natale

«Quando alla fine del 1977 uno sparuto gruppo di studenti e docenti e personale di segreteria (Bianca Tagliapietra sopra tutti) dell'allora Facoltà di Lettere e Filosofia iniziò a cantare sotto la guida di Arnaldo Petterlini, docente di Filosofia delle religioni, la cosa pareva dover rimanere all’interno della saletta seminterrata della sede di San Sebastiano. L’attività però appassionò sia il prof. Feliciano Benvenuti, allora Rettore di Ca’ Foscari, che il prof. Giuseppe Mazzariol, allora preside della Facoltà di Lettere e Filosofia.
Ricordo la prima registrazione discografica da loro incoraggiata e supportata e ricordo con nostalgia le cene offerte dal prof. Mazzariol alla trattoria Anzolo Rafaèl, alle quali partecipava con entusiasmo.
Dal prof. Petterlini nel lontano 1983, ho preso in consegna questa preziosa eredità, che ho portato avanti ed ampliato con fatiche e soddisfazioni. Molta strada è stata percorsa: al coro si è aggiunta un’orchestra, grazie anche alle molteplici ed interessantissime collaborazioni con l’Università di Tubinga e con la Südwestfunkorchester (l’Orchestra della Radio Tedesca di Baden-Baden) che ci hanno messo in contatto con realtà musicali di altissimo livello.
Auguro a Coro e Orchestra di Ca’ Foscari di raggiungere sempre più alti traguardi umani, musicali e culturali».

Maestro Vincenzo Piani

Ritratti

Giovanni Zorzi

«Fra i momenti che più mi sono rimasti impressi della mia esperienza cafoscarina, ricordo senz’altro la chiusura di un progetto che con Fondazione Ca’ Foscari avevamo seguito insieme a professori, aziende e studenti. Eravamo nell’Auditorium di via Torino a Mestre, alla presenza dei docenti di vari Dipartimenti che avevano collaborato, degli studenti e di importanti imprenditori del territorio. In quel momento ho avvertito un forte senso di comunità, di appartenenza, che in altre università non mi è mai capitato di percepire».

«Si può pensare a Ca’ Foscari come un’università legata a Venezia, quindi a una sorta di realtà isolata nel suo splendore, invece quello che ho notato è un’incredibile voglia di essere al servizio del territorio. Sarà che Fondazione ha anche questo ruolo, ossia di riuscire a promuovere i collegamenti tra l’accademia e il territorio, che sentiamo così forte la volontà di tutto l’ambiente cafoscarino di mettersi a disposizione del patrimonio di idee, progetti e innovazioni che nascono e si sviluppano in un contesto più ampio, stimolante e dinamico, fuori dall’università, fuori da Venezia».

Storia

1968 Ca' Foscari ottiene lo status giuridico di Università degli studi

Nel 1968 nasce l'Università degli Studi di Venezia. Nel 1954 viene fondata la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, la prima in Italia. Nel 1969 è la volta della Facoltà di Lettere e Filosofia e della Facoltà di Chimica Industriale, in seguito rinominata Facoltà di Scienze.