Ned Rothenberg solo

Ned Rothenberg sassofono contralto, clarinetti e shakuhaci


Concerto annullato

Siamo spiacenti di comunicare che a causa dei recenti accadimenti legati alle avverse condizioni meteorologiche il concerto di Ned Rothenberg previsto per domenica 17 novembre è annullato.


domenica 17 novembre
21.00 Auditorium Santa Margherita

Il compositore e performer Ned Rothenberg si esibisce principalmente con il sassofono contralto, il clarinetto, il clarinetto basso e lo shakuhachi, un particolare flauto di bambù giapponese. La sua voce musicale è costruita su una tavolozza timbrica che integra tecnica strumentale standard con tecniche "estese” come i multifonici, l’uso dei tasti semiaperti e in modo percussivo, la respirazione circolare.

“Ho discusso dell'influenza che il mio studio sullo shakuhachi honkyoku ha avuto su tutto il mio lavoro. Honkyoku, la tradizionale musica shakuhachi solista basata sulla meditazione, è piena di silenzio e vari spazi. In effetti… ho spesso pensato che la risonanza dell’"honkyoku" fosse forse più evidente nel mio lavoro di sassofono che negli stessi pezzi di shakuhachi… La mia musica da solista mescola diversi approcci all’intervallo: alcuni brani sono particolarmente affini al sistema occidentale, altri sono profondamente "micro-tonali", cercando negli spazi tra i tasti del piano… Ma la microtonalità nella musica vocale e per fiati è qualcosa di più fluido e ricco di quegli spazi difficili da descrivere… Tutto ciò riguarda quel diavolo che è nei dettagli. (Ned Rothenberg)

Bio

Ned Rothenberg nei suoi 33 anni di carriera è stato acclamato a livello internazionale nei 5 continenti sia per la sua musica da solista che per quella di ensemble.  È leader del trio Sync, con Jerome Harris alle chitarre e Samir Chatterjee ai tabla, oltre al gruppo Double Band e Power Lines. Lavora con il quartetto d'archi Mivos che con il suo contributo diventa Quintetto per clarinetto e archi e collabora con improvvisatori di tutto il mondo. Oltre al lavoro con questo quintetto, recentemente ha inciso The World of Odd Harmonics, Ryu Nashi (nuova musica per shakuhachi) e Inner Diaspora, tutti con l’etichetta Tzadik di John Zorn, nonché Live at Roulette con Evan Parker e The Fell Clutch, con la sua etichetta Animul Records.

Ha collaborato con Evan Parker, Marc Ribot, Sainkho Namchylak, Masahiko Sato, Samm Bennett, Kazu Uchihashi, Paul Dresher e John Zorn. Vive e lavora a New York City dal 1978.

www.nedrothenberg.com
Foto © Claudio Casanova