Completato l’impianto pilota del progetto Phoenix- P2G

È stato ultimato il progetto Phoenix –P2G, il quale si è occupato della grande sfida della riconversione sostenibile dell’anidride carbonica in biometano.

Il progetto del valore di 656.000 euro è stato cofinanziato dall’Azione 1.1.4 del Programma Operativo Regionale – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (POR FERS), DGR 711 del 28/5/2019, per il sostegno della ricerca legata alla sfida della sostenibiblità nell’impresa veneta. Il progetto ha visto la collaborazione sinergica di aziende attive nel settore ambientale e nella ricerca quali la società capofila Gianmarco Vetrocoke Engineering S.r.l., azienda storica nell’ambito del trattamento dei fumi industriali e nel recupero della CO2 con vari brevetti e un know-how specifico, Unitech S.r.l., società all’avanguardia nella progettazione di impianti a ultrasuoni, RCV Vania Impianti S.r.l., società esperta in impiantistica termoidraulica ed elettronica industriale e Veritas S.p.A., multiutility specializzata nel trattamento di acque e rifiuti nella Provincia di Venezia che ha messo a disposizione gli spazi e le competenze del Green Propulsion Lab.

All’interno di questa eccellenza di imprese, si è inserito l’importante contributo di Fondazione Università Ca’ Foscari, tramite il C4S-Center for Sustainability che ha supportato dal punto di vista scientifico la ricerca e il raggiungimento degli obiettivi di innovazione delle imprese.

L’obiettivo del progetto Phoenix è stato quello di realizzare e implementare dei sistemi avanzati di produzione di biometano coniugando lo sviluppo di numerose biotecnologie industriali innovative, quali l’impianto di separazione e stoccaggio di CO2 da fumi industriali, il sistema di miscelazione liquido-gas ad ultrasuoni, il reattore UASB per la biometanazione a letto fluidizzato destinato alla metanogenesi idrogenotrofa. In un contesto di continua evoluzione, il Team di aziende ha cercato di adeguare gli obiettivi del progetto Phoenix – P2G introducendo, nel piano della sperimentazione, produzione di idrogeno “green” da fonti rinnovabili, la realizzazione di un sistema più efficace nella miscelazione dei gas – H2 e CO2 -  nei fluidi al fine di incrementare le reazioni di metanazione e l’ottimizzazione dei sistemi di termostatazione per aumentare l’efficienza del processo di biometanazione; sono stati introdotti ulteriori aspetti di sviluppo per il processo di biometanazione a letto fluidizzato, con miglioramenti legati alla cavitazione idro-sonica per aumentare le performance del processo di produzione di biometano, e la realizzazione di sistema di metanazione catalitica.

Ulteriori informazioni alla pagina: https://www.unive.it/pag/32021/